Guardian: i tifosi del City prima fischiano Jorginho, poi lo dimenticano grazie a Foden

Prima partita ufficiale di Jorginho con i Blues, primo incrocio con la squadra di Guardiola. Che l’ha sostituito con un gioiellino del vivaio.

Guardian: i tifosi del City prima fischiano Jorginho, poi lo dimenticano grazie a Foden

Tra mercato e politica giovanile

Il day after di Manchester City-Chelsea è carico di temi. Ne abbiamo scritto qui, in chiave-Sarri. Un altro racconto inevitabile riguarda il caso-Jorginho, il mancato trasferimento alla squadra di Guardiola e l’approdo a Stamford Bridge. Il Guardian si è divertito a stuzzicare la scelta dell’ex regista del Napoli, anche in riferimento alla partita di Phil Foden, scelto da Pep per “sostituire” l’italobrasiliano nel reparto di centrocampo. Foden ha 18 anni, è uno dei prodotti più interessanti dell’ultima nidiata di talenti del calcio inglese, la programmazione della Fa sta avendo grandi riscontri e quindi ci sta che le testate d’Oltremanica celebrino questa efficace politica giovanile.

Si legge così, nell’articolo del Guardian: «Jorginho ha toccato palla per la prima volta, e i tifosi del City non hanno potuto resistere. Hanno fischiato. Poi, dopo, si sono resi conto che Foden è un talento puro, che non a caso viene definito come “Iniesta di Stockport”. Il 18enne del City ha dimostrato perché Guardiola l’ha definito pubblicamente  “un regalo”, dal punto di vista dello stile e della conduzione di palla parliamo di un calciatore perfettamente all’altezza di giocare nella squadra del tecnico catalano».

Poi, il ritorno su Jorginho: «Un altro talento straniero avrebbe bloccato la crescita di Foden in prima squadra. Se Guardiola avesse completato l’affare da 50 milioni di sterline con il Napoli, non avremmo visto la forza del calciatore (e dell’Academy del City). Jorginho è un bravo calciatore, ma avrà bisogno di tempo per arrivare agli standard di rendimento toccati a Napoli. Foden, da parte sua, ha l’età e la qualità tecnica per far dimenticare l’italobrasiliano. Anzi, i tifosi del City hanno iniziato a dimenticarlo già da ieri».

ilnapolista © riproduzione riservata