De Laurentiis: «Un altro attaccante non ci serve. Il terzo portiere? Spero di sì»

A Radio Kiss Kiss Napoli: «Pronto a devolvere parte degli incassi per la città di Genova. A casa mia faccio quello che voglio. Abbiamo rivoltato Castel Volturno come un calzino»

De Laurentiis: «Un altro attaccante non ci serve. Il terzo portiere? Spero di sì»

Genova

Riprende la rubrica vero/falso di Aurelio De Laurentiis a Radio Kiss Kiss Napoli con Valter De Maggio.

«Condivido il pensiero per la città di Genova. Viene da pensare che le istituzioni politiche invece di pensare al bene dei cittadini ultimamente hanno pensato solamente a fare l’interesse dei partiti e non dell’Italia. Com’è che questo Paese lo stiamo scoprendo dai piedi d’argilla? Costruiamo ponti in tutto il mondo, e poi ci sgretoliamo così. Mi dispiace molto per la città di Genova che è una città straordinaria. È offensivo tutto ciò, la politica va rifondata. Va completamente riscritta la costituzione politica di questo Paese. Siamo disponibili noi provati a dare una mano alla città di Genova, anche a destinare parte dell’incasso dello stadio per la città colpita da questa tragedia»

Belotti

«Falsissimo che sono innamorato di Belotti. Non voglio fargli un torto ma non ne sono innamorato. Abbiamo una batteria tale di attaccanti che siamo in esubero. Facciamo vedere ad Ancelotti quali sono le qualità dei nostri attaccanti. Il giornalismo, con grande superficialità, vuole sempre dire: “facciamogli comprare qualcuno” oppure screditiamolo davanti alla piazza. De Laurentiis a casa sua fa quello che vuole, ha grande rispetto dei suoi collaboratori e del suo allenatori, non ha bisogno di colpi di teatro, a 69 anni non deve dimostrare niente a nessuno».

Castel Volturno

«Ancelotti entusiasta, il centro è stato rivoltato come un calzino. È diventato un centro di chiara professionalità».

Inglese e quindi prenderà un terzo attaccante

«Per fare cosa? Per non fare giocare gli altri? Abbiamo tre centravanti: può farlo Verdi, poi ci sono Mertens e Milik. Che cosa dobbiamo fare con tutti questi attaccanti? Dobbiamo lasciarli in panchina creando un disvalore? Inglese dobbiamo valorizzarlo, non tenerlo in panchina. Sono basito che si possano tenere ragionamenti».

Terzo portiere

«Stiamo lavorando forsennatamente su questo. Spero di farcela».

La Serie B a 19 squadre

«I classici italiani che pilatescamente non vogliono farsi criticare da nessuno. In Italia esiste il complesso del piacione. Se debbo piacere, non debbo dissentire sull’operato degli altri

ilnapolista © riproduzione riservata