Il Napoli cerca un terzino ambidestro: Sabaly ora è in pole position

Il Mattino ricostruisce il mercato in entrata e in uscita: si cerca un laterale difensivo, in porta non ci saranno rivoluzioni. Grassi e Tonelli interessano al Parma.

Il Napoli cerca un terzino ambidestro: Sabaly ora è in pole position

Oltre Lainer

La conferma è arrivata anche ieri sera, durante l’incontro Ancelotti-De Laurentiis-tifosi. Il Napoli cerca un terzino destro, anzi ambidestro. È una questione puramente numerica: Maggio è andato via, Ghoulam non dà ancora totali garanzie fisiche. Forse anche per questo la situazione di Stefen Lainer è rimasta in stand-by: l’austriaco è un terzino specializzato, gioca sulla fascia destra, non ci sono notizie di un suo possibile utilizzo sulla corsia mancina. Quindi, come dire: c’è vita oltre Lainer. E porta il nome di Youssuf Sabaly.

Il Mattino ricostruisce la trattativa per il laterale del Bordeaux: «Contatti del club azzurro con l’entourage di Sabaly, accordo però ancora da trovare anche perché ci sarà poi da perfezionare l’intesa con la società francese. Un semplice sondaggio per D’Ambrosio attraverso il procuratore Vincenzo Pisacane: solo chel’ex Torino è ritenuto incedibile dall’Inter, e non ci sono margini di trattativa. Altro profilo seguito è quello del colombiano Arias del Psv, il direttore sportivo Giuntoli lo tiene monitorato insieme ad altri profili internazionali. Il nome forte resta quello di Darmian del Manchester United, ma il terzino è fuori concorso e al momento se la stanno giocando Inter e Juventus».

Il portiere

Per quanto riguarda l’altro ruolo “scoperto”, quello del portiere, il quotidiano del Chiatamone è abbastanza chiaro: Karnezis terrà in caldo la porta del Napoli fino al rientro di Meret, non sarà acquistato un terzo portiere con velietà di giocare titolare. Per questo, il nome caldo resta quello di Pierluigi Frattali, 32enne del Parma.

Il pezzo si chiude ricostruendo le trattative sul mercato in uscita: «Ancelotti vuole lavorare con 22, al massimo 24 elementi, e tra un po’ si aggregheranno anche i cinque azzurri reduci dal Mondiale, i polacchi Milik e Zielinski, il senegalese Koulibaly e più avanti il portoghese Mario Rui e il belga Mertens. Roberto Insigne è molto vicino al Benevento, affare che potrebbe andare in porto a momenti. Ciciretti, acquistato a gennaio a parametro zero, interessa al Genoa, una trattativa diventata sempre più calda negli ultimi giorni. Tonelli è in uscita, il difensore
centrale piace molto al Parma, il problema è rappresentato dall’ingaggio. Grassi, reduce dall’ottimo campionato
con la Spal e che sa facendo bene in questi primi giorni di ritiro da mezzala sinistra, piace al Parma. Ma anche per lui, come per Tonelli, l’ingaggio resta un problema. Vinicius è destinato al prestito».

ilnapolista © riproduzione riservata