Ora la Gazzetta si fa papponista: «Napoli, serve un colpo: Ancelotti non basta»

Il Napoli Ancelotti presentato nel giorno del raduno: «Serve un acquisto esplosivo, non CR7 ma qualcosa di più eccitante rispetto a Verdi e a Fabian Ruiz».

Ora la Gazzetta si fa papponista: «Napoli, serve un colpo: Ancelotti non basta»

La presentazione della Serie A

Tempo di raduni, le grandi ricominciano a lavorare e quindi la Gazzetta dello Sport decide di affidare a Luigi Garlando la presentazione delle grandi di Serie A. C’è anche il Napoli di Ancelotti, nella griglia di partenza stilata dalla rosea. Che, però, non ha riservato parole buone al club partenopeo. Anzi, il lavoro svolto finora viene criticato: «Quasi tutto dipende da Ancelotti. Come tutto dipendeva da Sarri e dallo splendido ciclo che ha creato triangolo per triangolo. Carletto dovrà sciogliere i nodi di quel gioco corto perché il suo calcio è diverso, più verticale, più aereo».

Quindi, il Napoli secondo in classifica a 91 punti era solo merito di Sarri. E ora che Sarri non c’è più, c’è bisogno di un altro mercato. Leggiamo ancora: «Gli orfani di Sarri non hanno vinto, ma hanno toccato picchi di gratificante bellezza: quanto saranno disposti a cambiare? Quando tecnici maniacali come Sacchi, Sarri, Mou e Pep ti piantano in testa un’idea con l’ossessione dei visionari non è facile togliersela dal cervello. Ma Ancelotti ha l’esperienza e il buon senso per arrivare in America. Lo aiuterebbe molto un acquisto esplosivo per spingere squadra e popolo con fiducia verso il nuovo mondo. Magari non CR7, ma qualcosa di più eccitante di Verdi e Ruiz. Un gran profilo internazionale a centrocampo o in attacco. Perché cambiare rotta con i soli marinai di Sarri potrebbe non bastare».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Giacomo Molea 9 luglio 2018, 12:25

    juve con cr7…105 punti, inter napoli 85-90, roma lazio 80-85….buon campionato a tutti

  2. Certo, ed il tecnico di Reggiolo è venuto a svernare….io risponderei cosi ai cari signori della rosea: se ogni anno la vecchia signora, con tutto il suo esplosivo calcio mercato, dichiara che l’obiettivo è lo scudetto e la CL un’ambizione quest’anno con CR7 cosa dichiareranno??? Di vincere lo scudetto ad agosto??? ah beh sai che passo avanti…oppure di vincere la CL con CR7??? Già, ma cari strisciati anche se prendete CR7 nel pacchetto il peso politico del RM non c’è….e soprattutto, Roma ed Inter cosa dichiarano????

  3. antonio consiglio 9 luglio 2018, 10:07

    i 91 punti, come gli 86 nel 2016/17 e gli 82 nel 2015/16 certo non sono tutto merito di Sarri, ovvio.
    Ma se si considera che la squadra dei 91 punti è la stessa di quella che con benitez nel maggio 2015 era arrivata 5^ con 63 punti ( con higuian in meno e allan e hisay in più……) non è proprio fantasioso affermare che sarri costituisse un enorme valore aggiunto ormai perduto a cui in qualche modo bisognerà sopperire . Ed i nuovi acquisti, per quanto funzionali, non paiono certo in grado di aggiungere qualcosa di veramente determinante a questo napoli.

    • Raffaele Sannino 9 luglio 2018, 12:25

      Quale è il problema?Come lo scorso anno ci metteranno in quinta /sesta posizione nei pronostici?Poi il campo emetterà i giudizi e tutti voi (compresi i media) comincerete ad arrampicarvi sugli specchi per giustificare le previsioni sbagliate.

    • quoto anche le virgole. normale che ti farai alcuni avversari tra gli ultras e fanatici del cinematografaro romano……..
      il mercato non è finito ancora. speriamo bene e forza napoli.

  4. Dalla gratificante bellezza a maggiore concretezza per perseguire seriamente un obiettivo ??? Beh si arrovelleranno…

Comments are closed.