Il protagonista dell’Argentina è sempre Maradona

Show di Diego in tribuna durante la partita fino al gestaccio finale. Per lui, anche un lieve malore. Nulla di grave. Ha oscurato i protagonisti del campo

Il protagonista dell’Argentina è sempre Maradona

Rojo, Messi e Mascherano

Argentina-Nigeria è una partita che gli argentini non dimenticheranno facilmente. Hanno evitato a tre minuti dalla fine una clamorosa eliminazione ai gironi eliminatori. Hanno vinto 2-1, proprio come a Usa 94 l’ultima partita di Maradona prima del controllo antidoping.

E uno dei protagonisti della serata è stato proprio Diego Armando Maradona. Eppure i protagonisti sul campo non sono mancati. Dall’eroe Rojo che ha segnato la rete decisiva a tre minuti dalla fine. Lionel Messi che ha rotto il ghiaccio con una splendida rete di destro nel primo tempo. Mascherano, allenatore in campo, che ha giocato nonostante una ferita volto nel finale, col viso sanguinante. Persino Sampaoli nella sua solitudine.

Eppure le telecamere hanno più volte inquadrato Maradona. Prima dell’inizio. Poi esultante al gol di Messi. Verso la fine del primo tempo si è addormentato. Disperato all’80esimo dopo il gol divorato da Higuain. E infine al gol Rojo con i due diti medi in evidenza, con un gesto internazionale. Nell’intervallo, per lui anche un lieve malore. Nulla di grave.

ilnapolista © riproduzione riservata