Cristiano Ronaldo patteggia: due anni di carcere (con la condizionale) e multa di 19 milioni per reati fiscali

Il fuoriclasse portoghese si è dichiarato colpevole per quattro reali fiscali: eviterà il carcere, ma pagherà una multa molto salata.

Cristiano Ronaldo patteggia: due anni di carcere (con la condizionale) e multa di 19 milioni per reati fiscali
Cristiano Ronaldo

L’accordo

Cristiano Ronaldo si è accordato col fisco spagnolo per due anni di carcere con la condizionale e una multa da 19 milioni. Al fuoriclasse portoghese sono stati contestati quattro reati di evasione fiscale. Secondo i termini della transazione, la cifra non versata scende da 14,7 a 5,7 milioni. Il quotidiano El Mundo ha raccontato i dettagli della sentenza: Ronaldo si è riconosciuto colpevole di questi quattro reati, ed ha accettato le condizioni proposte dall’avvocatura per mitigare la sua condanna.

Le indagini avevano intercettato quattro anni di proventi di diritti d’immagine non dichiarati al fisco spagnolo. Il periodo interessato va dal 2011 al 2014. Ora, Ronaldo dovrebbe aver superato ogni problema fiscale e penale. Il numero 7 del Real Madrid non è il primo calciatore a raggiungere un accordo di questo tipo: anche Falcao, Carvalho, Di Maria e Sanchez hanno vissuto esperienze analoghe. Pure Messi, un anno fa, era stato condannato a 21 mesi di reclusione. Anche lui, però, aveva evitato il carcere.

ilnapolista © riproduzione riservata