Perin dice sì alla Juventus, sarebbe il nuovo “dodicesimo contento” in bianconero

Dodici mesi dopo Szczesny, che però non si ritirerà a breve, Perin avrebbe deciso di diventare il secondo portiere della Juventus. Per 2,5 milioni di euro l’anno.

Perin dice sì alla Juventus, sarebbe il nuovo “dodicesimo contento” in bianconero

L’articolo della Gazzetta

Mattia Perin alla Juventus. Come dodicesimo, dietro a Szczesny, anzi pronto a ereditare il suo ruolo di portiere panchinaro e felice. Lo scrive la Gazzetta dello Sport, che spiega come il numero uno del Genoa «non abbia paura di giocarsi il posto con il polacco, titolare designato del dopo-Buffon da dodici mesi». Ci sarebbe ancora qualche frizione col Genoa sulla cifra per il trasferimento, ma Perin pare orientato verso il sì. Preziosi chiederebbe 20 milioni, la Juventus è pronta a sborsarne 12.

Ma il punto, ovviamente, non è questo.  La “stranezza” riguarda la scelta deliberata di preferire un club che non ti offre il posto da titolare, rispetto ad un altro alla ricerca di un numero uno in tutti i sensi. Che potrebbe essere il Napoli, ma ovviamente neanche qui si gioca la vera partita.

Il nostro è un discorso fatto in generale, dopo aver letto la Gazzetta di questa mattina: «Perin ha sciolto le riserve. Tra l’agente del giocatore, Enrico Lucci (lo stesso di Cuadrado) e la Juventus c’è già un accordo di massima: 2,5 milioni di euro annui per cinque stagioni per assicurarsi le prestazioni del capitano del Genoa, che quest’anno ha mostrato un’incredibile affidabilità: tanti gli interventi decisivi, pochissimi gli errori. Mattia è maturo e completo e non ha paura della concorrenza. Agli amici ha confidato che stima Szczesny ma è convinto di potersi giocare il posto: alla Juventus troverà una gerarchia ben precisa. Ma tra Champions League, campionato e Coppa Italia ci sono tante occasioni per mettersi in mostra».

Il Napoli

Sì, c’è anche il Napoli in questo discorso di mercato. La Gazzetta racconta come anche «il mancato affondo» del club di De Laurentiis abbia convinto Perin a dire sì alla Juventus. Ma la questione è di semplice interpretazione: l’ingaggio offerto da Torino è importante, il Napoli ha diverse opzioni tra le mani (Rui Patricio e Leno, in ordine di fattibilità) e soprattutto non ha certezze sulla prossima guida tecnica. È un’attesa che ci sta, nella quale la Juventus ha deciso di inserirsi.

Probabilmente siamo noi a essere ingenui. Ma continuiamo a non capire come un portiere nel giro della Nazionale possa decidere volutamente di cambiare squadra per non giocare. O, comunque, per disputarsi il posto con un concorrente dalla dimensione più elevata. Tra l’altro, differentemente da Szczesny, non ci sarebbe lo spazio di prospettiva per diventare titolare in futuro. Diciamola meglio: capiamo anche il perché di questa scelta, ma non comprendiamo. Soprattutto in virtù di una condizione di incertezza nella gerarchia dei portieri italiani, con il ritiro prossimo di Buffon.

Perin è allo stesso livello di Donnarumma, l’idea di giocarsi la Champions con il Napoli o la Lazio, per dire, da titolare indiscusso, potrebbe (dovrebbe?) avere la meglio su uno stipendio più elevato. Anche perché, dopo un periodo in cui il “doppio portiere” è stato una moda, tutto il calcio europeo è tornato verso il titolare fisso. Vediamo come andrà.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Luca Salmieri 23 maggio 2018, 3:45

    La differenza è una sola. Il Napoli non era disposto a pagare un ingaggio di 2.5

  2. Ingaggio migliore,maggiori prospettive di vittoria,ambiente più sereno,contratto senza clausola fuori mercato.Devo continuare?

    • Argomenti sensati, non sono d’accordo del tutto sull’ambiente più sereno (per dire Allegri subisce pressioni molto più forti di Sarri). Per il resto, come dici tu, il calciatore medio preferisce andare in una società più prestigiosa, dove lo pagano di più e ha più possibilità di vittoria, anche a costo di avere un ruolo più defilato.

  3. In questa stagione Buffon ha giocato 2970 minuti, Szczesny 1801. Non direi che ha fatto panca, anche se e’ stato la riserva di Buffon. Alla Juve giocano un po’ tutti, al contrario del Napoli. E poi dopo Younes e Verdi che hanno rifiutato (il) Napoli, non potete dire che Perin sia il primo giocatore che vi snobba.

    • Younes onestamente non fa testo, uno che cambia 5 versioni non è attendibile. Verdi ha legittimamente rifiutato il trasferimento, io non ho elementi per dire che ha rifiutato Napoli (intesa come città) o che abbia “snobbato” la società, ma che ha fatto una legittima scelta professionale.

    • “Bravo”

    • Luigi Ricciardi 16 maggio 2018, 22:05

      Ci sta anche che sczeczeny è forte quanto Buffon, anzi meglio, e che il titolare si ritira quest’anno.
      Il polacco no, e la differenza è enorme.

  4. Sinceramente mi dispiace. Giovane, italiano in odore di nazionale. Tra i nomi accostati il meno peggio, per capacità e costi

  5. Meglio…nu m’ piace !

    • giancarlo percuoco 16 maggio 2018, 18:07

      anche a me non piace, però tra quelli accostati al Napoli era il più abbordabile. un po’ di paura c’è.

  6. soldi?

  7. Szczesny non si ritirerà a breve ma finchè hanno un allenatore che non fa giocare gli stessi 11, non è un problema.
    E’ un problema prendere un dodicesimo di livello quando Reina non salta manco quelle di Coppa Italia e hai un allenatore che fa giocare sempre gli stessi anche di fronte a cali di rendimento clamorosi.

    • Luigi Ricciardi 16 maggio 2018, 17:11

      Infatti in Coppa Italia ha giocato Sepe.
      Ma informarsi no?
      E poi ovviamente sarebbe venuto a fare il titolare, quindi se Sarri fa giocare solo il numero uno, lui sarebbe dovuto venire ancora più volentieri.

      • Coppa Italia? Cioe’ due partite….

        • Luigi Ricciardi 16 maggio 2018, 22:03

          Il Napoli è uscito ai quarti, quindi 4 almeno. E comunque il commento non era pertinente, perché Perin avrebbe fatto il titolare.

          • E’ entrato agli ottavi battendo l’Udinese 1-0 ed ha perso con l’Atalanta 2-1. Due partite, non quattro. Un bel dispendio di energie.

      • Come ho già scritto sopra, io non so manco se il Napoli lo stesse trattando davvero Perin (IMHO no); semplicemente non mi scandalizza che Perin possa accettare la corte della Juventus nonostante la contemporanea presenza di Szczesny,

        Comunque io mi informo, forse non hai fatto caso che la Coppa Italia del Napoli è durata 2 partite. Unita all’unica presenza in campionato (Napoli vs Chievo di Novembre 2017) portano a ben 3 presenze, per 270 minuti, la stagione “giocata” di Sepe al Napoli.

    • giancarlo percuoco 16 maggio 2018, 18:06

      tu dici che se rimane Sarri non viene a Napoli?

      • Perin?
        Non so neanche se il Napoli lo stia trattando davvero.
        Ad ogni modo no, non intendevo questo, anche perchè attualmente il Napoli non ha un titolare in porta per la prossima stagione. Quindi si, teoricamente potrebbe venire persino Perin anche perchè, ATTUALMENTE, se il Napoli lo prende, è per fargli fare il titolare.
        Quello che dico, è che se l’allenatore non cambia un po’ la sua mentalità, non potremmo mai pretendere un secondo all’altezza, perchè com’è logico che nessuno può pretendere il posto assicurato, è anche ovvio che più il livello di un calciatore sale, più il giocatore stesso diventa maldisposto a partire sapendo di essere considerato, a prescindere, una “seconda scelta”.

        • giancarlo percuoco 17 maggio 2018, 11:28

          io mi preoccuperei di prendere un primo all’altezza e poi soltanto dopo mi dedicherei a queste speculazioni.

    • White Shark is still here 16 maggio 2018, 18:08

      Mi fai un esempio? Quante partite ha giocato il secondo di Allison? E chi era?
      E il secondo di Hadanovic? E chi era? E Antonio Donnarumma? E il secondo di Strakosha? E chi era? E il secondo di Cordaz? Altrimenti dici che vedo solo la parte alta. Etc. Etc. Etc.

      • Stai citando tutte squadre che sono arrivate ad (almeno) 14 punti dal Napoli e (purtroppo) a 18 punti dalla Juventus.
        Tu per migliorare guardi a chi sta sopra, o a chi sta sotto?

        Nella sola serie A; alla 37ma giornata, Buffon ha giocato 20 partite ed il suo “secondo” 17. Non dico che l’alternanza Szczesny/Perin possa essere altrettanto netta, ma una squadra che punta al vertice, quando si prende un secondo portiere di un certo livello, non si fa problemi a fare un po’ di alternanza se gli impegni e o lo stato di forma lo impongono.

        Il nostro allenatore non ha cambiato i suoi “11” nemmeno di fronte a palesi cali di forma (sui giornali si parlava solo di Hamsik, ma a me viene in mente Jorginho, Callejon… il Milik teneto fuori dai titolari delle ultime partite), figuriamoci se entrerà mai nell’ottica di idee che si può cambiare un portiere.

        Ovviamente, è la mia opinione eh, non pretendo che sia verità assoluta, ma io vedo questo come un limite.

        • White Shark is still here 17 maggio 2018, 10:52

          Szczesny è il titolare designato. Che esempio è? Se non giocava e faceva un anno di panca, praticamente la normalità per tutti i portieri di riserva di tutte le squadre del mondo, non so a cosa sarebbe servito il suo arrivo.

  8. Napolista, off-topic, anche se sempre a proposito di portieri: dedicate un pezzo di saluto a Rafael? Ha sempre avuto un comportamento esemplare. Mai una parola fuori posto anche nei momenti peggiori. Sempre tra i primi a correre dai compagni per esultare. Meritava di più. E’ stato sfortunatissimo. Ricordo bene la partita con lo Swansea quando si fece male: stava giocando da padreterno. Poi crollò tutto e non si è mai davvero ripreso. Ma la Supercoppa la dobbiamo a lui e non soltanto per i rigori, fece alcune parate decisive. Tanto basta per lasciarlo nella storia del Napoli. Meriterebbe un saluto.

  9. Raffaele Sannino 16 maggio 2018, 13:33

    Ecco un altro che butta la carriera nella tazza per essere un vincente con qualche spicciolo in più sul conto corrente.

  10. Vai Perin vai. A Napoli si dice carn e maciell, carne da macello uno dei tanti, vai accodati ai Neto scappato per disperazione, Storari per vecchiaia è andato se ne andò a Cagliari. Perin, Szczessny o come c… si scrive, in Coppa Italia ti lascerà il posto. Proprio stamane ha detto il procuratore del polacco, via Buffon io titolare se no vado via. Auguri a te Mattia, buona panca…..non avere rimpianti Genoa/Napoli e gia che ci sei, “salutaci” il ditone Pinsoglio, il terzo portire colui che con sue papere, mandò il Livorno in “C”. I Labronici lo presero di mira, che “grandi” portieri.

  11. lui secondo e donnarumma terzo..meret in tribuna!

  12. il potere dei soldi…..Bernardeschi prende 4mil per sedersi in panchina la maggior parte delle volte! E fa lo splendido che lui la Juve l’ha scelta subito!! e ti credo..chi te li da 4mil?

    • Berna e’ giovane e sa che giochera’ sempre di piu’. Perfino Morata ha fatto panca il primo anno. La Juve onora 3 competizioni ed ha bisogno di tutti. Berna ha giocato piu’ di 1000 minuti questa stagione.

  13. Giorgia Speranza 16 maggio 2018, 11:13

    Tutto dipende dall’ingaggio. Parte da 2,5 milioni a stagione, al prossimo rinnovo (se dovesse far bene) arriverebbe a 3,5/4 (nel giro di un paio di anni). Queste cifre sono fuori portata anche per un primo portiere a Napoli.

  14. giancarlo percuoco 16 maggio 2018, 10:47

    come andra? Sepe titolare.

    • Raffaele Sannino 16 maggio 2018, 18:03

      sempre insoddisfatto,sempre caustico,che vitaccia.Ridi ogni tanto?

    • Faresti felice Giuffredi, ma questo Sepe, secondo la mia modesta opinione, va bene a fare il Portiere nel condominio di Piazza degli Artisti.

Comments are closed.