Mancini: «Cercherò di convocare i giocatori più tecnici, anche Balotelli sarà chiamato»

La prima conferenza di Roberto Mancini come ct della Nazionale italiana: «Sono emozionato, voglio riportare l’Italia alla vittoria».

Mancini: «Cercherò di convocare i giocatori più tecnici, anche Balotelli sarà chiamato»

In conferenza stampa

Roberto Mancini, nuovo ct della nazionale italiana, è stato presentato alla stampa. Le sue dichiarazioni più significative: «Sono emozionato, diventare ct è motivo d’orgoglio e non capita sempre. È stata la scelta giusta, ed è stata una scelta semplice, ringrazio tutti quelli che mi hanno voluto qui. Alleno da tanti anni, penso che sia il momento giusto. Voglio riportare l’Italia a vincere».

I nomi di Pirlo , Buffon e Balotelli: «Con Andrea ho parlato, vedremo cosa vorrà fare. Anche con Gigi avremo occasione per confrontarci, vedremo quali sono le sue intenzioni per l’amichevole del 4 giugno. Per quanto riguarda Mario, è un giocatore italiano e probabilmente verrà chiamato. Vogliamo rivederlo al top, come agli Europei del 2012. Ci sono tanti giocatori che possono esserci utili».

L’approccio tattico di Mancini e il rapporto con le nazionali giovanili: «Devo conoscere alcuni giocatori che non conosco benissimo. Mi adatterò alle loro qualità e poi decideremo per il bene della squadra. Non sempre riesci a giocare bene e a vincere. Ma è difficile che chi vince non giochi bene. Cercherò di chiamare il maggior numero possibile di giocatori tecnici per giocare il meglio possibile. È difficile che un ct riesca a mettere tutti d’accordo. Di certo, uno dei suoi compiti è stare vicino ai giovani. Seguiremo con molta attenzione l’Under 21. Bisogna avere rispetto dei club e dei giocatori, che giocano tantissime partite. Al momento delle convocazioni si possono anche lasciare a casa i giocatori più stanchi. Ogni tanto si può far riposare qualcuno, non è obbligatorio convocare sempre tutti».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. michele o pazzo 16 maggio 2018, 0:17

    Si dice sempre che un grande allenatore non è automaticamente un grande selezionatore, speriamo che questo allenatore mediocre diventi un grande selezionatore…

  2. Mancini, ricordo quando a Napoli Sarri lo chiamò ricc….il giorno dopo, sui banchi della verdura napoletana, c’èra il cartello col prezzo 4 Mancini 2 Euro, riferiti ai finocchi freschi freschi sui bandi di frutta&verdura. Ma poi glie lo diedero il Patentino d’allenatore? senza aver varcato la soglia di Coverciano. O forse per meriti calcistici bastavano deroghe. Chissà, misteri italiani.

Comments are closed.