I giornali inglesi insistono: tutte le big della Premier su Jorginho, per 60 milioni di euro

Manchester United, Manchester City, Arsenal, Tottenham e Liverpool: tutte perderanno un centrocampista, Jorginho costa tanto ma ormai è un calciatore dentro il mercato internazionale.

I giornali inglesi insistono: tutte le big della Premier su Jorginho, per 60 milioni di euro
Photo Matteo Ciambelli

Il collage di Bleacher Report

Manchester United, Manchester City, Arsenal, Tottenham e Liverpool. Tutte le big di Premier sono su Jorginho, ad esclusione del Chelsea (è il paradosso: i Blues sono la squadra più interessata a Sarri). Lo scrive Bleacher Report, che in un pezzo-collage mette insieme tutti i rumors sul possibile trasferimento del centromediano in Inghilterra. La cosa che più impressiona è la cifra potenziale del trasferimento: 53 milioni di sterline, che al cambio attuale fa 60 milioni di euro.

Già qualche tempo fa scrivemmo della Jorginho-battle che sembra andare avanti in Premier League. Ora la lista delle contendenti potenziali si fa ancora più lunga, con il Manchester City dato «in vantaggio» da Jack Gaughan, giornalista del MailOnline. Accanto a Guardiola, però, ecco l’ombra di Mourinho. Entrambe le squadre di Manchester hanno bisogno di un centrocampista, Pep lascerà andare Yaya Touré mentre i Red Devils dovranno fare a meno di Carrick. Stessa situazione anche per il Tottenham e l’Arsenal, che però sembrano partire indietro in questa corsa. Al di là dell’addio di Wenger,Gunners potrebbero perdere Wilshere; Pochettino, invece, corre il rischio di dover rinunciare a Dembélé, attratto da offerte importanti provenienti dalla Cina. Infine, il Liverpool: Klopp ha già acquistato Naby Keita, ma nel frattempo Emre Can si sarà accasato altrove. Possibile pensare a Jorginho come perfetto sostituto in continuità del tedesco.

Detto questo, tutto ovviamente dipenderà dal Napoli. Ieri l’agente di Jorginho ha spiegato di aver avuto colloqui con club di Premier, ma che la valutazione definitiva sulle offerte spetterà al club partenopeo. Se davvero dovessero essere 60 milioni, sarebbe azzardato ipotizzare un no secco. Anche perché parliamo di un calciatore pienamente inserito in un circuito di mercato internazionale.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. A me piace Jorginho, ma a quelle cifre (dubito che siano reali) lo cederei e andrei su Kovacic che secondo me oggi si prende per molto meno.
    Comunque é l’unica cessione importante che appoggerei (a patto che le cifre siano queste e il cambio all’altezza), per il resto via confermerei in blocco la rosa attuale. Ovvio che servirebbero come il pane, oltre al portiere (anzi i portieri visto che credo che anche Sepe vada via), i tanto sospirati giocatori della catena di destra, possibilmente di valore e che possano entrare in concorrenza per il posto con Hysaj e Callejon. Per il terzino non so, ma per l’esterno alto continuo a fare il tifo per Berardi, che secondo me oggi sarebbe un affare pazzesco.
    Mi sembra superfluo precisare che la prima persona che va confermata ad ogni costo é il nostro Comandante!

  2. Non li vale 60M. Quindi per quei soldi lo venderei senza dubbio.

  3. Sono Man City e Tottenham i più interessati, ma soprattutto il Man City.
    Guardiola peraltro l’aveva detto ancora mesi fa.
    Jorginho è un giocatore realmente di alto livello Internazionale, da Top Club.
    Jorginho ha buone qualità tecniche e atletiche ma non sono quelle le cose.
    Ha quelle importanti. Per prima cosa la velocità di pensiero, la qualità nelle letture che è quella che determina anche la posizione e poi la qualità nelle scelte.
    Sono quelle le cose più importanti sopra un certo livello e sono quelle che fanno un campione..
    Non è un “idolo” dei tifosi come non lo è Kroos.
    Non fa il “numero eccezionaleee” o la “magia straordinariaaa” rimbombata dai commentatori in TV per la massa di bocca buona..

    Gli danno 1,6 milioni netti se non erro, dagli 0,6 che prendeva prima.
    Risibile.

  4. Raffaele Sannino 11 maggio 2018, 12:18

    Se davvero il calciatore ha estimatori in Inghilterra,se davvero sono in tanti a volerlo e considerando che non hanno problemi di soldi,perchè non scatenare un’asta e puntare al centone?

Comments are closed.