Come cambia la Champions League: più elasticità per le liste e nuovi orari per le partite

Piccoli ma sostanziali cambiamenti per la Champions League: introdotta anche la quarta sostituzione (ma solo nei supplementari dell’eliminazione diretta).

Come cambia la Champions League: più elasticità per le liste e nuovi orari per le partite

Il nuovo regolamento

Piccoli ma significativi cambiamenti a partire dalla prossima edizione della Champions League. Con una nota sul suo sito ufficiale, la Uefa ha ufficializzato alcune piccole variazioni regolamentari. La prima riguarda la quarta sostituzione, che sarà introdotta a partire dalla fase ad eliminazione diretta. In caso di tempi supplementari nel match di ritorno, gli allenatori potranno giocarsi un cambio in più. Altro cambiamento importante anche per le liste convocati: per la finale (di Champions, ma anche di Europa League), i tecnici avranno a disposizione 23 calciatori, con 12 sostituti in panchina.

Un cambiamento importante riguarda la maggiore elasticità di mercato per la lista Champions. Dopo i gironi iniziali, infatti, i club qualificati alla fase ad eliminazione diretta potranno inserire tre nuovi calciatori senza alcuna restrizione. Per quanto riguarda gli orari, invece, l’inizio delle partite è stato spostato in avanti di un quarto d’ora, si comincerà alle 21 ora italiana. Per ogni turno della fase a gironi, però, quattro partite (due il martedì e due il mercoledì) inizieranno alle 18.55. L’ultima giornata del girone si giocherà invece in contemporanea.

ilnapolista © riproduzione riservata