All’improvviso sta montando il tam-tam Ancelotti-Napoli

Le “avvisaglie” di Oracolo Rossonero, le conferme di Calcionapoli24 e di Carlo Alvino. Che spiega: «C’è l’accordo, due anni più opzione per il terzo».

All’improvviso sta montando il tam-tam Ancelotti-Napoli

Diverse conferme

Allora, in realtà tutto comincia il 5 maggio scorso. L’Oracolo Rossonero, sito di calciomercato tendenzialmente legato alle cose di casa-Milan, pubblica la notizia di una «trattativa avanzata» tra De Laurentiis e Ancelotti sulla panchina del Napoli. Non c’è grande movimento intorno a questa indiscrezione, in realtà. Il campionato era ancora vivo o tendenzialmente vivo, poi è andata com’è andata e arriviamo ad oggi. Quando, durante la mattinata, il sito Calcionapoli24 scrive praticamente le stesse cose. Anzi, vede e rilancia: «Ancelotti-De Laurentiis, accordo sulla parola. In settimana potrebbe arrivare la firma, il tecnico emiliano ha abbracciato il progetto-Napoli. Anche Giuntoli farebbe parte di questo nuovo ciclo».

Un fulmine a ciel (poco) sereno, che viene confermata dopo qualche ora da Carlo Alvino. Il giornalista-tifoso del Napoli, sul suo account Twitter e poi in un’intervista a CN24, conferma e amplia l’indiscrezione: «Primo incontro De Laurentiis-Ancelotti ad agosto scorso, in occasione dell’amichevole Bayern-Napoli. Poi, contatti continui nel corso dell’anno. Ad Ancelotti piace la rosa azzurra, il discorso tecnico è già avviato e Sarri ha fatto chiaramente intendere che considera chiuso il suo ciclo. L’ingaggio? I 10 milioni di una volta sono un ricordo, Ancelotti ha voglia di tornare in Italia e siamo su cifre più abbordabili. L’accordo sarebbe biennale, con opzione per la terza stagione. Sul mercato, di comune accordo, andrebbero via solo un paio di calciatori».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. giancarlo percuoco 15 maggio 2018, 10:18

    se viene a Napoli vuol dire uno dei due, tra Ancelotti e DeLaurentis è uscito pazzo.

  2. Vado a memoria: ma stiamo parlando della stessa persona che ha allenato Real e Bayern? Che verrebbe a Napoli per guadagnare la metà e per allenare giovani promesse al centro sportivo di Castelvolturno? Ma facitece o piacere!

  3. White Shark is still here 14 maggio 2018, 21:29

    E pure il PSG ha il nuovo allenatore. Tra un po’ Sarri lo leggeremo al Figline Valdarno.

  4. Ora, a parte il fatto che Ancelotti è scarso e incapace (vince, dove ha vinto, con 11 fuoriclasse in mezzo al campo… ergo… non credo che ci capisca tantissimo di calcio ), a parte che è una mezza calzetta (alla allegri)… io penso che noi abbiamo un presidente che ha come ultimo obiettivo, svenarsi per il napoli… per cui manterrà la rosa attuale (volesse il cielo), dicendo che due acquisti (goulam e milik) già sono in rosa e non “può rompere gli equilibri creati all’interno del gruppo” (e anche il portiere [sepe] già c’è). Per cui con questa rosa (quinta/sesta del campionato attuale, per il prossimo ci sono buone probabilità di perdere altre posizioni…) o si gioca bene o arriveremo sempre quinti o sesti… e ancelotti (ma così come allegri) NON SONO ASSOLUTAMENTE in grado di far giocar bene una rosa di media qualità…. perciò. per quanto mi riguarda o Sarri o qualsiasi altro sarà un disastro, compreso questo chiattone milanista… (allora prendiamo un de zerbi, almeno risparmiamo sullo stipendio)

  5. White Shark is still here 14 maggio 2018, 19:56

    Come diceva il buon Tonino Cardamone, al secolo Paolo Caiazzo: A’ capa, a’ capa mia nun è bbona.
    Faciteme capì.
    Sarri ha un contratto in corso con tanto di clausola. Quindi ADL che è un noto gestore delle finanze della società inizia a contattare Ancelotti da agosto scorso. Probabilmente ha in mano da un anno il nome di chi vuol pagare la clausola (figuriamoci se rinuncia al dovuto). Da scaltro qual’è, se avesse lasciato lo spiraglio aperto delle dimissioni, farebbe la figura del pivello.
    Ancelotti, le cui fonti circa un arrivo a Napoli sono:
    1. Oracolo rossonero. Ultima stagione di Carletto a Milano è il 2009. Deve proprio aver lasciato un ricordo indelebile se ancora pensano a lui da quelle parti, invece di preoccuparsi dei cinesi.
    2. Calcio Napoli 24. Sono gli stessi che insieme a Tuttonapoli lanciano più scoop di Tuttosport in tema di mercato Juve? L’ultima novità se non erro era la voce su Benitez che poi gli rilascia l’intervista in esclusiva in cui dice: non ho sentito ADL (che fesso che sono, l’avrà contattato Chiavelli), per poi informarsi sul Napoli e i suoi risultati (oggettivamente non aveva altro da fare per pensare a noi).
    Last but not least, Carlucciello Alvino che dopo l’incontro ravvicinato con i lorsignori della curva, cerca di fare ammuina. Si vocifera che qualche autorità si sia interessata alla questione.
    Dicevo, quindi, Ancelotti, reduce da contratti che spaziano dai 7 milioni/anno del Chelsea, ai 7,5 del Real, ai 13,5 del PSG, ai 14 del Bayern (mi scuserete le imperfezioni ma ho raccattato un po’ di cifre sul web, che se pure errate per eccesso, non dovrebbero essere molto lontane dalla realtà e comunque fanno impressione), decide di accettare il progetto che a Sarri sta stretto. Mo due sono le cose, o Carletto tene a’ capa peggio da’ mia, o è diventato un buon samaritano che accetta un ingaggio limitato, così in caso le cose vadano non proprio bene, si gioca pure i futuri ingaggi. C’è pure la possibilità che ADL è asciuto pazz e gli ha promesso super ingaggio, strutture, e acquisti faraonici. Non c’avevo pensato, ma sapete comm’è? A’ capa mia nun è bbona. Aiutatemi a capire.

  6. Raffaele Sannino 14 maggio 2018, 18:31

    Più probabile che venga Aurelio Andreazzoli per continuare il processo di empolizzazione del napoli. Con conseguente estate di striscioni contro il presidente per la scelta al ribasso.

  7. Manuel Fantoni 14 maggio 2018, 18:27

    La notizia non mi pare verosimile… Ancelotti ,come minimo, vorrebbe 5-6 milioni netti l’anno e ampie garanzie sul mercato per una squadra competitiva al vertice. Ha quasi sempre allenato corazzate piene di soldi e non credo che, improvvisamente, decida di andare in una società che non ha i favori del pronostico in campionato ne tantomeno in Europa

    • Dicevamo lo stesso di Benitez. anche se Don Rafè veniva da un paio di passaggi a vuoto…

  8. Ma Ancellotti e/o Conte accetterebbe quello che e’ stato richiesto a Sarri?. Ovverosia il DOVERE di vincere come la Giuve e nel contempo il DOVERE di allenare giovanotti di primo pelo per migliorarli e poterli rivendere a buon prezzo come una Udinese o una Atalanta qualunque?
    PS ADL non da’ 3,5/4 maglioni a Sarri e vorrebbe mettere sotto contratto allenatori da 10 maglioni all’anno? Oppure il Fonseca che allo Shakhtar guadagna 6/7 maglioni? Non credibile.

    • Eddi, con tutti questi maglioni mo’ ci apriamo un negozio di abbigliamento 🙂

    • Giacomo Molea 14 maggio 2018, 21:19

      Non conosci adl. Con sarri segue un percorso con un ancelotti ben altro. Ricordi che prese benitez pagandolo piu di mazzarri? E prese certi giocatori dal real? Ecco con la cessione di 1-2 illustri farebbe una bella campagna acquisti e anche 6-7 netti ad ancelotti xche con lui sa che i giocatori ruotano e con sarri no. Sarebbe la giusta via di mezzo tra giovani e qualche vecchia gloria ma nn troppo vecchia…affermata. Con sarri vuole solo proseguire la politica dei giovani a patto che ruotino di piu. Io nn ci credo ma penso sia possibile che ci provi sul serio. Nn si puo’ presentare con giampaolo

    • giancarlo percuoco 14 maggio 2018, 21:38

      veramente Fonseca guadagna così tanto?

  9. Non mi pare probabile. Mi aspetto il nome che nessuno conosce. Gli Ancelotti, Conte e quant’altro secondo me non sono affatto nei parametri di quanto De Laurentiis è disposto a spendere, non solo come ingaggio, ma anche come garanzie di mercato.

    De Laurentiis è sicuramente ad un bivio importante. Sa che, così come Benitez attraeva giocatori, un allenatore signor nessuno può scatenare una fuga di massa. Sarri fu una strana eccezione, si diceva che mezza squadra avesse le valigie fatte, e lui riuscì a convincerli uno ad uno. Ma il toscano è davvero una personalità fuori dal comune, che piaccia o meno.

    • + che essere disposti a spendere, conta quanto si può spendere, puoi anche essere disposto ma se l’investimento non è sostenibile la vedo dura, nel caso di Adl, credo che l sua predisposizione dipenda sempre dalla sostenibilità dell’investimento, il che è un pregio che assicura la continuità e la crescita del progetto, ogni volta che è andato via un pezzo importante (Mazzarri, Cavani, Higuain, Benitez) i tifosi hanno reagito con contestazioni, insulti , sfiducia e disfattismo, ma la storia c’insegna che il progetto poi è sempre cresciuto, neanche a Roma è mai valso tanto quanto a Napoli il detto, morto un papa se ne fa un altro

  10. certamente il risultato di Milano ha fatto molto male soprattutto per come è arrivato, però anche noi ci abbiamo messo del nostro, ieri la fiorentina ha perso in casa con il Cagliari, e sinceramente sapevamo che a Roma la Juve non avrebbe vinto. Alla partita di Milano il Napoli ha reagito prendendo 3 pere a Firenza e un pareggio in casa con il toro che non si giocava nulla. Certamente gli arbitri anche quest’anno hanno influito, ma così è da sempre, la Juve ha un forte peso sui fischietti, ma il calo del Napoli degli ultimi 2 mesi e mezzo è stato lampante, è finita la benzina e la rosa non è stata gestita bene, detto questo comunque va un applauso ai ragazzi perchè ce l’hanno messa tutta, record di punti seppur anche quest’anno come in tutta l’era Sarri non si è vinto nulla. Il passato è passato guardiamo al futuro speranzosi, e con la coscienza a posto. Per me il ciclo è finito, e sono ottimista, dopo Mazzarri, Cavani e Lavezzi siamo ritornati + forti, dopo Benitez e Higuain anche, e sono convinto che così succederà dopo Sarri, a cui vanno riconosciuti grandi meriti, i tanti record battuti e il bel gioco, ma anche qualche limite nella gestione della rosa (il goal di giaccherini di ieri mi ha fatto rosicare molto) e nella mancanza di alternative sul piano tattico, credo che il percorso di crescita continuerà, l’unica cosa che spaventa sarà l’ennesima estate di fuoco con manifesti, striscioni e contestazioni che torneranno ad avvelenare l’ambiente, ma in questo siamo unici, autolesionisti come sempre
    Su Ancelotti, dico solo che ovunque è andato ha spesso vinto ed è stato sempre cacciato, per il nostro percorso di crescita sarebbe positivo perchè sarebbe attrattivo per molti giocatori come lo fu Benitez a suo tempo,un appeal che Sarri non ha perchè in carriera non ha mai vinto nulla. Non vedo Sarri in inghilterra dove anzichè 3 competizioni se ne giocano 4, e se non fai giocare 23 giocatori + qualcuno della primavera è impossibile, altrimenti chiedere a Conte arrivato al Chelsea senza coppe europee, vinse la premier, ma dovendo giocare la champions e nonostante 200 milioni d’investimento sul mercato, è arrivato 5°, fuori anche dalla champions,° e non ha vinto un fico secco, si gioca tutto sulla finale Fa cup, e tutti lo danno in partenza.

    • Vincenzo Sgandurra 14 maggio 2018, 21:06

      Condivido tutto. Abbasso rui patricio

    • Io non sapevo affatto che a Roma non avrebbe vinto. Del resto ha affrontato la Roma già qualificata in champions. Se era necessario Naingollan avrebbe fatto il Ninja nel primo tempo. L’unico osso duro era l’inter e hanno dovuto vincere con le cattive. E poi non contenti hanno reiterato con il Bologna perché non si sa mai.

      • io lo sapevo l’ho giocato e lo anche preso, se la Roma avesse avuto bisogno dei 3 punti avrei giocato l’1, che paradossalmente lo davano a 2,95 mentre l’X proprio perchè era scontatissimo era 2,85 penso che sia stato l’X + basso di quota di tutta la stagione. Cmq ho sottolineato che i fischietti sono sempre dalla stessa parte, ma certamente se prendi 3 pere a Firenze quando il cagliari nello stesso stadio vince, e pareggi in casa con il toro che ha già chiuso la stagione, ti dai la zappa sui piedi, spesso bisogna andare avanti e non guardare a quello che fanno gli altri perchè le ingiustizie ci sono ovunque, è difficile, lo capisco, ma noi dovevamo morire sul campo e non in albergo, poi per carità, grande Napoli e grande stagione, record di punti, e si continua a crescere

  11. a me sembra una bufala bella e buona. wait and see.

  12. Dubbi su Ancelotti. Tanta esperienza ma non vedo molta continuità nel gioco. Un azzardo, insomma. Avrei preferito Fonseca. Speriamo almeno di arrivare in CL.

  13. Questa pare la stessa notizia di Cavani all’hotel Vesuvio…

  14. ma questi veramente ci credono o semplicemente ci fanno?

    Bah….

  15. Dovesse arrivare avremo finalmente un allenatore esperto nel gestire le rose. Poi vedremo come si piazzerà a fine anno il Napoli e tireremo le somme. E io – temo – mi farò due risate…

  16. A parte che non ci credo neanche un po’, mi sembra più una mossa (astuta) di De Laurentis per far pressione a Sarri per restare e al tempo stesso fargli capire che il Napoli continuerebbe un percorso di vertice, prendendo anche per vera la notizia, non so quanto ne sarei convinto. Ancelotti implicherebbe, oltre ad un ingaggio decisamente alto, movimenti di mercato che per noi non so quanto siano fattibili.

    Quando Sarri chiede Sané, lo fa per prendere per i fondelli i giornalisti, in realtà gli sarebbe bastato Verdi. Quando Ancelotti chiede Sané, vuole Sané.

    • Antonio Chiacchio 15 maggio 2018, 0:15

      io credo che quando sarri ha chiesto sanè, voleva esattamente sanè. poi, tra il serio ed il faceto, si è incazzato. secondo me la notizia è vera, il dela sugli allenatori non lesina. se vera, non sarei scontento, al netto della tecnica di ancelotti, la sua figura garantisce ancora anni a ottimi livelli.

  17. Speriamo

Comments are closed.