Ha ragione Sor Tuta, stanno distruggendo il calcio italiano

Commento alla esima giornata di Serie A: gli errori nei cambi di Sarri e Spalletti, ma anche la sensazione che siano i mostri a governare sogni e speranze.

Ha ragione Sor Tuta, stanno distruggendo il calcio italiano
Sarri / Foto Matteo Ciambelli

Falli da dietro – Commento alla 35esima giornata del campionato di Serie A

Finito.

Tutto finisce.

Il sistema così spudorato e arrogante porterà all’indifferenza, al disinteresse, all’abbandono.

E così il sistema si impoverirà.

E impoverendo il sistema, impoveriranno anche i ricchi che quel sistema alimentano.

Sono più o meno le parole del Sor Tuta alla richiesta di un commento ai fatti di San Siro.

Stanno distruggendo il calcio italiano. Senza accorgersi che, così facendo, distruggeranno anche loro.
Un po’ la storia della rana e dello scorpione.

Un gioco senza regole che gioco è?

Daniele Orsato

Daniele Orsato fino a ieri era considerato il miglior arbitro italiano.

Ma è uno poco integrato nella “loggia” arbitrale.
Se è vero che il suo nome è stato escluso dalla vetrina dei Mondiali in Russia.
Con enorme fastidio da parte sua, pare.

Deve fare il bravo. Deve dimostrare affidabilità.

E Daniele Orsato esegue.

Passi per il fallo di Vecino.
Ma è impossibile non vedere le bullate del Piccolo Principe su Cancelo e soprattutto i cazzotti del Piccolo Principe a Perisic.

Orsato è lì, a due metri. Impossibile non vedere.

“Ehi Taglia! E’ andato bene l’arbitro!”
“Promosso!”.

E’ il dialogo fra Acciu e l’addetto al Var Tagliavento negli spogliatoio a fine gara. Documentato dalle tv.
Agghiacciante.

Ma forse ancora più agghiacciante è il documento tv del labiale dello stesso Tagliavento a bordo campo.

L’ho visto cento volte.

“Nel recupero vinciamo”. Dice proprio così Tagliavento. Inequivocabilmente.

Manco il Mago Otelma. Aveva previsto tutto.

Gli errori

Gli errori del Parapet nei cambi.

Il ribaltone degli ergastolani che fin lì apparivano letteralmente scoppiati, contro un’ Inter decimata ed eroica.

Roba da Ufficio Inchiesta. Che pare si sia attivato. Ma che ovviamente non concluderà nulla.

In questa atmosfera cupa, sospesa, sgomenta e attonita inizia la partita di Firenze.

Inizia e finisce subito.

Al 5° l’Imperatore nero scappella.
Fallo.

Qui mica si scherza. Qui si applica il regolamento, signori.
Regolamento alla mano è rosso.

Per carità, rosso.

Ma quel fallo a me pare identico al fallo commesso da Benatia sul Fiammante Fiammingo allo Stadium sette giorni fa.
Fuori area, fallo da ultimo uomo.
Ricordate?

Fallo che Rocchi punì di malavoglia col giallo. Sì, di malavoglia. Perchè avrebbe anche preferito sorvolare, in fondo.

Se le regole non sono uguali per tutti, che gioco è?

Poi Sor Tuta, come il Parapet a San Siro, sbaglia anche lui il cambio.
La squadra crolla sia fisicamente sia mentalmente.
E il Cholito – che merita – si esalta in una tripletta memorabile.

Finito.

Per sette giorni ci siamo inebriati del profumo del trionfo.

Ce lo hanno messo sotto al naso e noi ci siamo cascati.

Viene in mente Sharon Stone e il suo mitico accavallar di gambe.

Sorrentino

Massì vado al cinema.

Vado a vedere Sorrentino.

“Loro” siamo noi.

I colpevoli.

Quelli che hanno consentito a questi mostri di governarci e di gestire i nostri sogni e le nostre speranze.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Addirittura il calcio italiano che muore? Solo perche’ il Napoli pare non avere la birra per vincere lo scudetto? cioe’ se non vinciamo noi e’ tutto uno schifo? E’ stato per ora il campionato piu’ appassionante da che la Juve di Conte supero’ il Milan sul filo di lana 6 anni fa. Un andamento altalenante da fare invidia a tutti gli altri monotonissimi campionati europei…e questa sarebbe la morte del calcio? Il Napoli, bellissima squadra fino a Febbraio, sta crollando come praticamente tutti avevano previsto. Per vostra fortuna anche la Juve e’ in forte calo psicofisico (credo dovuto soprattutto a quello che ha speso nei due confronti con il Real) e grazie e cio’ il campioinato si mantiene eccitante fino all’ultimo. Il Napoli non ha una rosa sufficiente a sostenere una stagione al vertice e, nonostante sia uscito saggiamente dalle coppe, non ce l’ha fatta a tenere, per i motivi che tutti conoscono. Al di la’ del fatto che la Juve forse lo vincera’ per la settima volta, e’ stata ed e’ tuttora una bellissima corsa. E’ un gioco, e’ solo calcio. Due squadre che si gettano spossate sul filo di lana….Congratulazioni al vincitore chiunque esso sia, e basta con le scuse da perdenti.

    • Continui a non capire. A noi non ci interessa tanto vincere quanto divertirci. Ed in un gioco il rispetto delle regole e il rispetto dell’avversario sono imprescindibili. Voi avete mostrato per l’ennesima volta di non rispettare nessuna regola e noi abbiamo perso definitivamente il rispetto per l’avversario. Per sperare di battervi dovremmo riconoscervi. Ma non ne abbiamo più voglia. Per questo motivo non sentirai più un solo tifoso napoletano che ancora ci crede. E questo nonostante il calendario ancora ci sorrida. Anzi, ci sorriderebbe in un mondo in cui il sistema calcio gode di una seppur minima credibilità. Non é questo il caso. Per cui tenetevi questo scudetto, il prossimo. Aggiungete una stella, poi ne aggiungerete un’altra. MA forse presto vi accorgerete che senza avversari motivati anche le vostre vittorie avranno sempre meno sapore.

      • Sei tu che non capisci. E’ stato un campionato appassionante grazie al Napoli, che pero’ non ce la sta facendo. Siete cosi’ ossessionati da questo scudetto che se non lo vincete dichiarate la morte del calcio. Beh, tutti gli altri lo trovano appassionante. Anche all’estero.

      • antonietta61 2 maggio 2018, 11:12

        condivido. inoltre, pare che ogni 10 scudetti si vinca una Champions! sul calendario sono d’accordo, in un altro campionato sarebbe ancora tutto aperto, ma sappiamo che il Bologna, salvo, senza obiettivi andrà a Torino in gita, la Roma che ha vinto sabato contro un Chievo inguardabile (dov’era il Sorrentino visto a Napoli?) si è assicurata il posto in CL x cui a Roma contro la Juve ricambierà il piacere dell’anno scorso e il Verona non è il Benevento che sebben sia già retrocesso ancora se la gioca, con dignità e fierezza, ma di questo nessuno ne parla. Grande Benevento ci rivredremo presto in serie A, lo meriti!

    • White Shark is still here 1 maggio 2018, 23:05

      No caro mio, il crollo lo hai visto solo tu. A Torino eri completamente in balia del Napoli è quello di Firenze non era affatto un crollo fisico ma solo la consapevolezza che l’ennesimo trucchetto si era palesato a comando. Acuito certo dall’inferiorità numerica dopo 8 minuti, certo. La prova l’avrai col Torino. Fammi un fischio dopo la partita.

  2. Sempre più divertente. Lei che è molto attento a vedere la similitudine tra i falli di Benatia e il fallo dell’Imperatore nero , che (per fortuna ) mi sorvola sull’espulsione di Vecino….passa 10 minuti per vedere il labiale di Tagliavento (pare rivisto 100 volte) che un buontempone ha montato con simpatia e focalizzano il suo sguardo su cosa dice Tagliavento , magari aiutato da un sotto- titolo che la spinge a confondere un vinciamo con facciamo….non si accorge di un piccolo particolare abbastanza importate . La frase incriminata è all’intervallo del primo tempo quando il risultato è di zero a uno e quindi il senso agghiacciante che lei vede perde di ogni “spettacolarità”.

    • Ma nessuno vuole convincervi che il dado é truccato. Continuate pure a credere che state vincendo meritando. Il problema é che a forza di ripetere agli altri bambini che il pallone é vostro e si gioca come volete voi, gli altri bambini hanno smesso di divertirsi. Fosse per me potreste pure continuare a giocare da soli. Con qualche società sartellite che vi fa vivere delle emozionanti partite come il 6 a 2 all’Udinese in dieci umini o il memorabile 7 a 0 contro il Sassuolo. Io mi dedicgerò al Wrestling, più avvincente e meno prevedibile.

  3. Dice “[(QUANTO)] RECUPERO FACCIAMO”.
    Il “Quanto” non si vede ma si intuisce benissimo.
    Amici cari se non andiamo TUTTI oltre, non vinceremo un beato niente per altri 30 anni.
    Questa volta lo scudetto lo abbiamo perso NOI e lo abbiamo perso AI PUNTI. I punti che abbiamo perso e lasciato per strada con Roma , Sassuolo, Inter e Milan nel momento clou del girone di ritorno.
    Poi che gli “altri” siano sempre stati in una qualche maniera favoriti, è assolutamente plausibile ed evidente. ma quello che c’è scritto in questo articolo è di una tristezza inaudita e onestamente mi fa pensare alla inutile e RIDICOLA festicciola con tanto di caroselli e fuochi di artificio del post-vittoria contro la Juve.
    Chiudo dicnedo che Sarri (CHE STIMO AL MASSIMO COME ALLENATORE , sia chiaro) è l’elemento della squadra CHE È CRESCIUTO MENO e i motivi sono sotto gli occhi di tutti. È per quello che ha fatto (o non ha fatto…. dipende dai punti di vista) in 3 stagioni al Napoli, è per cio che spesso dice, non sempre condivisibile.
    FNS

    • Ma commentare quel video toglie credibilità a tutti i tifosi del Napoli. Come quello famoso di Bonucci e la “testata” a Rizzoli. Le parole dette da Tagliavento ( qualsiasi siano) si riferiscono al primo tempo dove la Juve era in vantaggio . Nel filmato si vede che vicino al 4 uomo c’è Spalletti con tanto di giacca. Spalletti nel secondo tempo la toglie e non la indossarà più per tutta la partita. Vi fate prendere in giro da fabbricanti di Fake news

      • Cioé mi stai dicendo che un video postato da qualche migliaia di tifosi (che io personalmente non condivido) toglie credibilità a tutti i tifosi del Napoli, mentre le parole e i gesti di Chiellini, Buffon, Benatia, A. Agnelli, Allegri (tutti tesserati e dirigenti) Non toglierebbe credibilità alla juventus e ai suoi tifosi?

        • Ho commentato un articolo dove si definisce “agghiacciante” un video bufala e dove si continua a leggere commenti negativi su una cosa che non esiste.
          Poi il discorso delle società satellite … che pena. Se vinciamo con uno/due di scarto stai pur sicuro che c’è la rimessa assegnata sbagliata o l’ammonizione che manca che poteva “girare ” la partita. Se vinci con più di 4 gol di scarto si sono scansati, poi scopri che gli scansati magari negli ultimi anni hanno fatto più punti contro la juve di altre squadre. Qui si è contestato il Sassuolo perchè s’è impegnato troppo contro il Napoli, “allucinante” ,si dovevano salvare ma la colpa di chi è ….della Juve naturalmente ….. si leggono articoli sulla percentuale degli ammoniti in Cl. della Juve molto maggiore che in Campionato e ci si dimentica che la stessa cosa è avvenuta al Napoli….ma non importa figurati…..ci sta . Nel Wrestling ti troverai bene , il pubblico è molto più rilassato e quando perdono se ne fanno una ragione

          • antonietta61 2 maggio 2018, 11:02

            sul filmato che citi sono d’accordo, ma converrai che ben più inquietante è l’altro video, che nessuno ha smentito: we Taglia(come ad un compagno di merende) è andato bene l’arbitro” e l’altro”promosso” è un attaggiamento da bulletto che sa che non gli faranno/diranno nulla, come accaduto per i fatti di Madrid (almeno x il momento). l’arbitro è comunque una figura istituzionale (riferito al calcio) e giudicante e tale “confidenza” non può e non deve essere consentita. ve lo immaginate Sarri che dice “we Taglia”………

    • White Shark is still here 1 maggio 2018, 22:56

      Ma non dico te, ma dimmi il nome di uno che con le rose che si è trovato ad allenare sarebbe riuscito a superare gli 80 punti ogni santo campionato che ha giocato? Che ha fatto addirittura più gol quando gli hanno tolto il tizio che aveva superato un record di gol che resisteva dagli anni 50. Ma qua veramente stiamo a dare i numeri al lotto?

      • Senti, ho letto tuoi commenti che spesso hanno centrato questioni di ogni genere.
        Quello che leggo qua sopra è un concetto che vedo espresso da molti altri.
        Sia ben chiaro che nessuno puó sminuire il lavoro di Sarri. È da stupidi ingrati farlo!
        Ma quando leggo della storia della “rosa che si ritrova” dei “90 punti” dei miracoli ecc ecc…beh non capisco cosa ci sia da stracciarsi le vesti.
        “la rosa che si ritrova” ha un difensore centrale fra i più forti d’Europa, un terzino sx che secondo me, prima che si rompesse, era il migliore del continente, un playmaker che pare vogliano in molti top club, zielinsky e diawara che sono fra le più importanti promesse del futuro. tralascio gli altri perché li conosciamo benissimo.
        insomma…non è che il Sig. Sarri (che mi piace tantissimo come allenatore) ha fatto quello che ha fatto con in squadra Britos, Dossena e Datolo. gli strumenti li ha avuti tutti. anche per provare a osare di piú (coppa Italia…EL…?)

        • antonietta61 2 maggio 2018, 11:05

          forse x la CI posso darti ragione, non x la EL molto dispensiosa, con la rosa che ha il Napoli, che NON E’ quella della tua Juve, si sarebbero persi molti punti (vedi Lazio) e non avresti potuto TENTARE di raggiungere qualche altro obiettivo (che alla faccia di molti io ancora non nomino!) e questo credo che nessuno possa negarlo.

          • TIFO NAPOLI DA 38 ANNI.
            cos’è? se uno cerca di essere anche obiettivo, tifa per la juve???
            comunque anche tu hai ragione.
            è stato evidente sin da subito che si puntava al tricolore e basta
            PS: Se fossi juventino e per come sono di carattere non sarei di certo a scriver su un sito di tifosi del Napoli, NE DI NESSUNA ALTRA SQUADRA. infatti ancora non capisco che cavolo ci fanno qui! boh!
            lasciateci in pace a discutere le nostre questioni!!!

  4. Backup Applicazioni 30 aprile 2018, 17:47

    “Nel recupero vinciamo”. Dice proprio così Tagliavento nella testa del tifoso che cerca alibi.
    “Quanto recupero facciamo” invece dice nella realtà.Inequivocabilmente.

    • MA che bisogno c’é di cercare alibi? E perché siete sempre qua a parlare degli alibi degli altri e a tacere degli alibi dei vostri tesserati: Chiellini e il gesto dei soldi, Benatia e lo stupro, Buffon e la spazzatura, Agnelli che se la prende con Collina, Allegri che aprla di 57 partite (qando ne ha fatte 48). Questi non sono alibi? Trovami quelli di Sarri e Dela, o di qualsiasi altro TESSERATO dopo Fiorentina-Napoli.

    • era evidente. se prima usavano le schede svizzere adesso useranno applicazioni VoIP criptate. di certo non attrezzano la combine a favore di telecamera.

  5. Bravo Nello è tutto condivisibile quello che scrivi. Come oggi ha detto Vinicio alla Radio Ufficiale, nella Mafia arrestano e un arbitro che fa danni scombina programmi ambizioni e far perdere 100naia di Milioni d’Euro ad una Società come l’Inter che non va in Champions, questi non pagano, la fanno franca la passano liscia mentre dovrebbero essere arrestati come tutti i comuni mortali. Orsato il migliore? se questo è il migliore figuriamoci il peggiore. Da Terpin a Ceccarini a Mazzoleni a Orsato non è cambiato niente!!! i cancri maligni, sono in profondità la piaga italiana.

    • Si é vero si tratta di fake news. Oggi ogni battaglia politica si basa sui falsi, molto più suggestivi dei fatti veri. I complimenti di Allegri a Tagliavento, non sono fake, ma sono quantomeno fuori luogo, soprattutto dopo gli incresciosi fatti di Madrid. MA nel 2018 é normale purtroppo che funzioni così. Del resto anche i dieci punti di sutura a Mandzukic sono un fake: qualsiasi essere umano che necessita un tale intervento e continua a correre imperterrito per un’ora, muore dissanguato sul campo. Ma sai qual’é la differenza? Che i fake di cui parli tu sono stati messi in giro da tifosi interisti, tifosi nulla più. Mentre il referto di MAndzukic é stato messo in giro dalla Juventus, non un blogger impazzito. La Juventus. Così come le accuse senza prove a Collina. I giudizi sull’arbitro Oliver. tutte dichiarazioni ufficiali di tesserati MAI smentite dalla società. Queste cose non le hanno fatte ne l’Inter ne tantomeno la SSCNApoli.

  6. I riflessi di Handanovic . I riflessi di Handanovic dico, dove son finiti?

  7. Triste ma vero…. hanno governato i sogni e le speranze…. e giá so che lo faranno di nuovo

Comments are closed.