Il finale di Napoli-Chievo: Lo stadio che si svuota e contesta, i fischi a Insigne. Poi la gioia

Tutto in pochissimi secondi, Napoli-Chievo è finita con un incredibile ribaltamento emotivo. Dalla frustrazione alla gioia.

Il finale di Napoli-Chievo: Lo stadio che si svuota e contesta, i fischi a Insigne. Poi la gioia

Un finale convulso

Napoli-Chievo sarà ricordata per la vittoria finale, incredibile, tra il minuto 89′ e 93′. Prima, però, succedono tante altre cose. Tipo il i gesti di insofferenza di Insigne contro il pubblico del San Paolo, che dopo un paio di giocate un po’ così prende a fischiarlo. Non tutto, certo, ma una sparuta minoranza. A cui Lorenzo risponde con ampi gesti, prima e dopo l’incredibile rimonta. Una sparuta minoranza che, prima del gol di Milik, aveva già lasciato o stava lasciando lo stadio. Non tutti, certo, ma una buona fetta. La stessa buona fetta che, durante i minuti più drammatici della stazione, ha ripreso la sua contestazione a De Laurentiis. Spenta subito dopo, pochi secondi dopo, dalle due reti di Milik e Diawara. Che tramutano la rabbia e i fischi in gioia incontenibile. Napoli-Chievo è una metafora della vita, tutto può cambiare in un minuto. Anche l’atteggiamento della gente.

ilnapolista © riproduzione riservata