Inter-Juventus 2-3, rimonta negli ultimi cinque minuti. Orsato decisivo

Serata incredibile a San Siro, la Juventus ribalta la partita negli ultimi minuti dopo aver sofferto (in dieci contro undici) contro la squadra di Spalletti.

Inter-Juventus 2-3, rimonta negli ultimi cinque minuti. Orsato decisivo

Inter-Juventus 2-3, gol di Douglas Costa nel primo tempo. Pareggio di Icardi e autogol di Barzagli nella ripresa, poi però l’Inter cede nel finale. Skriniar tocca in porta un cross di Cuadrado, Higuain di testa su calcio di punizione di Dybala. Allegri sale a +4 in attesa di Fiorentina-Napoli. Fa discutere e farà discutere l’arbitraggio di Orsato.

Primo tempo

Quarantacinque minuti, anzi cinquantatré, di grande confusione. La Juventus inizia benissimo, tiene l’Inter nella sua metà campo, crea un paio di occasioni potenziali e trova il vantaggio. La rete è di Douglas Costa, diagonale di sinistro che batte Handanovic. Check Var per un fuorigioco che non c’è, sul passaggio da destra il brasiliano è in posizione regolare e Matuidi non tocca. Il vantaggio sembra indirizzare la partita, anche di più, perché dopo pochi secondi Vecino viene espulso. Altro check Var, Orsato prima ammonisce il centrocampista uruguagio poi cambia la decisione dopo l’On Field Review. L’intervento dell’ex Fiorentina è imprudente ma non cattivo, il rosso sembra eccessivo.

Dopo l’espulsione, la partita sembra scorrere in maniera tranquilla, in gestione assoluta da parte della Juventus. La squadra di Allegri gioca sul suo spartito, tiene bene il campo ed esce sorniona dal primo tempo. La ripresa sarà scoppiettante.

La ripresa

Succede di tutto, e di più. L’Inter inizia benissimo, tiene la Juventus bassa, la squadra di Allegri non riparte e viene schiacciata da una prestazione commovente della squadra di Spalletti. Che pareggia con Icardi, meritatamente, su calcio di punizione dalla destra. Grande spizzata del centravanti argentino, che anticipa tutti e fulmina Buffon con una traiettoria diagonale.

L’Inter non si accontenta, anzi alza il ritmo e trova il vantaggio con un autogol di Barzagli. Grande giocata di Perisic sulla sinistra, Cuadrado non viene superato e non lo butta giù per evitare il secondo giallo. Palla che viaggia a centro area e trova lo stinco di Barzagli. Palla in rete, la serata cambia ancora volto. Non sarà l’ultima volta.

La squadra di Spalletti tiene, non soffre il gioco lento della Juventus, i cambi sono necessari perché Rafinha e Icardi non si tengono più in piedi. Entrano Borja Valero e Santon, la Juventus accelera e trova un’incredibile vittoria. Cuadrado crossa dalla destra, pallone deviato da Skriniar che sorprende Handanovic. Pochi secondi dopo, punizione dalla sinistra e Higuain deposita in porta a pochi metri dalla linea bianca. L’attaccante argentino è praticamente da solo in mezzo a Miranda e Santon, e mette dentro il 3-2. La Juventus va a +4, in attesa del Napoli. Partita intensissima, si discuterà a lungo del rosso a Vecino, francamente eccessivo. Manca la seconda ammonizione a Pjanic nel secondo tempo. Domani tocca al Napoli.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Chiedo scuso per il post irrazionale e forse melenso che scrivo oggi.

    A noi non resta che provare a vincerle tutte. Sarà retorico, ma so che i nostri ragazzi ci metteranno l’anima. E preghiamo che Eupalla, in genere indifferente a torti, ragioni e meriti, per una volta, ne abbia abbastanza. Napoli, Amore Nostro, non mollare e prova a essere più forte del destino.

  2. Manuel Fantoni 29 aprile 2018, 1:57

    Purtroppo a questo punto del campionato gli episodi valgono triplo e, ovviamente, nel dubbio ,stasera sono stati tutti favorevoli alla Juve. Per distogliere l’attenzione si parlera’ delle sostituzioni cervellotiche di spalletti che ha cercato di difendersi con una squadra in 10 già nella prima metà del primo tempo. Non contesto l’espulsione di vecino, è un episodio dubbio che puo’ essere interpretato…lo scandalo e’ il fallo di Alex Sandro su cancelo neanche sanzionato o il secondo giallo chiarissimo su Pjanic gia’ graziato nel primo tempo. Ricordo che per un intervento simile Dybala era stato espulso contro il Real Madrid a Torino…queste nefandezze al di là degli errori degli allenatori o dei giocatori, FALSANO irrimediabilmente partite importanti che decidono lo scudetto o i posti in Champions…ho un senso di nausea davanti a questi episodi clamorosi che fanno capire chiaramente la direzione che è stata presa e che,nei momenti topici, l’aiuto esterno facilità imprese definite epiche o pazzesche come leggo da qualche parte. Il rammarico e’ che una partita del genere è stata falsata da un arbitro assolutamente non all’altezza e la partita al 12 del secondo tempo doveva essere 1-1 e 10 contro 10. Chissa’ come sarebbe finita ma non lo sapremo mai

  3. Alfonso De Vito 29 aprile 2018, 0:59

    Dobbiamo continuare a crederci ma è inutile negarsi che questa partita era troppo importante. Per la codizione in cui il Napoli gioca a Firenze domani e soprattutto perchè se l’Inter vince anche la Roma era costretta a farlo nella settimana in cui la Juve ha la finale di coppa italia. Mentre così rischiano di arrivare all’Olimpico con la Roma già in champions…

  4. Luciana Calienno 29 aprile 2018, 0:17

    L’entità e l’intenzionalità di un fallo sono una delle poche cose che si valutano meglio dal vivo,e Orsato l’aveva valutata da giallo,dopo aver visto benissimo il fallo.Non doveva farsi correggere.Poi il secondo giallo non dato per due volte a Pianjc,in particolare la seconda,a maggior ragione dopo l’espulsione di Vecino, grida vendetta.Come si fa a non diffidare? E qui ci si mette anche questo inqualificabile che, persino in un momento del genere, non perde occasione per scagliarsi,naturalmente anonimo e tramite ditini sulla tastiera, contro il “volgo ignorante” che mo’ a suo dire porterebbe pure seccia se accompagna la squadra al treno. Per me invece se c’è uno che porta seccia è il solo a Napoli (o dove cavolo si trova) che stasera ha tirato un sospiro di sollievo. Voglio proprio vedere se si farà sentire per questo arbitraggio scandaloso.

  5. Oscar Rafone 29 aprile 2018, 0:08

    Il campionato di serie ha credibilità pari a 0. Non è stato un arbitraggio scandaloso, ma un arbitraggio scientifico. La dimostrazione che la buona fede non c’entra nulla, non sta nell’espulsione di Vecino (che ci può stare solo se applichi lo stesso metro in tutta la partita e allora butti fuori anche Barzagli che commette lo stesso fallo). Non sta neppure nella mancata espulsione di Pianic (due volte), ma nel fatto che ha provato a convalidare il gol del 2-0 che di fatto avrebbe chiuso la partita.

  6. Ma quale cuore? Ma scherziamo? Veramente viene voglia di lasciar perdere tutto e di seguire un altro sport. Questi già avevano almeno sei punti in più (Cagliari, Fiorentina, Lazio), e oggi Orsato ha fatto il capolavoro. Avevano mandato Rocchi a Torino per un arbitraggo tutto sommato ecumenico e giusto (non potevano fare troppe porcherie in mondovisione, e in caso di loro sconfitta, coem poi è avvenuto, ci sarebbe stato un punto di vantaggio per loro), ma si sapeva che il lavoro sporco doveva essere fatto in altre partite, come quella di stasera. Orsato non espellerà Pjanic mai, nemmeno se lo aggredisce fisicamente. Ricordo un’altra partita in questo campionato, sempre con Orsato arbitro, dove Pjanic protesta platealmente e lo manda a quel paese, e non dimenticherò mai l’espressione offesa e dispiaciuta (quasi “sensibile”) di Orsato, ferito nell’animo dal vaffa di Pjanic. Invece di parlare di “cuore” perchè non fate una bella inchiesta seria sul perchè succedono queste cose che in altri campionati del mondo occidentale non succedono? Nemmeno nei campionati del blocco sovietico di un tempo succedevano cose così.

  7. Tommaso Cantile 28 aprile 2018, 23:50

    Magari dieci contro undici.
    Con la maglia da galeotto c’era anche Orsato.
    Ah già, l’arbitro è la scusa dei perdenti (quando non si è a Madrid).

  8. Ma di che parlate???? Ma va va

  9. Alfonso De Vito 28 aprile 2018, 23:39

    Ma vergognatevi a fare un titolo così. La juve ha grinta ma era sulle gambe e si è fatta ribaltare da una squadra in dieci per 75 minuti. E’ da vedere se con lo stesso dispendio di energie la portava a casa. Io ne dubito moltissimo. E allora con questo metro di partita già l’intervento del Var su Vecino è molto, molto dubbio (proprio in termini di regolamento del Var) ma la mancata espulsione di Pjanic per secondo giallo è una cosa che fa schifo. Il fatto che l’Inter ha rischiato di fare il miracolo non può far dimenticare questo

  10. Tommaso Cantile 28 aprile 2018, 23:37

    Magari dieci contro undici, a me è sembrato dieci contro dodici!
    Ma l’arbitro è la scusa dei perdenti (tranne che a Madrid).
    Comunque Orsato pienamente in corsa per il titolo di miglior arbitro juventino.
    FNS

  11. Vogliamo parlare di una rube che si fa mettere sotto dallinter in 11 contro 10?
    Poi perché pjanic non è stato cacciato?
    Per ultimo i cambi di Spalletti
    Tienilo Icardi per gli ultimi minuti per i cross in area

  12. L’ostentato silenzio sugli scandalosi arbitraggi a favore dei sabaudi ci viene propinato come “superiore signorilità”. Invece è palese complicità.

  13. il Napolista e diventato “juvenista”….E’ finita purtroppo!!!!Alla Roma adesso nemmeno servira’giocare alla morte adesso per la Champions…e poi già qualche romanista aveva detto che preferiva la juve al Napoli!!!lo scudetto si vinceva e perdeva oggi!Si è perso!!!!Orsato scandaloso al pari di Spalletti!

  14. Questi stanno rovinati, c’è voluta tutta la sensibilità dell’arbitro.
    Onestamente? Il Napoli meriterebbe di vincere il titolo.
    La cosa che mi turba è che nessuno abbia il coraggio di gridare in televisione ciò che appare così lampante… è una vergogna.

  15. dino ricciardi 28 aprile 2018, 23:30

    Vergogna.
    E non mi riferisco solo ad Orsato….chi vuol capire capisce.

  16. Stefano Valanzuolo 28 aprile 2018, 23:28

    Adesso si chiama cuore?

  17. Gennaro Russo 28 aprile 2018, 23:26

    Ormai sempre meno credibili gli “arbitri”????? italiani. Se quella di Vecino era espulsione, anche quella di Pianic lo era, invece, NIENTE. Ma dateglielo sto caz… di scudetto nell’ anno del VAR!!!! non potevate far vedere che vinceva qualcun altro, proprio nell’ anno di inauguarazione del VAR.
    VERGOGNA , QUESTO PAESE. VERGOGNA SENZA FINE !!!!!! Mi fa sch… di essere italiano.

  18. Quando una decisione così opinabile (e che a norma di regolamento non doveva essere neanche oggetto di VAR) indirizza consapevolmente dopo 15′ una partita decisiva per il campionato, allora capisci che stai lottando ad armi impari. Ci rimane la soddisfazione di avere dimostrato sul campo la nostra superiorità. Tutto il resto è noia.

  19. Ladri. Ladri sempre. Fortissimamente ladri.

  20. Francesco Sisto 28 aprile 2018, 23:18

    Uno schifo soccOrsato.
    Comunque, se solo Handanovic avesse fatto il portiere oggi, il goal di Higuain non esiste, quella palla e del portiere tutta la vita.
    Ma io me la aspettavo la vittoria bianconera, anzi, sono rimasto sorpreso dalka difficolta avute in 21 contro 10.
    Ora, asdumendo che noi facciamo il nostro, lultima speranza é la Roma.
    Vedremo.

    • mah ma più la difesa che il portiere, la palla è tagliata e a rientrare per il portiere. Higuain neanche salta ed è lì a colpire solo soletto, ma io lo dico da 7 giorni che l’Inter era in affidabile.

    • La Roma ha 4 punti sull’Inter, e all’ultima giornata i nerazzurri hanno lo scontro diretto con la Lazio. Direi che a questo punto dopo il Liverpool stanno già con le infradito.
      Poi non dimentichiamoci il regalo di Buffon a De Rossi lo scorso anno, avranno un debito da saldare.
      Temo che lo scempio chirurgico di stasera abbia chiuso il campionato.

      • Se la Roma non vince a Cagliari, l’Inter domenica puo’ tornare a -2, col Sassuolo che va a S.Siro la domenica dopo.

        Il biscotto con la Juve puo’ costarle molto caro

      • E’ quel che temo anch’io

  21. Le seccie a piazza garibaldi…

    • ???

    • Ah perchè tu credi alle seccie? Allora usa il corno.

      • sì, quando si gufa e si fa festa ci porta malissimo, poi sti festeggiamenti di ben SETTE giorni sono il male assoluto, che ci dice come stanno combinati alcuni in città. Per altro diamo anche pressioni ai giocatori che hanno dimostrato già di non saperle gestire, soprattutto nel confronto a distanza.

    • No ma quelli ringraziavano per questo splendido campionato che finisce domani con il Napoli che vince ed eguaglia se stesso a 87 punti… Così basterà 1 punto tra Toro, Samp e Crotone per migliorare. Sarri dixit…

  22. Cambiate il titolo…… è evidente che qui il cuore non c’entra niente……. finiamola di chiudere gli occhi davanti a questi scempi

  23. Vi è sfuggita la mancata espulsione di Pjanic.
    Vergogna senza fine.

  24. Mi sembra un resoconto della partita da Tuttosport; l’arbitraggio è stato scandaloso per 90 minuti e nell’articolo quasi non se ne parla. Pianic doveva essere cacciato almeno un paio di volte con un secondo giallo, Barzagli che fa un fallo almeno pari a quello di Vecino e prende solo l’ammonizione….
    questo calcio è sempre meno credibile, ormai finto come il Wrestling.

    • Sono d accordo con te.un articolo scritto da Vialli con il contributo di Mauro.ma per piacere….

    • stavo per scriverlo io di non copiaincollare le cronache da Juventibus.

    • dino ricciardi 28 aprile 2018, 23:47

      Perfetto.
      Il fallo di Barzagli sulla caviglia di Icardi ed in netto ritardo equivale al fallo di Vecino.
      Mi permetto di aggiungere due falli nel primo tempo da ammonizione:
      Cancelo che salta Alex Sandro,il brasiliano non guarda la palla e e va sull’uomo netto.Non ha fischiato nemmeno il fallo.
      Cuadrado già ammonito viene saltato da Peresic e lo ostruisce con il gomito con la palla lontano.Anche qui niente fallo.
      Nemmeno commento i falli di Pianic .

      • Infatti! lo scandalo non é tanto sul singolo episodio quanto nella conduzione di gara assolutamente a senso unico. Anche io avevo rimarcato i due episodi di Alex Sandro e Perisic, tra l’altro in due azioni pericolose dell’Inter sulle due fasce in pochi minuti.

    • Purtroppo loro scrivono anche per far piacere agli juventini…

    • Marchese di Carabàs 29 aprile 2018, 0:56

      Su Pjanic concordo, ma se il fallo di Vecino e quello di Barzagli vi sembrano uguali non so davvero cosa guardiate le partite di calcio a fare.

      • Barzagli entra col piede a martello su Icardi, sor marchese. Poi lo butta giù in area e l’arbitro vede un suo tocco sul pallone mentre invece era Icardi che l’aveva nettamente anticipato. Lei invece cosa guardava ieri sera?

  25. con il cuore ? con un qualsiasi arbitraggio diverso sarebbe finita diversamente. negli ultimi 10 minuti quelli dell’inter erano cotti e stracotti. arbitraggio scandaloso. altro che cuore……

Comments are closed.