Il mio giorno all’improvviso è quello dell’espulsione di Maradona, contro Criscimanni

Napoli-Udinese 1-1, vantaggio firmato da Maradona e poi gol di Galparoli. Prima del pareggio, Diego fu espulso per fallo di reazione. San Paolo muto, ma io non ho mai smesso di urlare Forza Napoli!

Il mio giorno all’improvviso è quello dell’espulsione di Maradona, contro Criscimanni

Il rosso a Diego

Era il 24 novembre del 1985, tre giorni dopo il mio 10° compleanno e mio padre mi portò a vedere il 10 in Napoli-Udinese. Finì 1-1. Con Maradona espulso. Portarmi allo stadio per la prima volta a vedere Maradona fu davvero un regalo super. Ero già innamorato del mio Napoli, ma quella volta si accese una passione incredibile, innescata forse dall’ardore con cui Diego affrontò la partita.

Ero sugli spalti dei Distinti, proprio sopra dove accadde il fattaccio! Il Napoli non giocava una partita entusiasmante, mancavano un po’ di titolari e Maradona sembrava soffrire maledettamente Criscimanni ma una sua magia su calcio piazzato valse il vantaggio. Quasi su calcio d’angolo, parabola a rientrare e a scavalcare il portiere. Mamma mia!!

Poi successe il guaio: Maradona esplodeva di rabbia per un fallo di Criscimanni, la sua reazione gli costò il primo cartellino rosso in Italia. La partita si fece confusa e molto muscolare, segna Galparoli, di testa in tuffo e lo stadio muto. Io non ho smesso più di alluccare #ForzaNapoliSempre!

Raccontate al Napolista il giorno all’improvviso in cui vi siete innamorati del Napoli, scrivete a redazione@ilnapolista.it

ilnapolista © riproduzione riservata