Quando mio padre, milanista sfegatato, mi portò per la prima volta al San Paolo

«Il San Paolo senza copertura era stupendo. Ringrazio sempre il mio babbo, che non ha mai ostacolato la mia passione nonostante fosse avversa alla sua».

Quando mio padre, milanista sfegatato, mi portò per la prima volta al San Paolo

Il mio giorno all’improvviso

Sono tifosa del Napoli da quasi quarant’anni anche se il mio amato babbo era uno sfegatato Milanista. Devo a lui ed ai suoi insegnamenti tante delle mie passioni. E fu proprio lui che decise di portarmi alla Stadio. Il San Paolo senza copertura era uno spettacolo: il manto verde, il cielo azzurro. Fu amore a prima vista, un amore che dura anche oggi con più patemi d’animo ma forte più che mai. Quella fu una giornata bellissima, una giornata speciale per me ed il mio babbo che mai ostacolò la mia passione nonostante fosse avversa alla sua.

Raccontate al Napolista il giorno all’improvviso in cui vi siete innamorati del Napoli, scrivete a redazione@ilnapolista.it 

 

ilnapolista © riproduzione riservata