Mertens: «Questo break mi serviva, noi e la città di Napoli stiamo sognando lo scudetto»

Intervista di Dries Mertens a un portale belga: «Con il Napoli stiamo vivendo un periodo bellissimo, ma anche pieno di stress e pressioni».

Mertens: «Questo break mi serviva, noi e la città di Napoli stiamo sognando lo scudetto»

L’intervista a Dhnet.be

Parla ancora, Dries Mertens. Il centravanti del Napoli, e fantasista della nazionale belga (c’è differenza di ruoli), ha rilasciato un intervista al portale fiammingo Dhnet.be. Dopo l’intervento di ieri in conferenza stampa, Mertens ha parlato delle sue condizioni fisiche in vista del finale di stagione e della Coppa del Mondo in programma in Russia: «Questo break mi sta facendo bene, con il Napoli stiamo vivendo un periodo molto intenso e stressante. Era importante prendere fiato.

Il ruolo ricoperto in nazionale: «Rispetto al Napoli, qui la situazione è diversa. Il commissario tecnico mi chiede di giocare in maniera diversa, di creare spazi ed attaccare la profondità. Le caratteristiche dei calciatori influenzano il nostro modo di stare in campo e di cercare il gol, sono meno circondato dal movimento dei compagni».

Il momento di flessione di Dries Mertens, a Napoli, tra ottobre e gennaio: «Nove partite senza gol, a fine anno ero stanco e mi sono preso qualche giorno di riposo. Da lì in poi, mi sono ripreso e sono tornato a segnare».

La lotta-scudetto con il Napoli e il percorso di avvicinamento al Mondiale: «Siamo a due punti dalla Juventus, speriamo che questo momento possa continuare. È bellissimo essere in corsa per il titolo, ma è anche una fonte di pressione. Ora spero solo di essere al top per le partite che mancano, sia noi che la città di Napoli stiamo sognando di vincere le finali che mancano da qui a fine campionato. Riposarmi prima della Coppa del Mondo? Siamo professionisti, riposeremo alla fine dell’avventura in Russia».

 

ilnapolista © riproduzione riservata