De Laurentiis: «Sarri può rimanere a vita, dipende da lui. C’è una clausola, spero di toglierla»

Aurelio De Laurentiis intervistato da RMC Sport: «Con Verdi avevamo l’accordo, poi ha deciso diversamente. Politano sarebbe stato un acquisto psicologico».

De Laurentiis: «Sarri può rimanere a vita, dipende da lui. C’è una clausola, spero di toglierla»

L’intervista a RMC Sport

Aurelio De Laurentiis conferma la versione rilasciata a Premium Sport, in merito ai casi Verdi e Politano. Nell’intervista rilasciata a RMC Sport, il presidente del Napoli parla però del contratto di Sarri, del possibile accordo per la permanenza del tecnico toscano sulla panchina del Napoli.

Le parole di De Laurentiis: «Non sono deluso dal mercato, siamo strapieni di calciatori. Inoltre abbiamo già acquistato elementi che arriveranno a luglio. Con Verdi, elemento prospettico, avevamo un accordo totale. Poi ci ha ripensato. Aveva la nostra priorità, perché conosceva già l’idea di calcio di Sarri. A quel punto abbiamo virato su Politano anche se non era un acquisto prospettico, ma per il momento più psicologico. Sarebbe stata un’operazione molto cara. Era stato ad ogni modo deciso di prenderlo per non aver ulteriori pensieri in futuro. La proposta ci è arrivata alle 22 del 31 gennaio, ma non ci sono pervenuti in tempo i moduli controfirmati che io stesso avevo siglato. Ci avevano poi chiesto Ounas, ma a Napoli sono arrivati moduli senza timbro, né firma. E’ mancata quindi la volontà bilaterale di chiudere l’affare».

Il contratto di Sarri: «Ho estrema fiducia nel Napoli e nel gioco di Sarri, che è unico al mondo. Il tecnico può anche rimanere a vita, dipenderà sempre da lui. C’è una clausola rescissoria che spero di abbattere, a febbraio ci incontreremo per cercare di trovare un accordo in questo senso».

 

ilnapolista © riproduzione riservata