Napoli, lunedì è il giorno di Simone Verdi: 20 milioni al Bologna

Rassegna stampa di calciomercato: tutti i giornali concordi, all’inizio della prossima settimana ci sarà l’incontro decisivo per il passaggio in azzurro di Simone Verdi. Il crossover tra il suo acquisto e il rinnovo di Sarri.

Napoli, lunedì è il giorno di Simone Verdi: 20 milioni al Bologna

Rassegna stampa

Durante il periodo di calciomercato, è molto difficile che tutti i giornali siano concordi sull’esito di una trattativa. Il caso Verdi-Napoli è un’eccezione, un’eccezione assoluta. Sabato 13 gennaio, e tutti i giornali scrivono che lunedì sarà il giorno della risposta definitiva. Del sì di Simone Verdi alla corte del Napoli.

Ognuno, poi, sceglie il tipo di enfasi narrativa: il Corriere dello Sport piazza il fantasista del Bologna in prima pagina e scrive che “Verdi è del Napoli”. Nel pezzo, si legge: «Trattativa ormai conclusa con il Bologna, 20 milioni il costo totale. Il giocatore ha deciso: domani il ritorno dalle vacanze, poi la firma sul nuovo contratto». In merito all’alternativa-Deulofeu, la Gazzetta è chiara nella spiegazione: «Lo spagnolo chiederebbe di più a livello di ingaggio, e poi Giuntoli lo prenderebbe dal Barcellona con la formula del prestito col diritto di riscatto». Insomma, lo spagnolo rappresenta (ha sempre rappresentato?) un’alternativa. Per vari motivi.

Sarri

Uno di questi motivi potrebbe essere il rapporto tra triangolare tra l’acquisto di Verdi, Maurizio Sarri e il Napoli. È una delle chiavi scelte dalla Gazzetta dello Sport per raccontare una storia similare a quella del Corsport. Lunedì l’incontro che sancirà il probabile sì definitivo. Che, a sua volta, rappresenterebbe «un indizio in prospettiva futura della volontà di De Laurentiis di concertare ogni mossa con il suo allenatore per coinvolgerlo ancor di più nel progetto Napoli». Si torna a parlare del rinnovo di Sarri, quindi. Anche di club interessati a lui: la Gazzetta scrive del “solito” Chelsea, Il Mattino rilancia. Con Psg e Real Madrid.

Leggiamo: «Ci sarà un domino di panchine europee, quest’estate. A partire dal Real Madrid, ecco chi potrebbe tentare Sarri. Il tecnico del Napoli non rimarrebbe indifferente alle proposte in arrivo dall’estero. Il campionato inglese lo affascina, il suo manager Pellegrini sta ascoltando le parole di molti intermediari. Ma l’idea di restare a Napoli c’è, De Laurentiis ha puntato decisamente sulla permanenza di Sarri e al momento non prende in considerazione alternative per il futuro. E vuole accontentare il tecnico, anche sul mercato». Leggasi di nuovo il nome di Simone Verdi. Che rappresenta un crossover tra il mercato del campo e quello della panchina. Un’operazione significativa, tanto che sui giornali, in pratica, non si parla d’altro. C’è solo Repubblica, che va un po’ oltre e scrive anche del possibile rinnovo di Mertens: «La volontà del Napoli è quella di alzare l’ingaggio del belga, magari fino a cinque milioni, in modo da aumentare contestualmente anche la clausola rescissoria».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Luciana Calienno 13 gennaio 2018, 22:43

    E quel gruppo di competenti gentiluomini che massacravano Sarri solo 40 giorni fa perchè non utilizzava i fuoriclasse messigli a disposizione dalla società,Ounas ,Rog e Giaccherini?Ora su Verdi, per coerenza ,dovrebbero dire che è inutile vista la rosa già super,e magari che lo vuole Sarri perchè giocava nell’Empoli.

  2. sarri al real è la cosa più buffa del mondo dopo il milan dei cinesi.

  3. Non ci dobbiamo mai dimenticare chi è il Napoli come gioca e che stagione sta facendo. …. Diego Armando Verdi non vuole venire x i suoi giusti motivi? S stess a Bologna. …a 26 anni non credo sia un fenomeno ne un campione e quindi non ci serve

  4. Se tutto procedera’ come ci auspichiamo Sarri resta a Napoli almeno 1 anno e sara’ accontentato su aumento ingaggio e mercato invernale e estivo. I papponisti che vogliono? Couthino a 160m? ma e’ sempre quello tutto brufoloso che prese lo sciur Moratti? ma ca fatt chist x 160m? hahaha Alcuni vorrebbero grandi acquisti con 140m di fatturato (senza introiti coppe)

  5. Qua si sta trattando come fosse Van Basten un giocatore che non dico sia mediocre, ma poco di più. Coi media che lo strombazzano pompandolo all’eccesso e il Napoli che si scorda la dignità a casa facendo come quelli che si inginocchiano per pietire amore ad una ragazza che proprio non li considera. Alla fine verrà e ci renderemo conto del bluff (ennesimo) che ci stiamo imbarcando. Secondo me a ben cercare con quei soldi si potevano prendere giocatori veramente forti anziché questo che neanche ci vuole venire (e non parlo di Deulofeu, che quantomeno sarebbe stata una scommessa ma su cui ho riserve di altro tipo). Vabbeh.

    • rosario frattini 13 gennaio 2018, 12:38

      Quali sarebbero questi ” giocatori veramente forti”?

    • “Secondo me a ben cercare con quei soldi si potevano prendere giocatori veramente forti anziché questo che neanche ci vuole venire ”
      chi sarebbero questi campioni per 20 milioni?, così solo per curiosità

      • Non credo siano 20, per lo più ho letto cifre tra i 25 e i 28 mln, tra cash e bonus vari. https://www.transfermarkt.it/leon-bailey/profil/spieler/387626 questo è un crack, ad esempio. E ha 20 anni, non 26.

        • un giamaicano? mai sentito di un giamaicano in una grande squadra, ma volendo anche ammettere, non ha mai giocato in Italia, 20 anni di prospettiva, non parla italiano le classiche caratteristiche che per Sarri significano 7-8 mesi di panchina, tutti i media per Verdi parlano di 20 + bonus per obbiettivi, transfermarkt lo quota 14, il Giamaicano è quotato 28 su transfermarkt, quindi se fosse vero quello che dici tu che per Verdi ci vogliono 28 milioni per questo quotato il doppio ce ne vogliono 56!! Occhio parliamo di uno che su 21 partite ne ha fatte 10-11 da titolare. Non lo conosco per cui non posso dire meglio o peggio di Verdi, però un minimo di onestà intellettuale, serve un rinforzo che conosca bene il calcio italiano visto che serve per questo girone di ritorno, magari il giamaicano può essere un prospetto per Giugno, ma adesso ti serve quanto meno uno che conosca la serie A, affidabile e di esperienza, e mi sembra evidente che questo ragazzo non abbia neanche una delle caratteristiche elencate. Io fossi in Verdi non verrei perchè rischia di non giocare mai, detto questo credo che a livello teorico sia il miglior acquisto possibile in assoluto per questa sessione di mercato non c’è assolutamente nulla in giro per gennaio che possa tornare utile al napoli ed al suo scopo. Poi ci sarebbe il leggerissimo dettaglio che il giamaicano che suggerisci gioca dal lato opposto di callejon, quindi un acquisto totalmente inutile al momento, si parla di ala destra o attaccante che agisce in quella zona,

    • Diego della Vega 13 gennaio 2018, 13:22

      Oggi con 20 milioni ti prenda I panchinari di una squadra di metà classifica spagnola, tedesca o inglese. È un buon acquisto. E Van Basten oggi costerebbe 500 milioni non 20.

      • quando parlo di Van Basten mi riferisco ai toni epici che si stanno usando sui giornali nei suoi confronti. Oggi addirittura ho letto che a qualcuno ricorda Zico. Rendiamoci conto.

      • Francesco Sisto 13 gennaio 2018, 17:03

        Non credo che quqquacha si riferisse al valore monetario, ma a quello tecnico del giocatore, insomma, dover pregare uno come Verdi, che non è certo Van Basten, e gioca nel Bologna, anche a me sembra un po ridicolo.

    • dino ricciardi 13 gennaio 2018, 13:50

      Di solito concordo abbastanza con te ma questa volta no.
      Verdi,ora come ora,è il meglio che ci possiamo permettere.
      Lo stiamo pagando 20 ML non 200 e con questi soldi di meglio non trovi.
      Guarda l’acquisto sotto l’aspetto funzionale,sarebbe la prima riserva di quei tre li davanti ed in piu può giocare trequartista in un 4 2 31 con Milik centravanti.
      L’unica perplessità che ho è se a livello caratteriale il giocatore c’è,perchè non lo conosco,ma a livello tecnico si troverà a meraviglia nel nostro gioco fatto di tecnica e scambi veloci.
      Mettici pure che ha una bella botta da fuori area con tutti e due i piedi ed è bravo con le punizioni ,qualità che ci faranno molto comodo con le squadre che verranno al San Paolo a fare le barricate.

      • guarda, sfoltisco il discorso e sintetizzo: troppa enfasi su un giocatore medio, che ha dei punti di eccellenza ma anche molti punti deboli (zero fase difensiva, tatticamente mi sembra “stupido”, poco carattere, non più giovanissimo, fisicamente leggero). Troppi toni epici da parte dei cronisti. Troppa pazienza concessa ai tentennamenti. Tutto qui. Sul valore spero davvero di essere smentito e spernacchiato.

    • Antonio Chiacchio 13 gennaio 2018, 15:06

      io avrei preferito lo spagnolo..

    • È il prezzo da pagare per accontentare Sarri quqquacha, altrimenti de laurentiis passerebbe ancora una volta come quello che fa un mercato scollegato al suo tecnico, che poi tiene il broncio etc., per me comunque è forte, anche se è esploso tardi e con Sarri ha già giocato.

    • Rosario Giglio 13 gennaio 2018, 16:37

      Per cortesia potresti svelarci i nomi di questi giocatori veramente forti..a cifre quasi normali(20 milioni)… tanto per capire

Comments are closed.