Bologna, l’ad Fenucci: «Verdi al Napoli? Mancate le condizioni, offerta importante ma cifre inesatte»

L’intervista del dirigente rossoblu a Sky: «Siamo felici di avere ancora Verdi con noi. Il calciatore ha dimostrato di tenere alla maglia del Bologna».

Bologna, l’ad Fenucci: «Verdi al Napoli? Mancate le condizioni, offerta importante ma cifre inesatte»

L’intervista a Sky

L’amministratore delegato Claudio Fenucci, intervistato da Sky Sport, dà la sua versione in merito alla trattativa Verdi: «Abbiamo ricevuto un’offerta importante del Napoli anche se le cifre trapelate erano inesatte. Con il giocatore abbiamo valutato la proposta, ma per la fumata bianca ci volevano tre condizioni: accordo con il Napoli, convinzione del ragazzo e l’acquisto del sostituto. Non si sono realizzai determinati incastri, a questo punto siamo felici di avere ancora Verdi con noi. Il calciatore ha dimostrato di tenere alla maglia del Bologna e per noi è una soddisfazione perché non è facile rifiutare una piazza
importante come Napoli».

Fenucci su un’eventuale trattativa a giugno: «Il discorso è prematuro, per ora Verdi resta qui, poi a giugno vedremo. In ogni caso, ora è presto per parlarne. I rapporti con il Napoli restano ottimi, quello che accadrà in futuro non possiamo prevederlo. Simone continua ad essere un nostro giocatore, quello che accade da domani è un’altra storia. Poi da giugno valuteremo ma non c’è nessun vincolo o corsia preferenziale. La valutazione di Verdi? Sicuramente più alta rispetto alle cifre circolate in questi giorni».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. “La valutazione di Verdi? Sicuramente più alta rispetto alle cifre circolate in questi giorni”
    Anche questo in risposta a quanti mi hanno aggredito quando ho detto che a quelle cifre si sarebbe potuto prendere di meglio, illusi che davvero si parlasse di 20 milioni.

    • Questi sono pazzi

      • Anche molti illustri commentatori di questo sito, che mi hanno spernacchiato soltanto perché ho osato dire che si stava pendendo troppo (e da troppo tempo) dalle labbra di questo giovanotto (e infatti guarda un po’ com’è andata a finire?!) e che con quei soldi (TRENTA milioni, e non venti) si prendono fior di giocatori, più giovani più completi più forti e che qualche partita fuori dai confini nazionali l’hanno giocata.

Comments are closed.