Roma, il comunicato della Curva Sud: «Con Pallotta, lo stadio nuovo non lo vogliamo»

Le parole del tifo organizzato contro il presidente giallorosso: «La forza della Roma è rappresentata dai suoi tifosi, sta distruggendo questo attaccamento».

Roma, il comunicato della Curva Sud: «Con Pallotta, lo stadio nuovo non lo vogliamo»

Il gruppo “Roma”

La risposta “ufficiale” della Curva Sud, o meglio del gruppo “Roma”, a James Pallotta. Dopo le parole del presidente americano sulle telecamere in Hd nel nuovo stadio della Roma e le scritte di protesta a Tor di Valle, ecco un comunicato ufficiale direttamente dal cuore del tifo organizzato del club giallorosso. Abbiamo tratto queste parole dal sito de Il Romanista, e vi assicuriamo che questo è il pensiero di molti supporter della Roma. Anche se sembra impossibile. Non ci sono tagli, non ci sono aggiunte.

Salve signor James Pallotta,

siamo i “FOTTUTI IDIOTI “, alla luce dei fatti di questi giorni e di quelli precedenti siamo onorati ed orgogliosi di questo appellativo.
Perché ad oggi vuol dire che amiamo, soffriamo e gioiamo ancora per quei colori, per quella maglia e sopratutto per quel modo di vivere lo stadio che ci ha fatto conoscere al mondo calcistico.

Si signor pallotta perché un po’ di ripasso di storia non fa mai male; e l’AS ROMA non è conosciuta per le grandi vittorie oppure le bacheche piene di trofei, anzi l’esatto contrario, è conosciuta perché nelle tante sconfitte cocenti e grandi delusioni i suoi tifosi non hanno mai mollato, anzi si sono esaltati. 

L’elenco èlunghissimo, potremmo iniziare dalla finale di coppa campioni, per passare a quella di coppa Uefa, Roma-Lecce, le finali di coppa Italia con quella catastrofica del 26 maggio, con le tante uscite delle coppe con i tifosi che cantavano con le lacrime… Roma-Bayern Monaco una delle ultime. Volutamente non abbiamo menzionato le tantissime altre solo per una ragione di spazio non perché non ci siano state. 

Quindi la forza della Roma sono sempre stati i suoi tifosi. 

Addirittura fin dei tempi di campo Testaccio.

La coreografia dei capitani ne è Il simbolo, li’ c’erano impressi giocatori che hanno fatto la storia della squadra e non hanno vinto chissà che cosa, ma sono diventati leggende per il loro ardore, il cuore, l’attaccamento ai colori ed alla curva sud .
Quell’attaccamento che lei signor Pallotta non sta rispettando e sta distruggendo volutamente, cambiando il simbolo, collaborando per le barriere, facendo silenzio sulle multe, andando contro la sua gente. 

Allora lo sa cosa le diciamo?
Lo stadio nuovo non lo vogliamo!!!
Tanto se ne parla da Dino Viola, 
un presidente così non lo vogliamo! 

Se ci deve usare e insultare…tanto noi rappresenteremo sempre LA ROMA e i suoi tifosi, di James ne passano tanti la curva sud resta, punto!

Orgogliosamente fottuti idioti!!!”

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Quando una parte dei nostri tifosi mi fa ricredere sulla specie umana mi sintonizzo sulle radio della capitale e noto con stupore che c’è chi sta peggio di noi. I laziali hanno bloccato via Salaria per manifestare a favore del riconoscimento dello scudetto del 1915 (!!!!!) i romanisti sono pronti a lanciare Totti (la loro leggendaria palla ar piede) come allenatore al posto der poro Eusebio. Figurati cosa saremmo noi con due squadre di Napoli in serie A…..

  2. Cose insensate? Ma se a Napoli rubano anche le LIM nelle scuole… Figuriamoci delle telecamere in HD che se stanno in uno stadio per mentalità sono del Comune e quindi di nessuno. Ma dove vivi? Negare la realtà ti allontana solo dalla risoluzione del problema.

  3. Hanno avuto a disposizione una Finale di Coppa Campioni in casa e Falcao si è rifiutato di tirare il rigore, da vigliacchi. Graziani che lo manda alle stelle non prima di essere sfottuto da Globbear e un Roma – Lecce in casa all’ultima giornata farsi battere e perdere lo scudetto peggio di quel Napoli-Perugia. Buttate a mare. E, la Juve magnò.

  4. I napoletani le vorrebbero le telecamere in HD… pe’ se’ fotter’….

  5. giuseppe scazziota 13 gennaio 2018, 18:26

    Si meritano un Yong Gong Li o un Tohir

  6. in pratica contestano le telecamere HD che potrebbero identificare i criminali?

    “Un anno e mezzo fa siamo andati a parlare con il Capo della
    Polizia per capire perché certe persone non venivano arrestate e lui mi
    rispose che non poteva farlo, mostrandomi un fascicolo di foto sfocate
    di persone che sapeva aver commesso reati. Con telecamere in alta
    definizione, che noi avremo, si potrà identificare chi crea problemi”

Comments are closed.