Il club Sky, un teatrino di dubbio gusto

Si sollazzano con battutine e allusioni con personaggi da loro considerati “minori”, poi il clima diventa cameratesco quando arriva il potente di turno

Il club Sky, un teatrino di dubbio gusto
Il club di Sky di qualche puntata fa, con Vialli (che non si vede più) e Leonardo

Il salotto post partita

Torno su un argomento “paracalcistico” che, tuttavia, è specchio e conseguenza di un certo calcio, in generale, poco motivante. Sky Club, inteso come salotto post partita, è un teatrino di dubbio gusto, oggettivamente esposto al rischio della noia, specificamente fazioso.

Lo conduce un cronista dai capelli improbabili (quando si tuffa, può fare fuori 3 o 4 gabbiani in un attimo, incatramandogli le ali) che, però, ha altre doti, parentele incluse: la qual cosa, in effetti, va abbastanza di moda in tv.

La scelta dei sodali

I suoi sodali sono scelti in modo da rappresentare, nelle intenzioni, un’esauriente schiera di tipi umani, di quelli che non trovereste nei migliori bar di Milano né nei peggiori di Caracas, dove – per altro – li accrasterebbero in una frazione di secondo. Ci sono, dunque, il saggio, o’ bbravo guaglione, il piccolo Lord. Mancano il lungo, il corto e il pacioccone, dopo di che ci sono tutti.
L’approccio, che vorrebbe essere da “eravamo quattro amici al bar”, è discutibile, insomma. Anche perché i quattro amici al bar inevitabilmente rappresentano, di fatto, altrettante casate calcistiche di alto lignaggio e molto ben riconoscibili. Se c’è un bar al quale assomigli lo studio post partita, forse è quello di Castel Capuano, affollato di penalisti in pausa pranzo, ognuno col suo bravo mariuolo (in corpo) da difendere.

Le battute con i personaggi da loro ritenuti “minori”

Ad accrescere il disagio, inoltre, c’è il fatto che le origini nobili o le parentele finiscono col rendere i quattro amici al bar, più o meno sempre, un tantinello arrogantucci. Roba che Corona, al confronto, diventa un giovanotto di acclarata modestia. E, allora, niente di più facile che i nostri si sollazzino con battutine e allusioni laddove s’imbattano in personaggi ritenuti da loro – per questioni di classifica, rango o persino di look – “minori”. Oppure che bellicapelli ironizzi con il presidente di una squadra, senza dire nulla di sensato, fino a concludere: “ci siamo capiti, no?”; e quello, ovviamente, gli risponde “no”, interpretando i pensieri di chiunque viva fuori dal bar dei quattro amici pontificanti.

E poi arriva il potente di turno

Ma il meglio si consuma quando ad allietare il chiacchiericcio dei simpatici opinionisti di terza serata arriva, finalmente, il potente di turno. Meglio se allenatore, magari toscano ma in giacca e cravatta. Allora si comincia a ridere, nel bar, con un fare cameratesco che neppure nel peggiore/migliore filone boccaccesco all’italiana degli anni Settanta si è visto mai. A quel punto, le porte del bar si chiudono definitivamente e, mentre i cinque amici (quattro più uno) attaccano “Osteria numero mille…”, agli italiani paganti, quelli che preferiscono i bar un po’ più dimessi senza il piccolo Lord, non resta che spiare dalle vetrine. E aspettare che passi.
ilnapolista © riproduzione riservata
  • Luiz Ferrero

    Il grande (finto) mistero è Mauro. Mistero che parte da quando da calciatore ha giocato con Platinì Zico e D10s. Costui scrive banalità su Repubblica (secondo me ha uno scribano imparentato che scrive per lui) e spara boiate su Sky. Su repubblica peraltro non è nemmeno possibile commentare i suoi articoli . Non usa i social . Sappiamo che è membro di un esclusivo golf club di proprietà Agnelli oltre a essere ex consigliere comunale a Catanzaro nelle fila del PD. Un intoccabile . Da anni petizioni su petizioni non lo schiodano dalla poltrona. Chissà perché. Lungi da me collegare le sue origini con la sua ascesa tra le amicizie di Andrea Agnelli. Di sicuro MM non sfigurerebbe in un film sorrentiniano o addirittura gomorriano. Nel secondo caso il suo personaggio è probabile che finisca male , molto male.

    • quqquacha

      “Nel secondo caso il suo personaggio è probabile che finisca male , molto male.” sembra quasi che lo auspichi. In tal caso saresti una persona orrenda. Almeno quanto me 😀

    • Eddi Garuti

      … lungi da me… tu dici lungi da me? etc etc. collega fratello Luigi collega… quello che il Divino Giulio A, disse vive e lotta insieme a noi ” pensar male si fa peccato ma ci si piglia” Ed Egli era un esperto, possiamo dire “l;Esperto”.

    • Venio Vanni

      Deputato PDS. Abbiamo Google, usiamolo.
      Ma da quando i consiglieri comunali di Catanzaro sono intoccabili???

      • Luiz Ferrero

        Il fatto che sia stato un politico (non importa di quale partito) agevola l’ipotesi del clientelismo/ammanicamento/capisc’a’mme/aumm aumm.
        ps non ho sempre tempo per fare ricerche su gugl

        • Giacomo canto

          Si mettiamoci pure le scie chimiche ed hitler che è scappato sulla luna e le abbiamo dette tutte

      • Il Boemo

        dai sarà amico di D’Alema Mauro, Venio.

        • Venio Vanni

          Secondo me nessuno è intoccabile. Inoltre pensare che un consigliere di Catanzaro possa essere intoccabile mi fa venire davvero da ridere.

          • Il Boemo

            È possibilissimo, ma non per Catanzaro ma per le sue amicizie. Comunque già quest’estate è stato smentito dal direttore di sky sul Var, quindi sì non è intoccabile.

  • giancarlo percuoco

    non lo guardo questo programma, che ho il televisore nuovo.

    • alfonso

      bellissima

  • Venio Vanni

    Come ex giocatore del Napoli chi potrebbe essere ospitato, secondo l’autore? Chi sarebbe degno di sollazzare i padiglioni dell’autore? Quale clima dovrebbe esserci? È un salottino eccessivamente elitario, non c’è dubbio, e non sempre le opinioni sono equilibrate. Ma rapppresentano il calcio italiano. Perché la Juve e le milanesi sono il calcio italiano, mettiamocelo in testa. I monumenti degli ultimi 25/30 anni un po’ per opportunismo ed un po’ per mancanza di voglia per adesso fanno altro. Parlo di Cannavaro, Totti e Maldini.
    Ricordo che 20 anni fa ugualmente ci si lamentava di Mediaset e delle opinioni anti napoletane perché allora il Napoli realmente competeva per il titolo, non come oggi. E ci si lamentava della partigianeria dei Pistocchi (oggi adorato dai napoletani) dei Mughini e dei Piccinini. La storia si ripete ma il peso del Napoli e dei tifosi napoletani equivale a zero a livello nazionale, come la città del resto.

    • Vincenzo Barretta

      Non capisco… sventoli la bandiera a favore di adl quando ti fa comodo, poi la rimetti a posto. Poi sarri nun è buon perché non fa giocare ounas. Unico comune denominatore: e tifos nun servn. Classico atteggiamento da fallito.

      • Venio Vanni

        Si vabbè ma non è attinente con le domane che erano rivolte all’autore e non a te. Classico esempio di chi grida solo per essere sentito, non ascoltato. Insomma ditegli sempre di si…

  • Eddi Garuti

    … e perche; il mio commento non e’ stato ”nullaostato”? che c’era di male? Me ne avete bannati parecchi, veramente troppi. Ho un dubbio: devono postare i soli con cognomi napoletani? Ditelo che non perdo tempo, anche se io ho molto tempo libero pensionato expat (anche se a leggervi e scrivervi e. divertente). Sono Emiliano parcheggiato da 10 anni in Polonia, ho tifato Toro solo perche’ da giovinetto fu la mia meta calcistica, ho tifato il Napoli pre Diego A.M. di Giorgio Braglia che e’ di Modena e si era al Classico stessi anni, lui sez. C io sez. A, poi ho tifato Bagni the Warrior che e’ di Correggio e ci si scontrava a volte. Grazie
    PS Mi rendo conto che non riesco a sarcastizzare come fate voi, troppo bravi, io faccio il possibile per ridere un po; di questa Italia che e’ la parodia del calcio (o viceversa) non cambia nulla xsempre i privilegiati e violenti la spuntano spesso.. Saluti, vado a prendere la figlia a scuola.

  • mr. wolf: risolvo problemi

    C’è una piccola grande differenza tra Sky ed altre aziende operanti nello stesso settore che offrono il medesimo servizio. Sky è un’emittente privata e aderire allo scambio e mantenere la relazione dipende dalla volontà del singolo. La Rai, invece, sei costretto a finanziarla per legge e non hai la facoltà di uscire dalla relazione nemmeno dinanzi ai commenti e tweets delle macchiette come Varriale.
    Ma dov’ era Varriale quando con il Var ci assegnavano rigori contro con gli attaccanti in fuorigioco?
    Dov’era Varriale quando un rigore a favore con annessa espulsione in quel di Udine veniva tramutato in un’espulsione contraria? Dov’era Varriale quando contro l’Atalanta il Papu si esibiva in un carpiato da fare invidia alla Cagnotto e Higuain venne cinturato e steso in area da due avversari?
    In queste ed altre occasioni non ho letto né tweets di Varriale né articoli su questo blog.

    • Pier Luigi Martini

      Il gobbo che si lamenta è il top dell’ipocrisia.

    • Il Boemo

      Tu dov’eri quando ti davano il rigore inesistente che poi Dybala ha sbagliato?

      • mr. wolf: risolvo problemi

        Ma cosa diavolo c’entra? Hai risposto ad un intervento nel quale evidenziavo la faziosità di Varriale. Visto che leggendo questo blog ogni giornalista, opinionista ecc. è al soldo di Agnelli. Gli errori arbitrali sulle interpretazioni ci sono state e sempre ci saranno e riguardano tutte le squadre.

        • Il Boemo

          C’entra che sono mesi che fate vittimismo sulla partita con l’Atalanta, quando alla fine stavano per farvi vincere con un rigore inventato.

          • mr. wolf: risolvo problemi

            Mai fatto vittimismo, ed il mio profilo è accessibile. Ti sfido a trovare un mio commento nel quale parlo di arbitri. io rispondo di ciò che scrivo io, non di quello che fanno gli altri.
            se ci sono stati tifosi della juve che si sono lamentati del match contro l’Atalanta li posso comprendere, anche se non li giustifico.
            in quel match complessivamente siamo stati penalizzati e venivamo dal rigore in fuorigioco assegnato al genoa pur avendo consultato, l’arbitro, la var.
            insomma, ci pixiano in testa dicendo che piove e vi scandalizzate della reazione.

  • mr. wolf: risolvo problemi

    ” Al 25esimo, scontro in area tra Mandzukic e Ali Adnan. La Juve reclama il rigore. I due vengono ammoniti per un contatto ravvicinato di testa. Alla vista del cartellino giallo, l’attaccante manda a quel paese l’arbitro che lo espelle. ”

    Ecco come questo blog trattò il mancato rigore a Mandzukic e la susseguente ammonizione prima ed espulsione poi a carico del giocatore crociato.
    Peccato, nessun accenno al mancato utilizzo del Var, né tanto meno nessuna levata di scudi a sostegno di un calcio pulito ed imparziale.

    • Venio Vanni

      Se entrambi fanno fallo il protocollo non prevede l’utilizzo del VAR…

      • mr. wolf: risolvo problemi

        Scusami, e dove sarebbe il fallo di Mandz. contro l’Udinese? Contro l’Udinese Mandz. viene steso in area e si trova in anticipo rispetto al difensore. Il rigore è netto, come l’espulsione del giocatore dell’Udinese.

      • Giacomo canto

        Ma almeno sai di che episodio si stia parlando?

        • Venio Vanni

          L’episodio è uguale a tanti altri perchè si conclude con il solito capanello intimidatorio degli juventini, per l’occasione in maglia giallo diarrea. Cmq nell’azione Adnan anticipa Mandzukic e solo successivamenter lo tocca. L’azione inizialmente è viziata da un impercettibile fuorigioco di Higuain…

          • mr. wolf: risolvo problemi

            E poi c’era la marmotta che confezionava la cioccolata.

          • Venio Vanni

            e poi gia sappiamo chi c’era intenta a… ma sorvoliamo…

          • Giacomo canto

            Se vabbè poi… almeno ammettere per una volta che sia stato un episodio a sfavore della Juve mai eh…. io stesso confermo che il fallo di mano di bernardeschi fosse evidente e da sanzionare

  • Nevio Pizza

    perché pagate sky?
    passate a premium. i cialtroni sono di meno.

    • Roberto Borzoni

      Dalla padella alla brace

      • Nevio Pizza

        roberto, personalmente la tv la accendo al fischio dell’arbitro e la spengo al 90°. mi interessa la partita….e se posso evitare di stipendiare quei cialtroni, meglio

  • Salvatore

    Inguardabili.uno dei vari motivi per cui a fine anno tolgo l abbonamento sky.

  • Pier Luigi Martini

    Non discuto sul programma che vedo raramente, ma questo articolo mostra il solito lato vittimistico tipico dei meridionali e in particolare dei napoletani. Se non ti va bene,non guardarlo.

    • Venio Vanni

      Farci un articolo valica i confini del tafazzismo…

  • Effe Bongi

    Mauro è la tentazione più forte di disdire Sky.
    La sua presenza in video e addirittura su Repubblica è un mistero assoluto.

    • Venio Vanni

      Nientemeno… Ma ormai Mauro è residuale. Sta solo al club.

  • Nunziocity

    Di questo salottino di imbriachi vecchi ex alpinisti la risposta più bella la diede Benitez a Mauro il calabrojuventino dicendo; io con te non parlo, non ti rispondo chiedi scusa delle parole che hai detto contro di me, compiacendoti il capocapellocobalto, con voltaciuffo alla Sgarbi e il resto dei suoi comparielli della cantina di Bacco. Benitez disse ci puo stare. Riguardo il gol in netto fuorigioco di Caceres a Napoli…il calabrese juventino, parlò di poca onestà, capite onestà da parte loro.

  • mr. Catenaccio

    scusate, ma io non gliela fo a guardarli quelli… sono di una noia mortale e basta. ma che avranno da dire, partite finite da ore, passate al microscopio, frullate, shakerate, quando arrivano loro non ne posso più. ma chi li ascolta, per me si possono telefonare. ps. mo’ saluto sky anch’io, sapete se si può recedere prima della scadenza annuale quando la promozione è finita? grazie!

  • Rocco Cataneo

    Non se ne può più , alla prima occasione tutti alla crociata contro la Juve…. siete patetici…perche’ non ammettere che la Juve stravince da 6 anni perché è la squadra più forte del campionato e quella che dimostra con un progetto industriale di sapere contendere alle potenze Europee di essere competitivi. Poi per il salotto e Bar accomodatevi tanto gli Agnelli non ci saranno mai

    • giuseppe scazziota

      nei bar dove vado io sono tutti incensurati effettivamente. C’è un calabrese ma è un insegnante di liceo. No gli Agnelli non verranno. Anche Tagliavento mi ha confermato che avete un piano industriale serio

      • giancarlo percuoco

        chi sa a Tagliavento quanti abbonamenti hanno dato.

        • Giuseppe Scazziota

          Volendo rispondere seriamente il Napoli è l’unica società che da quando è in serie A cresce o rimane competitiva con risorse simili a quelle di una Fiorentina, Lazio o Bologna. Ovviamente questo implica avere obiettivi differenti e più limitati. il sig, Cataneo, a proposito di piani, dovrebbe osservare che gli 11 titolarissimi del Napoli sono costati 20 mln meno di GH, le cui qualità umane sono pari a quelle tecniche ma di segno opposto ed è degno giocatore di una società che si attribuisce più titoli di quanti gliene concede la legge, di cui ha evidente spregio, come si evince dalle dichiarazioni dei suoi massimi dirigenti. In questo non vedo onore né dignità e perciò non può esserci rispetto

          • Rocco Cataneo

            Non metto in discussione i meriti del Napoli, solo non leggo quelli della Juve, eccetto le solite accuse di mai provate malaffare, ops non volevo fare allusioni.Comunque se ci riuscirete saremo 6 a1.

          • confy1926 fnsempre

            Mai provate lo dite voi, per voi nulla è provato, sono tutte fantasticherie dei magistrati napoletani vero? Per quanto riguarda il 6 a 1 (sempre se riusciremo) beh lascia il tempo che trova, il vostro campo di competizione va paragonato a società come Inter, Milan e forse Roma che come disponibilità economica sono nettamente superiori al Napoli.Il Napoli sta facendo anche troppo, voi viaggiate in Ferrari e sbeffeggiate chi viaggia in 500, infatti appena mettete il naso fuori vi bastonano. Vincere è l’unica cosa che conta , vero, ma aggiungerei che vincere con onestà e rispetto conterebbe ancora di più.

          • Rocco Cataneo

            Se vogliamo parlare di calcio e lasciamo da parte Ferrari e 500, ogni società usa al meglio le proprie potenzialità.La Juve da sempre è l’antagonista del team più attrezzato pronto a tutto pur di affossarla, ultimo esempio Inter(Guido Rossi e la sua cricca di giudici e compari vari Telecom Tronchetti etc.etc.) nonostante ciò nel giro di 6 anni è ritornata , si è costruito il proprio stadio ed è ritornata a vincere in Italia, fare due finali di Champions e portare la sua valutazione nelle migliori 6 società di calcio al mondo. Ragazzi ma di cosa state parlando, piuttosto chapeau…..

          • confy1926 fnsempre

            difficile farvi ragionare.

  • mr. wolf: risolvo problemi

    a pari merito con Mertens?

    • Andrew

      che guardacaso viene puntualmente ammonito….sarà un problema di colore della maglia..

  • mr. wolf: risolvo problemi

    No, chi l’ha detto. Mica ho il prosciutto sugli occhi.

  • bib

    Articolo che capisco fino a un certo punto. Non guardo mai Sky Club, ma in questo caso, almeno per i primi 7 o 8 minuti, mi pare che dicano tutte cose sensate. A parte Mauro, vabbè.

  • Ernani Leo

    La tentazione di disdire sky l’ho avuta più volte, poi non l’ho fatto perchè sono un grande estimatore di Federico Buffa, di Lele Adani e perchè guardo tante altre cose su quei canali oltre le partite.
    Non guardo mai il salotto perchè non stimo Mauro, Vialli e Caressa e non guardavo neppure la rubrica che aveva Sconcerti che pure mi sembra non abbia più molto di interessante da dire.Il peggiore è comunque Mauro, perchè almeno Vialli è schierato senza sotterfugi, lui invece finge simpatia verso il Napoli

  • Domenico Bruno

    Finalmente qualcuno che scrive su questa pagliacciata! Paghiamo Sky per vederci propinare trasmissioni di scarsa qualità, almeno quelle che riguardano il calcio italiano (ricordiamoci anche di quella condotta dalla fidanzata di Buffon….), perchè quelle su Premier e altri campionati sono anzi di altissimo livello. In particolare questo teatrino che è il Club, fatto da rappresentanti di tutte le grandi (Juve, Inter, Milan) ove manca ovviamente qualcuno che rappresenti il Napoli, ma anche le romane onestamente..mi disgusta non poco! Mauro poi è il massimo della faziosità e del servilismo…me fa vut u stommc! Ma purtroppo ci tocca questo, d’altronde è la metafora della nostra amata squadra: soli contro tutti! E non vuole essere la solita piagnosa difesa del Napoli e di Napoli, assolutamente…qui mi rifersico esclusivamente al calcio e non ad altro…
    Se dovessimo riuscire a vincere lo scudetto sarebbe un’impresa incredibile, veramente fuori dal comune anche perchè siamo costretti a lottare contro l’ambiente e i media, naturalmente favorevoli alla Juve e alle milanesi.

    • Nunziocity

      A chi ‘o dic.

  • Il Boemo

    neanche ti rendi conto che non tifa napoli. Prendetevi una camomilla quando venite a trollare male.

  • Gennaro Somma

    Purtroppo ci hanno deportato da Castelcapuano ormai da tempo! Adesso i salotti li facciamo nella piazza coperta, che non ha lo stesso fascino…

  • Giovanni Pantolese

    I tifosi azzurri e in generale coloro che amano il calcio se seguono questa trasmissione (?) sono semplicemente dei grandissimi masochisti.

  • cave canem

    Con un tutto il rispetto, essendo abbonato di SKY mi sintonizzo su uno dei canali che trasmettono il Napoli non più di 10 secondi prima dell’inizio della partita. Osservo, quando le cose vanno bene, l’uscita di campo e i saluti della squadra ai tifosi. Dopodiché, mi avvento repentinamente sul telecomando e cambio canale: i salottini prima o dopo la partita, le chiacchiere della padrona di casa in conflitto di interesse, proprio non li voglio né vedere né sentire.
    Quoto tutte le considerazioni fatte in un commento sotto su tale “Mauro”.
    Si potrebbe dire che costui dimostra quanto è ipocrita l’affermazione che “nel privato vale la meritocrazia”.