Hamsik: «Juventus ancora favorita, il calcio italiano deve migliorare le strutture»

Marek Hamsik in conferenza stampa a margine di un evento sponsor: «La sosta è servita, ma tredici giocatori convocati nelle varie nazionali sono davvero tanti».

Hamsik: «Juventus ancora favorita, il calcio italiano deve migliorare le strutture»

In conferenza stampa

In occasione di un evento organizzato dallo sponsor del Napoli Acqua Lete, Marek Hamsik è intervenuto in conferenza stampa. Inevitabili le domande sulla mancata qualificazione mondiale dell’Italia: «Ho visto la partita dell’Italia ed è veramente un peccato che non si sia qualificata. Essere eliminati dal Mondiale non è mai una bella cosa, ma dai fallimenti sportivi ci si rialzas sempre. Il calcio italiano deve migliorare le strutture, da questo punto di vista è indietro. Anche la Slovacchia sta facendo stadi nuovi e moderni, come Spagna, Germania, Francia, Inghilterra. L’Italia purtroppo no».

Il Napoli e lo scudetto: «La strada è ancora lunga, ci sono 5 squadre in pochissimi punti e ogni partita sarà una guerra. Ora testa al Milan, siamo pronti e carichi per affrontare questa difficile partita. Poi penseremo allo Shakthar. La Juventus è ancora la squadra favorita per il titolo, del resto ha vinto sei scudetti.  Ci manca ancora qualcosina per essere completamente alla pari ma ci stiamo avvicinando».

Hamsik sui giocatori in Nazionale: «La sosta è servita, ma tredici giocatori convocati nelle varie nazionali sono davvero tanti e Sarri non è contento. Dal punto di vista fisico mi sento bene, sono carico per affrontare il prossimo ciclo di partite».

ilnapolista © riproduzione riservata