Il Psg risolve il caso-rigori: sono arrivate le scuse di Neymar

Articolo de L’Equipe che racconta come sono arrivate le scuse di Neymar: Emery getta acqua sul fuoco, ma resiste(rà) un inevitabile dubbio.

Il Psg risolve il caso-rigori: sono arrivate le scuse di Neymar

Mezza prima pagina su l’Equipe

È il destino, inevitabile e quindi prevedibile, di chi è costato 220 milioni: farai notizia, anzi sei e sarai notizia. Sempre. Neymar lo sapeva, lo sa. E dopo le tre pagine dedicate da l’Equipe al rigori-gate del Psg, ecco una prima pagina (condivisa, in taglio alto c’è Bielsa che fa fatica a Lilla) per sancire la fine delle discordie.

Il racconto, all’interno, è quello di un vero e proprio armistizio tra la stella brasiliana e l’altro rigorista Cavani. Sancito attraverso un discorso a tutta la squadra, con Thiago Silva nel ruolo di aiutante/interprete. Emery, in conferenza stampa, ha spiegato che entrambi i calciatori «possono assumersi la responsabilità di andare dal dischetto. L’importante è segnare, per il bene della squadra, e che il gruppo rimanga unito».

Ovviamente, però, anche L’Equipe continua a coltivare un ragionevole dubbio: come andrà al prossimo rigore? Si conclude proprio così il pezzo che pare chiudere (almeno momentaneamente) la vicenda, e che in qualche modo segna «la fine dei contrasti tra il brasiliano e l’uruguagio ex Napoli, parsi distesi durante le ultime sedute di allenamento». Scongiurate, almeno per il momento, le voci sul presunto (e clamoroso) aut-aut di Neymar a fine anno: o me o Cavani. Almeno fino al prossimo litigio dal dischetto. Montpellier-Psg, già domani, sarà il primo banco di prova di questo nuovo trattato di pace e amore siglato in lingua franco-ispanica-lusitana. Solo che ogni cosa sarà una notizia. Un destino, inevitabile e quindi prevedibile.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Ce ne faremo una ragione…

Comments are closed.