Anche il Mattino spiega che il mercato del Napoli è stato fatto coi rinnovi (ingaggi a 95 milioni)

In un anno (ancora) senza Champions, il Napoli ha aumentato piuttosto che tagliare il suo budget per gli ingaggi. Sta qui l’investimento del club.

Anche il Mattino spiega che il mercato del Napoli è stato fatto coi rinnovi (ingaggi a 95 milioni)

Pagina di riepilogo

Una pagina per spiegare, con i numeri, che il Napoli ha già fatto il suo calciomercato. Quello che abbiamo scritto noi, dal punto di vista concettuale, espresso attraverso la matematica del monte ingaggi. In pratica, anche Il Mattino spiega che i rinnovi di Insigne e Mertens (i più recenti, i più freschi, i più importanti, ma prima ce ne sono stati altri come Hamsik e Callejon) hanno già rappresentato una parte importante degli investimenti per la prossima stagione. Leggiamo: «Mai nella storia del club sono stati pagati stipendi così alti. Il monte ingaggi continua a salire, con un boom del 10 percento rispetto a un anno fa di questi tempi (circa 88 milioni), quando in rosa c’era ancora Higuain e la sua sfavillante busta paga».

Oggi si arriva a quota 95 milioni di euro. Il quotidiano del Chiatamone sottolinea anche il fatto che questa quota sia stata toccata in un anno (per ora) senza Champions. A differenza dell’estate 2014 (allora il Napoli tagliò qualche stipendio importante), il club partenopeo ha alzato la posta sugli stipendi. Il costo del lavoro, sempre secondo Il Mattino, potrebbe superare i 100 milioni. Anche a causa dei contratti dinamici. Leggiamo: «Adesso ogni calciatore può legare i propri introiti agli obiettivi personali più disparati. Come gli assist, le presenze, i numeri dei gol. Questa dinamica retributiva è innovativa. E permette ai club d’ammortizzare i rischi e condividerli con i calciatori».

Napoli

Insomma, parlerà il bilancio: il Napoli ha già deciso come investire i frutti di Higuain e di una stagione Champions: mantenere l’organico inalterato, o quasi. Per un anno, per puntare a un grosso successo con un gruppo di lavoro rodato. Vedremo se questa politica pagherà.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. E vabbé ma chiamatevi direttamente il papponista o il Delaurentista e facciamo prima…
    Io leccate del genere finora le avevo viste solo da Del Genio e Alvino…
    Io pensavo di trovare un sito obiettivo e invece vedo solo lacché.

  2. Raffaele Sannino 15 giugno 2017, 17:26

    Non bisogna dimenticare che sul monte ingaggi pesano ancora circa 10M che spettano a Zuniga e De Guzman per il prossimo anno.I sapientoni da tastiera spaccano e mettono al sole(tanto non rischiano nulla),chi opera veramente ,quando sbaglia,deve pagare.E molto salato,come nel caso di Zuniga.

  3. Si ma per favore no vendiamo TONELLI.
    Bisognerebbe sbolognare KIRIKES che è l unico non ALL altezza

  4. il mattino + il napolista… la feccia dell’umanità, la vergogna di questa città

  5. Giacomo Molea 15 giugno 2017, 10:54

    Ma ADL nn era o pappon che si kia..ops..si mette i soldi in tasca ed e’ tirchio e succhia il sangue dei tifosi? Record 95m di stipendi

  6. effettivamente 95 milioni di monte ingaggi è un bel rischio, la strategia del club mi sembra chiara e un po’ rischiosa, a quelle cifre si deve davvero sperare di fare un’ottima campagna abbonamenti e ovviamente superare i preliminari, che rappresentano sempre un’incognita per il fatto che si giocheranno ad agosto quando è logico che molti giocatori non abbiano ancora la forma ideale.
    Dal mercato non mi aspetto grandi colpi di scena, ma mi auguro che comunque fascia sinistra e destra siano coperte anche nelle alternative, mi piacciono molto Ounas e widmer, berenguer meno.
    Per il portiere vedremo anche se è una posizione molto delicata per il gioco del napoli, meret 20 anni mi sembra troppo giovane, magari opzionarlo per il futuro, ma per il presente abbiamo bisogno di cm, piedi buoni ed esperienza, brutta gatta da pelare. Infine una riflessione su Insigne, la sua evoluzione e i relativi discorsi sul numero 10, m’inducono a pensare che il ragazzo possa convivere con un altro talento sulla sinistra, lorenzo secondo me può giocare anche + internamente al campo, tipo hamsik, in ottica turn over potremmo avere 3 grandi giocatori per quei 2 posti, quindi (magari) davvero si potrebbe pensare di sferrare un colpo di mercato grosso sulla sinistra, ma questo dipende molto anche da sarri, se si decide a fare turn over o meno, se lui crede che insigne possa anche essere + interno, e soprattutto che hamsik debba riposare ogni tanto, a quel punto ci sarebbero partite e minuti per poter attrarre qualche nome + blasonato, altrimenti mi sa che al massimo si può prendere berenguer per fargli scaldare la panchina

    • Anche a me intriga l’ipotesi di Insigne come alternativa ad Hamsik. Capacità aerobica, buona lettura delle linee di passaggio e elevata tecnica. Ce lo vedo.

      • sui nomi circolati, ounas widmer invece che ne pensi?

        • Quelli che giocano all’estero non li ho mai visti nè in tv nè tanto meno dal vivo e non mi fido dei giudizi di “giornalisti” spesso al servizio di procuratori amici. Quindi non saprei.
          Widmer mi sembra un pò carente nella fase difensiva che Sarri pretende attenta dai suoi esterni bassi (infatti sta sempre a cazz.iare il buon Ghoulam) :).

          • guarda i video di ounas su youtube è davvero interessante, widmer non ha fatto la sua migliore stagione ma ha fisico tecnica velocità e centimetri, secondo me con un buon allenatore e gli stimoli giusti può crescere ancora, poi comunque sarebbe l’alternativa a hysaj, e volendo può anche sostituire callejon in caso di bisogno. Ghoulam se non viene spremuto come un limone ma gioca 30/35 partite su 50 potrebbe rendere di +, daltronde se deve giocare sempre e spingere come un dannato secondo me è normale che in alcune partite abbia poca lucidità, quando è crollato fisicamente ed ha riposato poi è rientratoalla grande e le ultime partite (1 a settimana) è stato davvero completo

          • Concordo su tutto tranne che su youtube. Non ho mai visto filmati con giocate errate, tranne quelle tipo “mai dire gol”. A vederli i giocatori sembrano tutti super. Valuto un giocatore solo dopo averlo visto per 4/5 partite intere.
            Ma, comunque, speriamo sia bravo.

          • effettivamente hai ragione, anche se alcune cose come la velocità si possono apprezzare, poi si è vero che li ci sono solo le giocate migliori. Cercherò di vdere qualche partita prima di dare un giudizio defiitvo

      • ma insigne e troppo leggero per giocare a centrocampo! non riesce quasi mai a vincere un contrasto. c’e’ bisogno di piu’ fisicita’. A mio avviso perderebbe troppe palle li in mezzo. al massio alla 3/4ti ! con il mudolo iniziale si Sarri.

    • Insigne si può schierarlo anche 3/4tista secondo me, e credo che Sarri quest’anno utilizzerà lo schema a 2 punte molto più spesso che in passato.

  7. Mauri Franksson 15 giugno 2017, 10:03

    Mettetevi d’accordo con voi stessi: ogni giorno criticate con veemenza il Mattino e la stampa locale, definendoli il megafono della Napoli più retrograda, gretta e provinciale. Ma quando sono d’accordo con voi…

    • Francesco Mirelli 15 giugno 2017, 10:41

      Ecco, bravo, ti sei risposto da solo. D’altra parte tu, io de altri sei miliardi di persone nel mondo faremmo la stessa cosa…

      • Mauri Franksson 15 giugno 2017, 11:00

        No, caro. Pretendo un minimo di coerenza da chi si erge su un piedistallo e dà lezioni di onestà intellettuale i giorni pari e pure quelli dispari.
        Quindi evita la prima persona plurale, se non ti dispiace, e usa quella singolare. Io parlo solo per me e non mi chiamo Francesco Mirelli.

        • Francesco Mirelli 15 giugno 2017, 11:35

          Ihh, che suscettibilità! Intendi dire che è sbagliato sottolineare i punti di incontro e polemizzare su quelli in cui c’è disaccordo? Penso proprio di no. Piuttosto, e vediamo se concordi, è effettivamente antipatico sottolineare spesso il proprio punto di vista (“lo avevamo già detto noi…”), ma non parlerei addirittura di incoerenza, su.

          • Francesco Mirelli 15 giugno 2017, 11:36

            PS. Immagino che non ti chiami nemmeno Mauri Franksson… ?

          • Mauri Franksson 15 giugno 2017, 11:49

            Mi chiamo Maurizio, per il resto meno dati divulgo in rete meglio sto.
            Il problema è che il Napolista ha una determinata linea, spesso venata di supponenza. È sempre stato così, anche ai tempi di Rafa.
            Ora, nel caso specifico la ritengo legittima, anche se trovo grotteschi i toni inutilmente apologetici nei confronti della società.
            Ma se sei convinto della bontà dei tuoi argomenti allora perché portare a suffragio della tua tesi un giornale che hai sempre criticato con veemenza?
            Il problema è il solito.
            Se assumi certe posizioni e ti ergi a voce della ragione e a magister elegantiae, allora fallo fino in fondo e non cadere in palese contraddizione.
            La verità è che nonostante la spocchia che li contraddistingue, quelli del Napolista in contraddizione ci cadono spesso, a volte per amor di polemica, a volte per bussare a click.
            E mi sembra giusto farglielo notare quando succede. Perché dai maestrini dalla penna rossa sarebbe lecito aspettarsi una coerenza all’altezza del piedistallo da cui pontificano.

          • Francesco Mirelli 15 giugno 2017, 12:14

            Ok, ci siamo capiti

          • Mauri Franksson 15 giugno 2017, 14:00

            Aggiungo infine che mi trovo spesso in sintonia con le posizioni del Napolista. Ciononostante mi dà fastidio quando a mio giudizio esagerano, cercando di provocare palesemente chi la pensa in modo diverso.

Comments are closed.