Napoli-Juve 3-2, pagelle / L’atavico vizio di Reina apre la Sagra della Vendetta di Higuain

I voti della strana coppia: Chiriches Cavalier Traballa, Kouli Dea Kali, Insigne il più maturo

Napoli-Juve 3-2, pagelle / L’atavico vizio di Reina apre la Sagra della Vendetta di Higuain

REINA – Quell’atavico vizio di mettersi un chilometro davanti alla linea della porta. E così l’Innominato apre la Sagra della Vendetta con un gol loffio, come si dice a Roma, che rimbalza per terra diecimila volte prima di finire alle spalle di Reina. Può bastare cara Ilaria? – 5

No, non credo. Mi chiedo perché quelle palle da lontano non le veda mai. Mi dà noia, mi irrita, questa cosa. Se poi a tirare quella palla è il 9 bianconero mi irrita ancora di più – 4,5 

HYSAJ – Una delle migliori partite da quando è a Napoli. Spinta, cross e rientri comprensivi di diagonali difensive, come direbbero i fanatici della tattica – 7

Mi è piaciuto come ha stoppato Sturaro al 20’ del primo tempo, soprattutto. Magistrale. Lindo e pinto come il culetto di un bambino dopo il bagnetto – 6,5

Omaggio a Sartori

CHIRICHES – Da queste parti, cioè le mie, il biondo rumeno gode di consolidata stima ma la sua partita è un Incubo, con la maiuscola, che pompa di sangue il Vampiro Innominato, sempre con le maiuscole. Vedansi i due gol e anche quell’”assist” al bacio per il generale venezuelano – 4,5

La domanda è: perché Chiriches è stato preferito ad Albiol? Salvo solo un episodio, quando al 14’ circa del primo tempo impedisce ad Higuain di girarsi facendolo incazzare più che per i fischi del San Paolo. Dal 30’ in poi, però, è tutto uno show di cappellate, una dietro l’altra – 4  

KOULIBALY – Chiriches è il Cavalier Traballa (piccolo omaggio in memoria del politologo Giovanni Sartori, morto martedì) e il povero Kulì deve arrangiarsi modello Dea Kali, raddoppiando braccia e gambe – 6

Coraggiosissimo, al 24’ del primo tempo, a lanciarsi contro Rincon a costo di perdere un ginocchio – 7  

E’ guerra tra Ghoulam e Cuadrado

GHOULAM – Quanto gli sta sugli zebedei la chioma cespugliosa di Cuadrado. Tra lui e l’irritante colombiano è guerra di polmoni e di gambe – 6

Al 93’ viene apostrofato da Bonucci come “coglione”. Solo questo vale il voto – 6,5

ZIELINSKI – Alex Sandro se lo mangia nel senso letterale della parola e la Juve va a segnare il secondo gol. Il talento del polacco è spesso in affanno, tranne quando serve una magnifica palla ad Hamsik al 38’ – 5

Beato te che hai annotato almeno una cosa splendida – 4,5  

ALLAN dall’81’ – Un quarto d’ora, compreso l’infinito recupero, ad altissima intensità – 6,5

Peccato non averlo messo dall’inizio in formazione – 6,5  

Diawara versus Bonucci

DIAWARA – Ha un altro passo, dono naturale, rispetto al geometra Jorginho. La sua profondità non è mai banale e concede un numero sontuoso su Khedira. Un solo peccato vistoso: quel maldestro retropassaggio a Reina all’8’ – 7

Quando Cuadrado inizia il suo show cercando di collezionare più finte di ogni altro giocatore in campionato neutralizza Bonucci con un pettorale alato – 7  

HAMSIK – Tocca ancora al Capitano fare pari, in una partita completamente diversa da quella di domenica sera. Stasera è come se si fossero liberati gli istinti animali. Meglio, la cazzimma: impressionante la scena dell’iper-corretto Hamsik che “scippa” da terra, facendolo rialzare, il fragile Dybala, autore di numerose sceneggiate – 7

Nella prima mezz’ora almeno tre errori pericolosi. Il gol vale da solo il voto – 6,5

Poteva essere Pavoletti, e invece…

PAVOLETTI dal 75’ – All’89’ controlla e tira. Poteva fare il quattro a due. Poteva – 6

Poteva essere qualcosa, invece era Pavoletti – sv

CALLEJON – Neto gli nega la gioia del gol dopo un’azione da urlo. Da Diawara a Milik, che di tacco serve Insigne. Infine lui a concludere. Mamma mia! Suo l’assist per il terzo gol – 6,5

Godiamoci quello – 6,5  

Entra Milik ed è stitichezza

MILIK – Talvolta il Napoli è un enigma: giocano i piccoletti e le fasce buttano traversoni nel deserto, gioca Milik e all’improvviso c’è una stitichezza da cross. Forse è qualcosa di freudiano, da analizzare sul lettino cara Ilaria. Detto questo lo score del polacco comprende: il già citato tacco per Insigne; un tiro a sorpresa da fuori; un colpo di testa. Troppo poco? – 6

Il bellissimo tacco all’11’ del primo tempo, poi nulla più. Direi che hai esagerato, insomma – 5  

MERTENS dal 60’ – Entra e Neto gli fa subito un dono. Lui ringrazia e segna. Indi un tiroagggiro. Per bucare la difesa, Mertens si decentra più di una volta, ricordandosi della sua vocazione da esterno – 6

Lo vuole, ci crede, segna. Pochi secondi e dimostra cosa vuol dire avere fama di vittoria – 6,5  

Insigne giocatore completo

INSIGNE – Il migliore, ancora una volta. A partire da quel dribbling iniziale su Dani Alves, cui rimedia il solito Bonucci. Giocate, assist, recuperi difensivi, un gol: un giocatore completo. Finalmente – 7,5

Sempre nello show Cuadrado rimedia una gomitata da un veemente Koulibaly che cerca di menare mazzate alla cecata. È suo il gol del “crediamoci”: 3 a 2 e un’azione favolosa. Dà il cinque a Bonucci: per lui è uno come tanti. Il più maturo di tutti – 7,5

Il gap è solo mentale

SARRI – È l’allenatore che fa giocare il calcio più bello del mondo, nessun dubbio: che poi la Juve in quattro giorni a Napoli conquisti un pezzo di scudetto e la finale di Coppa Italia è dettaglio solo per coloro che pensano a vincere. In fondo la parabola di Sarri nel suo biennio napoletano è questa: non ha vinto nulla – 6

“Almeno ora possiamo pensare di batterli sulla partita singola”, ha detto. Peccato che solo ora ci accorgiamo di poterlo fare e, soprattutto, che capiamo che lo possiamo fare solo quando la partita non è determinante. Il gap è tutto lì – 5

ARBITRO BANTI – Fa ammuina coi cartellini gialli e imita male Orsato nel gioco all’inglese. Soprattutto sta attento a non ammonire Sturaro per la seconda volta – 5

Sì, cazzeggia un po’ in campo, ma certo la colpa dell’immaturità del Napoli non è da attribuire a lui – 5,5

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Se il giudizio sulla prestazione di Pavoletti deve basarsi sull’occasione dell’89’, allora non può essere negativo, visto che il tiro gli è stato deviato in calcio d’angolo.
    Per quanto riguarda Milik, condivido più l’analisi “freudiana” di d’Esposito concernente l’incoerenza dei cross, bassi quando gioca lui, alti quando non gioca

  2. Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 15:16

    Cari Enrico e Drnice, le vostre non sono delle risposte. Ma mi rendo conto che appena si tocca il vostro idolo raccomandato, ‘o core ‘e Napule, ‘o scugnizzo, masaniello, la bandiera, l’orgoglio dei napoletani, il Totti di Napoli… ecc. ecc. , non siete capaci di argomentare nulla se non che di offendere chi non la pensa come voi. Facevate lo stesso pure contro chi criticava Sancho Panza Benitez, “l’allenatore europeo”. Non si poteva criticare perchè lui “è un vincente”. Ma a me del pensiero della stramaggioranza non me ne frega, e dirò sempre quello che penso su quel MEZZO GIOCATORE (lo ribadisco), che solo a Napoli viene portato come “Campione”. Difatti in 5 anni mai nessuno ha fatto un’offerta ufficiale per il “vostro” fenomeno, e in nazionale è sempre stato “uno dei tanti” (e la nazionale non abbonda certo di grandi attaccanti). Fuori da Napoli e dalle trasmissioni lecchine che devono fare ascolti, non se lo fila nessuno.

    • Antonio Baiano 6 aprile 2017, 16:31

      Non se lo fila nessuno perchè gioca nel Napoli. Giocasse nella Juve o nel Milan sarebbe fisso in Nazionale, così come Jorginho.

      • Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 16:49

        Per voi pure Michele Pazienza e Paolo Cannavaro dovevano giocare in nazionale, solo che giocavano nel Napoli, mannaggia…

        • Antonio Baiano 6 aprile 2017, 17:27

          Questo lo dici tu…

          • Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 17:31

            Veramente fai??? Lasciamo stare Pazienza che veniva portato di meno, ma stai dicendo che non ci fu un periodo dove si spingeva per Paolo Cannavaro in nazionale? Sei serio?

          • Antonio Baiano 6 aprile 2017, 17:39

            Parlo per me! ma certo che tu stai cominciando veramente a scassare i cabbassisi come dice Montalbano. Ma chi sei? chi ti credi di essere? ma sei un tifoso del Napoli o uno juventino?

          • Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 18:10

            Ma perchè se uno è tifoso del Napoli deve per forza dire che “Insign è tropp FOTT !!!” ….”è ‘o megl jucator italian”, “non lo considerano in nazionale perchè odiano il Napoli”…. “se giocava nella juve er ‘o meglio” e tutte ste frasi fatte? Mica siamo fatti con lo stampino? Il casino lo stai facendo tu. Accetta il mio parere senza scrivere se poi non vuoi avere un confronto.

      • Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 16:52

        Ma poi com’è che Higuain, Cavani, Lavezzi e Campagnaro se li sono filati sia i grandi club che le loro nazionali pur giocando nel Napoli?

        • Antonio Baiano 6 aprile 2017, 17:27

          Ma di cosa stai parlando? con chi stai facendo paragoni, lasciando perdere quello ridicolo relativo a Campagnaro che è stato portato all’Inter da Mazzarri e poi non ha nemmeno giocato molto? Io parlo della sottovalutazione che viene fatta dei nostri giocatori a livello nazionale. Se Insigne fosse stato un giocatore di Inter o Juve o Milan ti faccio vedere i titoli, come hai potuto constatare anche il record di Higuain è passato in sordina.
          Detto questo, Insigne è un talento a cui manca ancora qualcosa ma definirlo un mezzo calciatore è una offesa all’intelligenza e al buon gusto. Capacità nelle aperture, visione di gioco, qualità nel tocco sono in pochi ad averli come lui. Nel Napoli è importantissimo, attualmente. Il suo limite è il fisico, per questo deve essere sempre al top.
          E poi: ma chi ti ha detto che non ha ricevuto proposte da altri club?
          In ogni caso, Higuain nessuno se l’è preso per 90 mln eccetto la Juve; coi soldi che si ritrovano in Inghilterra e Spagna chissà perchè non hanno subito pagato la clausola per quello lì.

          • Lascia sta’, mi viene il dubbio che a questo Insigne gli ha rubato la fidanzata perché altrimenti non si spiega. Nell’altro posto ho analizzato tecnicamente, seppure in maniera limitata e rapida, il perché stia dicendo una marea di fesserie. Ha saputo rispondere a slogan e insulti. E basta.

          • Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 17:38

            Ciao trollone, stai marcando a uomo? Vedi che ho scritto altri post. Non te li perdere :)))

          • Un troll provoca, in maniera priva di contenuti, senza argomentazioni. Pari pari quel che fai tu.

            Io ho argomentato, ho perso i miei bei minuti a far trasparire la tua insipienza e tu per tutta risposta hai insultato senza saper replicare.

            So, who’s the troll?!

            Sì ti marco a uomo perché mi sta divertendo molto mettere in evidenza la tua totale insipienza. Sarà che c’ho qualche frustrazione, sarà che sto ancora arraggiato per l’eliminazione ma c’ho bisogno di sfogarmi prepotentemente con un po’ di cyberbullismo e tu ti stai prestando benissimo come vittima eletta :***

          • Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 17:44

            Io vittima eletta? xD Ma sfogati fino all’anno prossimo….

          • Niente, mi sa che hai pure qualche difficoltà di comprensione e non solo a livello calcistico.

            vabbuo’, io sono un sognatore illuso quindi spero che comunque mi risponderai nel merito e andando oltre gli slogan e le frasette, ma addentrandoti in dettagli più tecnici. Nell’attesa della grazia però vado a bullizzare qualcuno che almeno capisce quello che scrivo che con te non c’è proprio sfizio. Ciao un bacio.

          • Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 17:58

            A presto 😉 Salutami il Ribery di Fratta 😉

          • Antonio Baiano 6 aprile 2017, 17:41

            Infatti ho anche io la stessa sensazione, per me è incomprensibile questo astio verso di lui, che poi è esteso alla fine ai napoletani.

          • Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 17:57

            Antonio, non importa quanto abbia giocato Campagnaro all’Inter, perchè s’era fatto vecchiarello, però t’ho fatto pure il discorso che entrò nel giro della nazionale pur giocando nel Napoli. Stesso discorso per Cavani, Lavezzi e Higuain che erano considerati lo stesso dalle loro nazionali pur giocando nel Napoli. Solo su insigne questo accanimento? eeeeee… ma se giocava nella juve….. (ma poi insigne sarebbe titolare alla juve?) Che insigne non lo voglia nessuna big europea è un dato di fatto, sennò se lo prendevano senza se e senza ma. Non mi dirai che per Aurelio è incedibile?

          • Antonio Baiano 6 aprile 2017, 19:00

            Ma certo che sei duro di comprendonio! Quelli sono giocatori stranieri, il problema é con l’ambiente nostrano! L’accanimento ce l’hai tu con Insigne, vai a capire perché! Poi sei tu che tiri fuori delle conclusioni basate su opinioni personali. Non si sono presi né Higuain né Insigne senza se e senza ma, quindi? Anche Higuain é scarso?

  3. Si comunque continuiamo a crogiolarci nel bel gioco e a non vincere niente.Poi fatemi dire su higuam che il modo e altro di andarsene non è stato bello ma non è che Adl e’ esente da colpe.Mettere le clausole vuol dire , questi sono i prezzi della mia merce tutto e in vendita

  4. Jean Paul Sartre 6 aprile 2017, 11:31

    “Soprattutto sta attento a non ammonire Sturaro per la seconda volta”. Continuano le post verità del Napolista. Sturaro non poteva essere ammonito per la 2° volta semplicemente perché… non è mai stato ammonito la 1°volta :)))
    https://uploads.disquscdn.com/images/da575d19bfc7656fcc7a34eaf65b830eab43cd0c690afbfa6658953baf3d46b5.jpg

  5. Jean Paul Sartre 6 aprile 2017, 11:24

    Manca un rosso a Koulibaly per la gomitata a Insigne, vergogna!

    Koulibaly da rosso su Insigne! ? #NapoliJuve pic.twitter.com/XtiE8R57h8— F.C. Indà (@indafc) 5 aprile 2017

  6. Attimo Fuggente 6 aprile 2017, 10:43

    Se avessimo comprato un secondo decente non ne avremmo schierato uno col polpaccio in cattive condizioni.Ricordate quella serie di errori che fece l’anno scorso per lo stesso motivo ?Errare è umano,perseverare è…….da spilorci.

  7. Alfonso De Vito 6 aprile 2017, 10:37

    Capisco la delusione, che è quella di tutti. Ma il giudizio su Sarri è davvero ingeneroso. La sua squadra gioca benissimo e fa il massimo con quello che ha. Quest’anno abbiamo venduto Higuain e ieri si è visto quanto questo giocatore possa essere decisivo in Italia: è il miglior calciatore del campionato, punto. Anche nel rapporto tra tiri e realizzazioni. Le statistiche bisogna anche leggerle: abbiamo il miglior attacco del campionato, ma pure perchè siamo una squadra che attacca tantissimo, che corre tanto per conquistare palla alta e di conseguenza rischia maggiormente di pagare errori e limiti dei difensori.
    In più abbiamo acquistato giovani e giovanissimi, interessante, frizzante, grande futuro, ma poi non puoi “pretendere” di vincere con una squadra con troppi giocatori che non sanno ancora come si vince. Il Napoli sta facendo il suo percorso di crescita se ADL aggiungerà quello che manca (un altro difensore forte e carismatico almeno, un top player come si dice adesso) e non smonterà come al solito il giocattolo sul più bello (vedi alla voce perdere Mertens e Koulibaly).
    Avete scritto che vendere Higuain è stato l’affare dell’anno. Poi però ci butta fuori dalla coppa italia e ci segna contro in tutti gli scontri diretti che pesano. Questo è….

  8. Luiz Ferrero 6 aprile 2017, 10:21

    Dove sono quelli che a inizio campionato ci davano al massimo all’ottavo posto? Senza el gordo non avremmo fatto tutti quei gol ?? Con Milik infortunato si rischiava la retrocessione? La gazzetta che da anni dà al nostro mercato 6 oggi scrive di fallimento. Ma de che? il secondo posto sarebbe un successo. E nessuna invidia per i vincitori.

    • Jean Paul Sartre 6 aprile 2017, 11:26

      La Lazio, costruita spendendo due noccioline, è a 4 punti da voi. Ma continuate a illudervi di essere fenomeni 🙂

      • Luiz Ferrero 6 aprile 2017, 11:29

        Siamo anche a 4 punti dalla milionaria Roma, Io non mi sono mai illuso. Tu pensa alla tua squadra e io alla mia. Tu continua a illuderti di avere una squadra nell’élite europea.

        • Jean Paul Sartre 6 aprile 2017, 11:33

          Il Napoli ha speso più della Roma quest’anno. La Roma non è milionaria per niente, infatti dovra vendere Manolas per fare cassa.

          • lei ha dovuto vendere quella cosa tra le reni e le cosce……

          • Luiz Ferrero 6 aprile 2017, 14:30

            Forse sarai un intellettuale (visto il nick name) e di economia ne capirai poco.
            Il Napoli alle spalle ha un cinematografaro cinico e arrogante mica le banche come la roma o multinazionali (che tra i tanti impicci hanno anche il pregio di fabbricare e vendere mine antiuomo) con sede fiscale in Olanda come voi?
            Ti propongo il nick Pippo Franco che ti si addice in pieno.

  9. il duo delle meraviglie non vedeva l’ora di mortificare i “soliti noti” con le loro astruse valutazioni.
    fesso io che leggo il loro post.

  10. Di questa 4 giorni ci rimane praticamente nulla di concreto ma guardiamo quello che è successo di positivo. Mai visto i giocatori del Napoli essere così aggressivi, protestare insieme verso l’arbitro come fatto ieri. La scena di Hamsik che tira su la merdina Dybala è da stamparla negli spogliatoi.
    Credo, spero, prego che Sarri da queste partite abbia imparato molto. Alla fine il risultato conta, delle critiche ad Allegri per il gioco deludente tra un paio di mesi con il 6 scudetto sulla maglia nessuno le ricorderà.

  11. Luigi Ricciardi 6 aprile 2017, 9:48

    Sarri non ha vinto nulla perche’ abbiamo incontrato Real Madrid in Champions League, Juventus in campionato e Juventus e arbitro (all’ andata) in Coppa Italia: se non lo si ammette, si perde di vista la realta’. La stessa realta’ che Sarri e’ costretto a ripetere ogni santa volta lo si accusa di non aver vinto niente, e che viene vista come scusa, mentalita’ perdente, limite, e cosi’ via. Poi, se si vuole che Sarri dica cose tipo “io non guardo agli altri, pensiamo a noi, ogni partita e’ una finale, e cosi’ via, va bene”. Ma la sostanza non cambia.
    Allora, per una buona volta: volete che il Napoli vinca? Benissimo: o chiediamo a De Laurentiis di comprare giocatori del livello di quelli della Juventus e del Real Madrid (o di non venderli quando li abbiamo), o aspettiamo che queste squadre, pur avendoli, si addormentino un anno.
    Tertium non datur.
    Che il gioco sia bello o brutto non me ne frega niente: il suo gioco e’ funzionale a metterci sopra o quasi pari a chi ha una rosa superiore (Inter, Roma).
    Sempre forza Napoli.

    • Veramente in campionato siamo terzi e la Roma non ha proprio per nulla una rosa migliore della nostra.

      In campionato ci sono 3 squadre e noi siamo terzi

      • Luigi Ricciardi 6 aprile 2017, 10:29

        In campionato ci sono diverse squadre: la rosa della Roma e’ almeno pari alla nostra (adesso, non parlo ovviamente per il futuro. Ma parlo di adesso, perche’ adesso io preferirei un De Rossi a Zielinski, o un Perotti a Rog), e non ha affrontato la Champions, che notoriamente toglie punti ed energie.

        • Siamo terzi, perché le due squadre sopra di noi hanno subito meno gol, questo è il calcio, una cosa semplicissima

          • Luigi Ricciardi 6 aprile 2017, 11:05

            E perche’ la Roma ha avuto una marea di rigori decisivi che non esistono: vero, il calcio e’ una cosa semplicissima.

          • Vabbè, sempre tutti brutti e cattivoni con noi. E’ questo lo spirito giusto per analizzare le partite e crescere 😉

          • Luigi Ricciardi 6 aprile 2017, 11:08

            No, sono dati come i gol subiti. Per crescere le partite come quella di ieri sono uno step importantissimo: rimontare e battere la squadra piu’ forte d’ Italia.

  12. Antonio Ricciardi 6 aprile 2017, 9:28

    Ah ma quindi abbiamo perso?

  13. Con Sarri non vinceremo mai neanche una coppa Italia.
    Se contava il bel gioco Zeman allenava il Chelsea, non Conte

  14. Non si può infierire su un Reina infortunato così. Evidentemente col polpaccio a mezzo servizio non ha avuto l’esplosività giusta e non la vede partire grazie al “velocissimo” Chiriches. Per quanto riguarda il rumeno purtroppo questo è: ha dei lapsus imperdonabili, Sarri già fa poco ricambio tu poi ti fai trovare anche stralunato. Meglio cominci a guardarsi altrove. Peccato perché con un gol in meno subito erano supplenentari e la Juve non ne aveva più.

    • Antonio Baiano 6 aprile 2017, 16:28

      E allora Reina non avrebbe dovuto giocare se era ancora infortunato. Rafael difficilmente avrebbe potuto fare di peggio.
      Di solito perdono i suoi errori ma ieri l’ho trovato intollerabile.

      • Al contrario proprio gli errori di ieri van perdonati, mentre quelli tipo contro la lazio e il besiktas no. Ieri ci teneva ad essere anche a mezzo servizio per l’importanza della partita, del resto rafael secondo me lo prendeva uguale il gol, ma la differenza cruciale è la sicurezza psicologica che ancora dà Reina e che né il brasiliano né Sepe avrebbero dato. Lo abbiamo visto in passato quando Reina era in Germania.

        • Antonio Baiano 6 aprile 2017, 20:29

          Ma che diamine dici? Se sei un professionista e sai che non puoi rendere al meglio allora devi rinunciare. Che poi Rafael non sarebbe riuscito a pararlo é una opinione tua indimostrabile, e d’altronde domenica non ha demeritato.

          • Si è solo fatti bucare le mani da Khedira. Per il resto chi sta ancora alla roba del “professionista” non ha capito bene come funziona il calcio. Reina è un leader di spogliatoio e ha cercato a tutti costi di mon mancare la semifinale con la juve, forse era meglio avesse riposato ancora, ma a quel punto Sarri doveva dirgli no.

          • Antonio Baiano 6 aprile 2017, 21:14

            Ah ecco quello era un tiro parabile facilmente. Per il resto non replico nemmeno, la tua risposta dice tutto della tua presunzione.

          • Non sono io ad aver detto “che diamine dici”

  15. Raffaele Cozzolino 6 aprile 2017, 9:09

    Sinceramente non so che partita abbiate visto ieri sera. Insigne lo avrei preso a calci in culo fossi stato in panchina, altro che 7,5. Va bene provare un paio di titiaggiro che vanno in curva, ma ieri piuttosto che passare ad un compagno in area, ha spolverato le ragnatele dal terzo anello…..Sarri credo meriti un 8, la squadra non l’ho mai vista “mordere” e giocare con grinta 90′ come le due partite con i gobbi. Poi se proprio vogliamo giustificare la sconfitta di ieri, non si può dare 4,5 a Reina, un tiro da fuori lento come il primo gol lo parava pure un portiere di seconda categoria, è ora che in porta ci attrezziamo. Chiriches per quanto mi riguarda può tornare in Romania, ieri ne ha combinate di tutti i colori, a Torino alzò la gamba per far passare il tiro del 71 che segno. Chiudo con K.K. Ieri sera immenso, a coprire le magagne del suo collega e dei centrocampisti che non filtravano, gli avete dato 6? Ma per favore, dai……

  16. “Fa ammuina coi cartellini gialli e imita male Orsato nel gioco all’inglese. Soprattutto sta attento a non ammonire Sturaro per la seconda volta – 5”

    Sturaro non risulta tra gli ammoniti. Non rimbalziamo errori RAI ripetuti all’infinto.

  17. stavolta sono più o meno d’accordo sui “voti”.
    tuttavia per me insigne non è ancora il giocatore capace di esprimere quel 7,5 che gli date: un giocatore che insiste per 2/3 volte con il tiro a giro quando i compagni sono meglio piazzati, o che in fase di spinta sceglie di tirare da 40 metri cercando il pallonetto è evidentemente tutto da rivedere. tatticamente invece è cresciuto tanto.

  18. Ieru sera è venuto fuori parte del carattere che ci vuole per vincere scudetti etc., cosa che manca di più alla nostra giovane squadra, ma ancora non basta. Questa cazzimma ci vuole anche co tro Palermo & c. Spiace per Zielinsky, involuzione inspiegabile(perché non cambiare al 45 con rog???). Ghoulam male, il peggiore. Chiriches ha fatto due gol bravo ( perché no albiol?). Avete maltrattato Milik, ha giocato buoni palloni sul 6. altri da bene a benissimo. Sarri, mannaggia i cambi, sempre tardi e sbagliati (ma col senno di poi…). Lo stile rube? Ben rappresentato da Cuadrado, Mrs. Simulazione.

  19. REINA e una sagoma……..non un portiere. Molto meglio Raffael o SEPE…..almeno,si,allungano,si buttano,si,lanciano
    Per schierare KIRIKES in una partita così importante ci vuole tanto pelo sullo stomaco…….già lui è più avanti si MAK……voi pensate che stavolta il misterrr avrà imparato la lezione…..io no?????

    • Incomprensibile la scelta di Chicheres in una partita così importante dove non si poteva sbagliare nulla. Spero Albiol fosse out fisicamente. Zelinski non mi sembra in gran forma in questo periodo ed infatti ieri non è stato trascendentale, sembra limitarsi al compitino, inventiva zero. Milik mi da già dalle precedenti partite l’impressione di aver perso il treno in questo Napoli, ormai facciamo fatica ad adattarci ad un gioco che non preveda Mertens ed Insigne insieme in campo. Queste le critiche per Sarri (comunque a tratti che gioco, incredibile essere arrivati a questi livelli).
      Avrei inserito Jorginho che mi sembrava essere più in forma di Diawara nelle ultime partite ma ieri l’ex Bologna ha fatto molto molto bene. Bene Sarri.

      • Io prima di dire bene Sarri non dimentico mai i punti persi con Pescara, Sassuolo, Lazio, Atalanta, palermo……..
        Poi le partite come quelle di domenica e ieri le vinci per i dettagli.
        E se sbagli i dettagli, le sfumature rimani con un pugno di mosche in mano.
        REINA, KIRIKES, ZELINSKI……….

        • Sarri ha tanti meriti diamogli atto, Il gioco, a tratti magari, è veramente altamente godibile.
          Migliorare la rosa non sarà facile, occorre però indovinare la scelta del portiere. Quelli in squadra non convincono. Reina è bravissimo con i piedi e guida bene la difesa ma palesa limiti tra i pali.

  20. Gonzalooo... HIGUAIN!!! 2-1! 6 aprile 2017, 0:50

    Anche D’Esposito ripropone la balla di Sturaro già ammonito, altra bufala da tramandare ai posteri come Pechino e Albiol…

  21. Nemmeno una riga sul pessimo Sarri che ha dato indicazione di non restituire palla alla juve, su quella rimessa nel finale? Tutte le simulazioni che volete voi (come Callejon d’altronde) ma non si fa. È sport non una guerra. Faccio un’enorme fatica a farmi andare a genio quest’allenatore che tutti esaltate…

    • Per favore su. Dopo 1 minuto Cuadrado era li a inseguire Insigne e Ghoulam.

      • giancarlo percuoco 6 aprile 2017, 9:48

        Come se non fosse carta conosciuta.

        • Se c’è una cosa che mi ha entusuasmato ieri è che i nostri hanno battezzato lui e dybala sin dall’inizio. Ce l’avevano con loro dalla gara di andata evidentemente.

          • Sull’accerchiamento rabbioso al colombiano quando ha provato un tuffetto-primavera al limite dell’area mi sono esaltato come ad un gol. Finalmente cattiveria e sangue agli occhi. Ora vogliamo vedere la stessa rabbia contro la Lazio, il Sassuolo, l’Inter, la Samp il Cagliari il Torino il Pescara etc

          • Ma la cosa era partita già da prima. Con Insigne che battezza Cuadrado Hamsik che va a rialzare Dybala e Ghoulam che lo prende a male parole. Goduria…

    • Ok, una riga su questo episodio: ha fatto bene.

  22. Il giudizio su Sarri fa scopa con l’articolo di Gallo: totalmente fuori luogo e forzatura gratuita. Siamo stati eliminati da Real e Juve e non dal Lione o dalla Lazio.
    Con la stessa rosa e con altro allenatore sono sicuro avremmo una classifica peggiore.
    Poi e’ ovvio che Sarri deve assolutamente migliorare la fase difensiva perche’ alcuni singoli non sono all’altezza.

  23. Proviamo a dare un giudizio ragionato, non solo sulla partita di oggi , per capire dove migliorare.
    Il punto e’ proprio questo: per passare da secondi/terzi a primi dobbiamo sostituire buoni giocatori con campioni.

    In difesa l’unico all’altezza e’ koulibaly, anche se fa ancora troppe cappellate (ad esempio quando entra in scivolata da ultimo o penultimo uomo).
    Hisay e’ un piccolo campioncino ma provate ad immaginare al suo posto uno tipo Alex Sandro o lo stesso Asamoah. Ovviamente sarebbe un ottimo cambio, da tenere assolutamente.
    Goulham credo invece sia il vero punto debole della difesa: da 7 quando spinge, da 4 quando difende. Lui meglio venderlo.
    Per chiudere immaginate un Nainngolan a centrocampo.
    In sintesi 2/3 nuovi titolari e credo che vinceremmo lo scudetto a mani basse

    • Attimo Fuggente 6 aprile 2017, 10:34

      Hai ragione su tutto.E lo sai che i tre suddetti elementi,con questa gestione societaria non li avremo mai,vero?

      • certo, era solo per fare degli esempi. Bisogna cercare giovani ma gia’ affermati. Valutazione circa 20/30 milioni. Ad esempio il Tolisso visto contro la Roma mi sembra un giocatore straordinario, o Kessie’.
        Sui difensori forse Conti (promettentissimo ma non di caratura Europea perche’ ancora giovane) o un ritorno di fiamma per Vrsaliko anche se di lui si sono perse le tracce. Ma confido in Giuntoli.

  24. Enrico Pessina 6 aprile 2017, 0:37

    Dovendo presumere la buona fede, probabilmente non capite nulla di calcio.
    Date 5 a Sarri che ha battuto e dominato la Juventus giocando anche un bel calcio, pur avendo a disposizione una rosa nettamente inferiore.

    • giancarlo percuoco 6 aprile 2017, 6:41

      non ha vinto niente però, più di lui hanno vinto Mazzarri, Carrera.

      • Secondo me la partita di ieri è stata compromessa più dai soliti errori individuali che dall’allenatore, che non credo che in allenamento dica ai suoi giocatori di fare quello che ha fatto Chiriches ieri sera.

        • giancarlo percuoco 6 aprile 2017, 9:58

          Io aggiungerei anche un tasso di fisicità inferiore. Anche se a grinta ieri mi ha stupito positivamente.

          • In determinati casi ha influito anche il tasso di fisicità… in altri no, dato che nonostante in questo fossimo inferiori, quelli della Rube erano magicamente a terra su ogni contrasto. 😀

    • Ilaria Puglia 6 aprile 2017, 6:44

      Ma che palle questo “non capite nulla di calcio” quando non siete d’accordo. E che due palle! Ma non siete in grado di avere un contraddittorio senza offendere? Ma che mediocrità mamma mia, che noia

      • Enrico Pessina 6 aprile 2017, 8:21

        Non era un’offesa, ma una constatazione.
        Peraltro, mi sono espresso in termini civili.
        Io ho motivato con fatti oggettivi la mia considerazione.
        Voi avete motivato con osservazioni surreali le critiche a Sarri.
        Mediocre, quindi, non credo di essere io.

        • Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 15:13

          Enrico Pessina, pure che insigne sia un pompato dai media e dai tifosi è un fatto OGGETTIVO, però tu mi hai insultato lo stesso. Ti è mai venuto in mente che la tua parola non è quella del Padre Eterno?

          • Antonio Baiano 6 aprile 2017, 16:20

            Veramente non è un fatto oggettivo ma un’opinione che hai tu. Il fatto che per quasi tutti sia un eccellente giocatore tranne che per te e pochi altri evidentemente per te non vuol dire nulla.

          • Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 16:44

            Antonio, la mia era un’ironia per dire che le opinioni oggettive non esistono, altrimenti anche il mio parere su insigne (dato che a me non piace) può dirsi oggettivo. Anche se ovviamente quel modo di criticare Sarri non è piaciuto manco a me. Detto questo, insigne è un eccellente giocatore solo per i tifosi del Napoli e per le trasmissioni che devono fare ascolti. Per moltissimi altri è un giocatore nella media, nulla di speciale.

          • Enrico Pessina 6 aprile 2017, 23:08

            Il tuo nick da leghista-razzista è un insulto permanente a tutti i meridionali.

          • Antonio Chiacchio 6 aprile 2017, 23:44

            noi rispondiamo con nick borbonici duo-siciliani….

          • Enrico Pessina 6 aprile 2017, 23:51

            Esatto 🙂

      • La Sua risposta piccata e snob La qualifica.
        È Lei che vede il contraddittorio come un’offesa… tra l’altro, se legge spesso i commenti sotto gli articoli di questa testata come ha fatto stavolta, avrà notato che quando non la pensiamo allo stesso modo noi tendiamo ad argomentare le ragioni o ci limitiamo a dire “non sono d’accordo”. Il “non capisci niente di calcio” viene usato sempre a ragion veduta.

      • Antonio Ricciardi 6 aprile 2017, 9:50

        No signora Puglia, non è il fatto di non esser d’accordo a far travasare la bile dei molti. E’ la cattiva coscienza che permea tutta la retorica napolista da un po’ di tempo a questa parte, il godimento dell’autofustigazione, del dirsi scarsi: rovesciare la volontà contro se stessi come un guanto, perchè non si sa gestire la delusione, questo si che è un esercizio di mediocrità.

      • Attimo Fuggente 6 aprile 2017, 10:23

        Se si dà 5 all’allenatore senza dare un minimo di motivazione tecnico-tattica (ma non è una novità) ,il contraddittorio è impossibile.Invece la contraddico volentieri sul 6,5 a Ghoulam motivato in modo folcloristico e ignorando che Quadrado dalla metà campo in avanti era sempre indisturbato (vedi gol)

      • il fatto di ricevere alcuni like da scornacchiati sabaudi non la imbarazza ?
        peccato.

    • Una partita rianimata da Neto

    • Zeman allena il Pescara. A calcio non è importante il bel gioco, non lo è mai stato.
      Fra un anno ricorderanno il bel gioco o chi ha vinto?

      • chi vedrà il presidente che dovrà cedere la sua carica.

      • Enrico Pessina 6 aprile 2017, 10:35

        Ieri abbiamo vinto meritatamente, facendo bel gioco, contro una squadra tecnicamente di gran lunga superiore.
        Tutti ricordano l’Olanda di Krol & C. e non la Germania che vinse il mondiale.
        Tutti ricordano il Napoli di Vinicio e non quello di Bigon.

        • Abbiamo vinto ma siamo usciti. Siamo usciti perché abbiamo preso 5 gol in due partite. Divertiamoci, ma è un peccato, perchè con questa rosa potremmo ambire a qualcosa in più del solo partecipare

          • Enrico Pessina 6 aprile 2017, 11:08

            Dei 5 gol in due partite dimentichi due rigori contro, di cui uno dubbio ed uno scandaloso.
            Noi ne abbiamo fatti 4 su azione e ci manca pure un rigore a favore.
            Ed abbiamo giocato anche meglio.
            Il problema è che la rosa è buona, ma non da vertice e sta già andando oltre le sue possibilità proprio grazie all’organizzazione di gioco.

          • Vediamo quanto ci offriranno per Goulham, Diawara, Mertens, Koulibaly… la nostra rosa è completa e mostruosa.

          • Enrico Pessina 6 aprile 2017, 11:32

            La rosa è buona, ma non mostruosa.
            L’unico fuoriclasse che avevamo lo abbiamo ceduto l’anno scorso.
            Forse il solo Diawara diventerà un campione.
            Albiol e Callejon non lo sono mai stati e dubito molto che Hysaj, Goulham, Allan, Maksimovic è compagnia bella possano diventarlo.

          • Raffaele Sannino 6 aprile 2017, 16:51

            Quello ceduto non è mai stato un fuoriclasse,ma se dovesse far vincere la CL alla banda bassotti,allora mi ricrederò.Dubito che succederà,vedremo.

          • Enrico Pessina 6 aprile 2017, 17:18

            Ciao Raffaele, non so se era un fuoriclasse, ma era di gran lunga il migliore.
            D’altronde, Padoin e Sturaro hanno vinto qualcosa, ma mica per questo sono dei fuoriclasse.

          • Raffaele Sannino 6 aprile 2017, 20:35

            Ovviamente ,mi riferivo al caso che conquistasse la CL principalmente per suoi meriti(a suon di gol),non come un comprimario alla Padoin.Comunque non cambio idea:con il gioco di Sarri,che ad ogni stagione produce valanghe di reti,chiunque può segnare a raffica.Prova a immaginare Mertens da inizio stagione centravanti ,quanto avrebbe segnato a questo punto.Un caro saluto.

          • Enrico Pessina 6 aprile 2017, 22:41

            Volevo dire che puoi essere un fuoriclasse senza vincere e viceversa.
            Cari saluti anche a te.

          • La gente non ha davvero cognizione di qual è il vero valore di questa rosa. Capiamoci:
            Reina: Gran trascinatore e grande leader, ma tecnicamente discutibile. Discontinuo e autore di errori da gelare il sangue.
            Difesa: 1 ottimo giocatore, ma ahimé intermittente: Kouly. 1 giocatore discreto ma ormai sulla china discendente della sua carriera: Albiol. 1 calciatore perennemente rotto (Tonelli) 1 buon giocatore ma adatto a squadre di classifica sensibilmente inferiore (Chiriches) 1 UFO che quando si è visto ha messo i brividi e non in senso positivo (Maksi). Esterni: 1 prospetto che deve crescere ancora, soprattutto in personalità e limitato a livello di prestanza fisica Hysaj. 1 altro esterno che si fa valere in fase offensiva ma del tutto insufficiente riguardo la parte difensiva (Ghoulam). Centrocampo: 1 mostro sacro, ok, Hamisik. Poi due giocatori non più che discreti e comunque privi di esperienza ad alti livelli (Frello e Allan), per il resto una nidiata di prospetti che in 3 a malapena assommano 60 anni. Poco da dire sulla qualità dell’attacco, sebbene anche lì ci sarebbe da elucubrare su valori o su esperienza ad alti livelli. Ecco. Per molti esimi commentatori questa rosa vale benaltre prospettive e classifiche. Molti esimi commentatori forse di calcio non ne capiscono quanto credono. Amen.

          • Enrico Pessina 6 aprile 2017, 14:16

            Quoto tutto.
            Le tue sono considerazioni oggettive.

      • Quando ti avrà abbandonato la memoria ti rimarranno le emozioni. Chiedi a qualunque appassionato di formula 1 di una certa età se ricorda meglio jody shekter o gilles villeneuve.

  25. Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 0:27

    Il 7,5 a quel MEZZO GIOCATORE di insigne mi fa venire il VOLTASTOMACO !! Sempre a pomparlo a dismisura sto prodotto mediatico, specialmente i siti napoletani, che gli danno sempre un voto o mezzo voto in più solo perchè è il cocco di casa.

    • Enrico Pessina 6 aprile 2017, 0:32

      Pussa via, deiezione.

      • Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 15:06

        Ho risposto sopra

      • Fratelli d'ItaGlia 6 aprile 2017, 16:11

        Non mi hanno pubblicato il messaggio, comunque dicevo solo che offendete quando non avete argomentazioni e che se insigne in 5 anni non l’ha chiesto mai nessuno ufficialmente enel modesto attacco della nazionale è considerato “uno dei tanti”, un motivo ci sarà

    • vatti a fare un giro tra i tuoi pari roditori.

  26. Pare che la prima ammonizione di Sturaro sia solo una leggenda metropolitana…sarà che lo confondiamo con quell’altra faccia da avanzo di galera di Rincon?

Comments are closed.