Il Napoli domina e diventa squadra di potere contro il Crotone: 3-0

Doppietta di Insigne, gol di Mertens. Due rigori e mancata espulsione di Rog (espulso Nicola). Viene da dire: si è sempre a Sud di qualcuno. Male Pavoletti, fuori Milik.

Il Napoli domina e diventa squadra di potere contro il Crotone: 3-0
Il rigore calciato da Insigne

Si è sempre a Sud di qualcuno

Il Napoli domina e vince la partita 3-0, le percentuali di possesso palla sono imbarazzanti (a fine primo tempo siamo all’84%), eppure i calabresi hanno di che protestare. Il Napoli segna i primi due gol su rigore. Il primo assegnato alla mezz’ora dall’arbitro Mariani per fallo su Insigne, il secondo al 64esimo per fallo su Hamsik che accentua la caduta. Il primo lo realizza Lorenzo, il secondo Mertens da poco entrato. Nel mezzo, un mancato secondo giallo a Rog che si conferma bel cagnaccio di centrocampo talvolta troppo irruento. L’allenatore Nicola viene espulso per proteste. Si è sempre a Sud di qualcuno.

[videoInread]

Pavoletti ancora male

Quasi una forma compensativa che acuisce i dubbi su quel che è accaduto su altri campi. Dispiace, per tanti motivi.  Anche perché il Napoli non ha bisogno di aiutini per battere il Crotone né nessun altro. Detto questo, la partita è stata a senso unico. Sarri ha sorpreso con la formazione. E non tanto per il massiccio turn over, quanto per l’esclusione di Milik cui viene preferito Pavoletti. Un’ora di gioco per l’ex genoano come al solito legnoso, dal piede troppo ruvido e che si è divorato anche un gol a due metri dalla porta nel secondo tempo su ottimo cross di Koulibaly dalla sinistra.

Neanche un minuto di Milik

Milik non ha giocato nemmeno un minuto. Oltre Pavoletti, Sarri ha schierato Strinic, Chiriches (fuori Albiol), l’inedito centrocampo Rog Jorginho (buona prova la sua) Hamsik. Davanti confermati Insigne, in splendida forma e autore di una doppietta prima di lasciare a Giaccherini) e Callejon che non è più quello spumeggiate di inizio stagione e si è divorato un gol a fine primo tempo.

Ha giocato solo il Napoli

Ha giocato solo il Napoli che soprattutto a inizio partita ha cercato molto Pavoletti. Tanto Insigne in campo, l’azione è quasi sempre passata dai suoi piedi come da quelli di Jorginho. Loro due più Hamsik sfornano al quinto un’azione dai vai che sembra la cartina altimetrica di un tappone alpino del Giro. Conclude Pavoletti, Cordaz devia in angolo.

Rog il cagnaccio

Al settimo, il solito taglio di Insigne per Callejon che forse pensa troppo durante la traiettoria. E al decimo il Napoli va vicinissimo al gol. Rog sradica l’ennesimo pallone dai piedi avversari, Hamsik libera Insigne dalla sua posizione preferita. Ma Cordaz para.

Rog appunto. La sua presenza in campo ripropone il problema pitbull in Italia. Rogweiler come ha suggerito qualcuno sui social. Uno sradicatore di palloni dai piedi avversari. Dicono che fosse un trequartista, francamente ci crediamo molto poco. Unico difetto: anche questa volta si fa ammonire nella prima mezz’ora. E poi, come detto, rischia il rosso.

Quando rallenta il giro palla, il Napoli finisce nell’imbtuo del Crotone che si affaccia due volte davanti a Reina. Nel primo tempo con Stoian e all’inizio di ripresa con Falcinelli che si divora il gol dell’1-1.

I gol

Il Napoli passa alla mezz’ora. Insigne si guadagna un calcio di rigore, Samprisi lo ferma con un braccio, e lo trasforma. Nella ripresa, dopo il gol sbagliato da Pavoletti e l’espulsione di Nicola per proteste, l’arbitro Mariani fischia il secondo penalty e stavolta trasforma Mertens. Il 3-0 definitivo lo segna Insigne ben pescato dall’ottimo Jorginho.

La partita, di fatto, finisce qui. Il Napoli torna a non subire gol e questa è una buona notizia. E, in attesa della partita di questa sera a Palermo, supera la Roma e si porta al secondo posto. Mentre dietro l’Atalanta viene travolta 7-1 dall’Inter.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Sinceramente Gallo : mi sarei aspettato un altro chicchirichì !
    “Si è sempre a Sud di qualcuno”, semplicemente, non si può leggere.
    Perché adombra un potere. Proprio quello che il Napoli sta combattendo.

  2. Il riferimento alla squadra di potere non mi garba … lo sappiamo bene il potere dov’è. Negli ultimi sei anni hanno usufruito di ben 48 rigori a favore e solamente 16 contro, con un saldo attivo di + 32 ! Come nessuna squadra di serie A. Sapevatelo !

  3. Jean Paul Sartre 13 marzo 2017, 10:10

    Resta il “piccolo” dettaglio che non c’è stato alcun favore alla Juve nei confronti del Napoli (anzi…). È solo una gigantesca e grottesca post-verità sulla quale state costruendo le vostre bislacche teorie vittimiste.

  4. Federico Belli 13 marzo 2017, 1:23

    JUVENTUS (40 A FAVORE, 21 CONTRO, DIFFERENZA +19)
    NAPOLI (48 A FAVORE, 16 CONTRO, DIFFERENZA +32)

  5. Oh io capisco che tifare Napoli un po’ di masochismo intrinseco lo richiede per forza (se no si sceglierebbe una strisciata e via la paura) però voi ci mettete il carico… ma lasciateli chiacchierare tra di loro i troll che vengono a molestare no? Si chiama “il napolista”, se si volesse cercare il confronto con l’esterno si andrebbe a leggere e commentare gazzetta, tuttosporco et similia. Qui a rigor di logica ci sarebbe da confrontarsi internamente e non prestare il fianco alla linea editoriale provocatoria assecondando gli incendiari che passano a stuzzicare.

    Ignorateli come meritano.

  6. Franco Sisto 12 marzo 2017, 23:11

    Rog Andava espulso, anche se il primo giallo mi è sembrato eccessivo.
    Il rigore di Insigne ci può stare, quello su Hamsik è netto.
    Detto ciò, buon Napoli, anche se si sono visti ancora gli ormoni (in)famosi passaggi in dietro, che creano sempre qualche patema, e qualche passaggio in ripartenza sbagliato, che contro squadre più forti rischi di pagare salato.
    Non vedo l’ora che arrivi la semifinale di ritorno, per vedere che effetto ha avuto la gara col real Madrid, sulle teste dei giocatori azzurri, se , dopi aver messo sotto per un ora i campioni del mondo, sentiranno meno pressione e più consapevolezza dei propri mezzi quando dovranno affrontare una Juve, un Arsenal o un Dortmund “qualsiasi”

    • Intanto ci serviranno i tre punti in campionato per tenere a distanza l’Inter.
      Io purtroppo temo che il colpo di classe (classe arbitrale) rigore negato/rigore inesistente concesso abbia messo una pietra sulle nostre possibilità…

  7. Gallo, corregi il titolo: per il super-partes Varriale i due rigori sono NETTI.

  8. Bello Rogweiler

  9. Diego della Vega 12 marzo 2017, 21:06

    Dunque: i due rigori erano netti, quello su Hamsik pure , il capitano in 10 anni non si è mai tuffato a differenza di gente come Dybala che si butta per terra fulminato 7 volte a partita, e c’era un altro rigore su Mertens, Rog non doveva essere espulso secondo il metro dell’arbitro che qualche attimo prima aveva graziato un crotonese che ha falciato Callejon in mezzo al campo e che ha lasciato correre in molte occasioni su mezzi falli dei calabresi.

    • Stefano Valanzuolo 13 marzo 2017, 7:52

      Anche per me i rigori c’erano, ma un arbitro normale avrebbe espulso Rog. Non che cambiasse qualcosa.

    • Emanuele Zanetti 13 marzo 2017, 15:33

      Davvero riguardalo quello di hamsik..non so se abbia fatto a posta o sia inciampato ma si vede bene che non viene toccato..in ogni caso vittoria meritata

  10. Jean Paul Sartre 12 marzo 2017, 20:07

    La trasmissione di Varriale, uno notoriamente imparziale ???

    • Non hai letto l’intervista del Napolista? Ce l’ha con JTV che l’ha definito “tifoso” :-))))

  11. Oscar Rafone 12 marzo 2017, 20:00

    Ormai siamo in piena sindrome di Stoccolma. Nella giornata in cui ci danno un rigore netto, un mancato cartellino giallo a Rog che era aveva beccato il primo giallo inesistente (andatevi a rivedere il fallo, se gli arbitri applicassero sui cartellini gialli quel metro di misura ci sarebbero moltissime squadre che terminerebbero in 9 le partite, anzi ne conosco una che terminerebbe sistematicamente in 6), e un rigore inesistente a favore prima di avercene negato un altro che invece c’era, diventa occasione per sentirci “potenti” rispetto al Crotone.

  12. Ma ditemi na cosa…..il genio che abbiamo in panchina ha veramente detto che l Inter è superiore a noi e alla roma???????

    • quello che dice il genio (solo che io lo dico senza sarcasmo) è obiettivamente vero.

  13. Ammetto i miei limiti, ma questa nuova linea editoriale di Gallo, improntata alla provocazione dei suoi stessi lettori, non la capisco, non vedo dove voglia arrivare

    • Diego della Vega 12 marzo 2017, 21:08

      Credo che Gallo voglia definitivamente traghettare la sua “creatura” verso chi gli assicura più click. Gli smerdj. Che infatti sempre più numerosi frequentano questi lidi. Secondo me è solo una scelta di marketing.

      • Si, ma se esagera si ritroverà solo quelli..

      • Sì, è chiaro che soffia sul fuoco della polemica “interna”, senza disdegnare gli interventi degli smerdj a buttare altra benzina.

  14. Roberto Losanno 12 marzo 2017, 18:56

    A Pavoletti l unico pallone giocabile glielo ha dato Koulibaly…è anche poco aiutato. Sempre palla spalle alla porta e nel primo tempo ha fatto anche una bella apertura dove poi hanno sbagliato il cross. Insigne ogni volta che è al vertice dell area invece di crossare preferisce dare palla all’indietro e cominciare daccapo. Perchè facci SEMPRE così con un ariete in area semplicemente non lo capisco. Una mezza palla alta e stava per segnare….Pavoletti non è giocatore da triangolazioni veloci e sinceramente fosse ora che pure i compagni gli dessero una mano. Chiriches il peggiore senza dubbio, ha sbagliato tre , 4 appoggi che ci sono costate ripartenze pericolosissime e sinceramente non è accettabile che si sbaglino passaggi ad un metro per ben 4,5 volte che ti possono costare il goal. E se segnavano non vincevamo nemmeno questa. Continuo a pensare che in casa giocando così avremo tante difficoltà. Il fraseggio con gli avversari che fanno densità davanti la propria area non può e non deve essere l’unico spartito., perchè altrimenti diventiamo prevedibili. Dobbiamo avere delle varianti di gioco, anche nel mettere più palloni in area quando abbiamo un centravanti fisico. Lorenzo continua ad essere il MiGLIORE. Benissimo anche Jorginho. Tutti sopra la sufficienza tranne Chiriches. Ripeto 4,5 palloni sanguinosi sono davvero troppi, ci fosse stato altro avversario avremmo incassato, come spesso ci capita.

    • Antonio Chiacchio 12 marzo 2017, 19:21

      d’accordo su chiriches ha sbagliato troppi appoggi,……però ha giocato semplice e pulito

    • Diego della Vega 12 marzo 2017, 21:12

      Appena è entrato Mertens si è capito subito perché probabilmente Pavoletti ha giocato oggi la sua ultima partita da titolare. Oggettivamente inguardabile. Statico, legnoso e impreciso pure nel suo fondamentale preferito, il colpo di testa.

    • Pensavo di essere l’unico ad aver visto una pessima partita di Chiriches..
      Sono d’accordo anche su Pavoletti, ma sono convinto che Sarri saprà cosa fare.
      Detto questo, con il rientro di Milik e se Mertens rinnova Pavoletti lo vedremo poco

      • Pessima, daiiii. Vlad è a volte troppo confidente nel suo dribbling in uscita e da lì sono nati due pericolucci. Ma poi ha piazzato quell’inserimento centrale che meritava di concludersi in gol. A me piace.

        • Anche a me piace molto, ma proprio per questi fa incavolare quando fa queste sciocchezze.
          Se Albiol se ne va l’anno prossimo tocca a lui, non può fare queste sciocchezze in uscita.

        • Stefano Valanzuolo 13 marzo 2017, 7:54

          Secondo me lui è convinto di essere un po’ la reincarnazione del libero elegante anni Settanta, tipo Beckenbauer… E ogni tanto di sveglia..

    • Sottoscrivo. Pavoletti non mi ha esaltato, peraltro non mi sembra neanche fisicamente in forma accettabile. Ma si nota da parte della squadra la difficoltà opposta a quella nata subito dopo l’infortunio di Milik: non si riesce a tornare ad un gioco che si confaccia ad un centravanti di peso. Come dici tu, Pavoletti raramente assistito con palle adatte alle sue caratteristiche.

      Altro dato che mi sembra non si tenga in dovuta considerazione: A mio opinabilissimo parere, la scelta di Sarri per Pavoletti era dettata anche da un voler alleggerire un po’, una volta tanto, il peso sulle spalle della difesa, dando un’arma tattica che con il centro piccolo non si può sfruttare, ossia l’uscita dalla pressione alta con palla lunga per il centro-boa. Anche in questo (e i brividi gentilmente offerti da Chiriches lo testimoniano) sembra che la squadra sia mentalmente schiava del sistema con il centravanti di movimento.

      Per questo secondo me i detrattori di Sarri sono un po’ miopi. Il problema non è la scarsa varietà tattica di Sarri. Il problema è che chi gioca sembra poco flessibile e in grado di cambiare passo e gioco quando necessario (e quando Sarri dispone le pedine adeguate per farlo)

  15. sinceramente l’idea di essere, anche se solo contro la più piccola delle due calabresi di serie A, una “squadra di potere” e dunque in senso lato assimilabile alla calabrese più grande, mi da un profondo senso di fastidio.
    a costruire questo fantasioso parallelo tra un possibile cartellino non dato e le tonnellate di farse che ci propinano da anni bastano i media italioti, almeno noi qua risparmiamocelo.

  16. Diego della Vega 12 marzo 2017, 18:17

    Come dice l’amico Rosario stasera c’è l’attacco coordinato di una serie di smerdj tra cui un imbecille col nome da biscotto che ho subito bloccato perché le mmmmerde mi annoiano profondamente. Saranno arraggiati perché nonostante hanno vinto 146 scudetti (148 sul campo) e senza contare quelli di cartongesso appesi nello spogliatoio, sono famosi soprattutto per i furti. Li capisco. ?

    • adesso sono in tre…. cric, croc e rot ‘ e scort….

      Accidenti, che vita triste che devono avere questi….

      • Enrico Pessina 12 marzo 2017, 18:30

        No Rosario, credo che si chiamino Mimì, Cocò e Carmene…

      • Diego della Vega 12 marzo 2017, 18:32

        Gli altri due devo averli già bloccati perché non mi compaiono i commenti. La vita dello smerdj è come quella del naufrago che sbarca su un’isola deserta con Belen. Se la tromba tutti i giorni ma siccome non può raccontarlo a nessuno alla fine preferisce dedicarsi ad attività onanistiche. Non serve a niente vincere scudetti a vagonate se poi nessuno legittima la tua forza.

        • Hai detto una cosa sacrosanta.. questi ci chiamano rosiconi, ma i veri rosiconi sono loro. Vorrebbero essere vincenti e ammirati, invece sono vincenti e universalmente schi….
          Proprio non ce la fanno..

          • Maradona disse: “Meglio odiati che poverini”.

          • Allora é vero che si’ propr sciem….
            Se non capisci il diverso contesto in cui D1OS disse quella frase proprio non ci possiamo fare niente.
            Vabbuó, a voi vi schifa tutto il mondo… ormai vi schifate anche tra strisciate… che ne parlamm affa’

    • Federico Belli 12 marzo 2017, 18:32

      Buonanotte roditori

    • Federico Belli 12 marzo 2017, 19:25

      Su 146 ci sarà qualcuno “buono”,i vostri tra monetine e cocaina boh??

  17. Un Napoli bruttissimo
    Senza idee, senza gioco, senza cattiveria agonistico se al posto del Crotone ci fosse stata l Atalanta ne avremmo presi 7????
    Irritante il gioco per gli innumerevoli passaggi inutili eppoi quanti errori tecnici

    Eppoi avete visto l Atalanta che squadrone ????

    • e se perdavamo ?????

    • Diego della Vega 12 marzo 2017, 18:16

      Eh si. Perché non ha giocato Tonelli? ?

      • H giocato KIRIKES…….da pauraaaaaaaaa.
        Roba da mandarlo subito in Romania.
        E quel genio del nostro tecnico si permette di tenere in panchina MAK ………ma cosa ha in testa sarrrrrrrrrrr????

    • Sull’Atalanta ti devo dare ragione.. a Napoli sembrava la non dico il Real, ma almeno la Rube, e invece dopo é sparita. Oggi speravo in almeno un pareggio…

      • giancarlo percuoco 12 marzo 2017, 19:25

        c’è da dire pure che è una squadra poco abituata alla ribalta. forse si sono creduti meglio di quanto fossero.

        • Diego della Vega 12 marzo 2017, 21:16

          Secondo me dopo che hanno vinto da noi e hanno festeggiato per sei notti e sei giorni con Petagna che per i media era il nuovo Lewandoski, sono ritornati nella loro dimensione. L’anno prossimo retrocedono, 😉

  18. Gallo, a questi devi dare sempre ragione, assecondarne il vittimismo, vellicarne il complottismo, guardare alla loro pancia da tifosi da bar sport.
    Devi scrivere “la Juve ruba SEMPRE” e “il Napoli MAI favorito”.
    Impara una buna volta. Altrimenti questi ti mollano e vanno da Auriemma e/o Alvino e addio IlNapolista.

    • Galbu. stevem scars a sc…

      Probabilmente hai la quinta elementare, ma hai mai letto il napolista? e, soprattutto, hai mai letto i commenti dei lettori?

      PS: e comunque la JUVE non ruba SEMPRE…quella fase é passata… ora ruba solo quanto basta…

    • Galbusera, prima di bloccarti, più che altro per il nickname, vorrei farti notare come oggi con circa l’80% di possesso palla e contro una squadra come il Crotone non avevamo certo bisogno di favori…i due rigori ci sono, il primo in particolare è netto…i favori per la Juve hanno un che di scientifico…non è che la vostra squadra ruba sempre, ma solo in caso di necessità…ma pur sempre di furti si tratta…

      • Diego della Vega 12 marzo 2017, 18:42

        “Più che altro per il nick name”..???

        • Oddio, anche la foto del profilo è inguardabile…spero che non sia lui quello travestito da coniglio, perché altrimenti sta davvero inguaiato…

          • Diego della Vega 12 marzo 2017, 21:18

            A me mi ha chiamato “baby”. Secondo me al biscottaro i “travestimenti” gli piacciono.. Capisc’a’ me’! ?

          • Non vorrei passare da omofobo, ma effettivamente uno travestito da coniglio rosa, cui piacciono i biscotti, tanto da farsi chiamare Galbusera e per di più tifoso juventino, qualche piccolo dubbio me lo lascia…bloccalo pure tu prima che sia troppo tardi!

          • Diego della Vega 12 marzo 2017, 21:37

            Ahahahah

          • GiovannI Calabrese 12 marzo 2017, 22:29

            L’ha cambiata… Si deve essere reso conto…

    • Enrico Pessina 12 marzo 2017, 18:45

      Ma vai a fare due biscotti.

  19. ci mancava solo gallo che faceva il pistolotto su chi è a sud di qualcun’altro.
    se il pezzo era ironico, colpa mia , ma non l’ho capita.
    vuoi vedere che ora passiamo per quelli che vengono favoriti dagli arbitri ???
    un po’ di equilibrio gallo.

    • Federico Belli 12 marzo 2017, 18:01

      No,il senso era che il Napoli ha vinto meritatamente e nonostante ciò c’è sempre qualcuno che non lo accetta,come succede alla Juve

      • il calcio non è la boxe. non si vince con e per merito. si vince quando segni un gol più degli altri. venerdì sera il milan è entrato, suo malgrado, nel club di coloro che hanno visto la loro prestazione vanificata da decisioni arbitrali sfavorevoli. paragoni tra la partita del napoli e quella degli scornacchiati non c’entrano.

        • Federico Belli 12 marzo 2017, 18:05

          Ma fai sul serio? C’era un rigore su Dybala e il loro gol era in fuorigioco!

        • Sfavorevoli come il rigore negato a Dybala, il pareggio di Bacca in offside e la mancata espulsione di Pasalic a mezzora dalla fine? OK.

          • il pareggio di bacca in offside. in diretta te ne eri accorto. io quei “casi” manco li considero. è il rigore decisivo al 97° che è veramente assurdo. non considerare “non volontario” quell’intervento a così breve distanza vuol dire malafede da parte dell’arbitro.

          • Rigore fischiato al 94’21”, 9 secondi prima della fine della partita, prorogata di 30″ per l’espulsione. Fallo di mano chiarissimo. Così è se vi pare.

          • Federico Belli 12 marzo 2017, 18:14

            Con questi non si può proprio discutere

          • Il livello è quello che è.

          • Perché frequenti questa bottega allora. Ritorna tra i tuoi simili, troverai cultura a vagonate e potrai tenere le tue lectio magistralis a chi potrà comprenderele. Sommo poeta.

          • GiovannI Calabrese 12 marzo 2017, 21:56

            E perché stai qua ? Va bene che ti diverti, come hai detto da un altra parte, ma secondo me qualcosa di meglio da fare lo trovi…
            Anche da solo…

          • Ma perché ti ostini a voler discutere qui?

          • fallo di mano chiarissimo…..involontario.

          • Infatti. Non mi pare.

          • Te l’ha detto l’arbitro che ha applicato la proroga?

          • cheillini e bonucci, con lo stesso criterio, non dovrebbero finire una partita.

          • GiovannI Calabrese 12 marzo 2017, 21:55

            E che ci fanno i tuoi commenti sotto un articolo che non parla della Juventus ?
            L’ossessione non passa…

          • E basta! Stai parlann ra ier. Ma quann te ne vai affanc a Torino?

          • Bloccate gli SMERDJ, tempo perso

  20. Che twitterà oggi il super-partes Enrico Varriale?

  21. Un paio di osservazioni volanti…

    1) Chiriches: Santo Iddio, non giochi mai, ti capita un’occasione e fai di tutto per far segnare la squadra avversaria? Avrá lanciato il Crotone almeno 4 volte, e in una di queste Rog ha rischiato il secondo giallo.
    2) Pavoletti: io l’ho visto meglio, ma questo per diventare veramente utile dovrebbe giocare dieci partite di seguito… non capiterá mai…
    3) Callejon: ma se non riposa oggi…. QUANDO?
    4) Insigne: se il Presidente non si muove col contratto perdiamo pure lui…

    Last but no least… oggi per un attimo ho provato come si devono sentire i merduntini quando un fischio dubbio va a loro favore.. sapete una cosa? non mi é piaciuto.

    FNS

  22. Emanuele Zanetti 12 marzo 2017, 17:39

    Complimenti al Napoli per la vittoria.. Ma basta parole sui rigori 😉
    Avete una squadra che merita
    🙂

    • Diego della Vega 12 marzo 2017, 17:56

      Basta che? I rigori c’erano e sono stati concessi nel tempo regolamentare. Quando succederà lo stesso pure allo Merdentus stadium allora ti daremo ragione.

      • Quelli per la Juve (3 in 28 giornate, record negativo europeo per una capolista) sono dubbi o rubati, quelli per il Napoli solari e sacrosanti.
        Manco nei peggiori bar di Caracas…

        • Diego della Vega 12 marzo 2017, 18:06

          Ecco, ci mancava l’imbecille riciclato che sta qui pure dopo il Crotone. Vai sul blog di Ruttosport strunz’.

          • E’ la democrazia, baby. A Borbonia come in Italia.

          • Diego della Vega 12 marzo 2017, 18:09

            Parla parla. Bloccato subito. Strunz’

          • Tipico di chi non ha argomenti e/o c’ha la coda di paglia.

          • Enrico Pessina 12 marzo 2017, 18:09

            Guarda che l’Italia siamo sempre stati noi.
            Voi una volta eravate la Gallia cisaplina.
            Poi siete diventati Piemonte e Regno di Sardegna e parlavate francese.

          • Stefano Valanzuolo 12 marzo 2017, 19:14

            Ma che c’entra il Piemonte? A Torino li schifano…

          • Enrico Pessina 12 marzo 2017, 19:18

            E questo pure è vero.

          • Antonio Chiacchio 12 marzo 2017, 19:42

            coglio….. ops coniglietto, sarei curioso di conoscere la tua provenienza geografica.

          • GiovannI Calabrese 12 marzo 2017, 22:07

            Questo qui non si sa da dove viene, ma l’altro protagonista della serata, il rispettabilissimo @Federico Belli, è di Genzano di Lucania.
            Comunque la Galbusera, quella che fa i biscotti, sta a Sondrio…
            Si vede ch gli fa senso pure ai Lumbard…

      • Federico Belli 12 marzo 2017, 17:58

        Già,quando succederà?
        Tra Udinese e Milan tre rigori negati e un gol in fuorigioco

      • Emanuele Zanetti 13 marzo 2017, 15:40

        Mi riferivo basta parlare dei rigori della Juve perche anche al Napoli ne è stato dato uno dubbio stasera..mi riguarderò meglio le immagini ma non mi sembra hamsik venga toccato… Niente di male in caso eh..possono esserci errori arbitrali..l importante è che il Napoli abbia vinto giocando bene no ? 🙂

  23. Carmelo Bauman 12 marzo 2017, 17:31

    Buon Napoli. Doveva vincere e ha vinto. Avrei voluto vedere un po’ di più Giaccherini in campo. Mi spiace per Pavoletti, che sembra un altro Gabbiadini.

  24. Rog deve maturare, come tutti i gioiellini acquistati in estate. Pavoletti non è in condizione e si vede e lo si sapeva. Giorgino resiste bene all’assalto di Diawara. Callejon lo schiera pure se Salvini parla a piazza Plebiscito. Un campionato dove TRE squadre su 20 perdono 20 partite su 28 non è serio. In pratica rischiano di risolverlo loro con qualche colpaccio insperato. Magari stasera?

  25. Federico Belli 12 marzo 2017, 17:17

    Rigore per la Juve ( cit. )

    • E doppio rigore per il Napoli.

      • Luciano Corradini 12 marzo 2017, 22:49

        tecnico del Crotone, Davide Nicola, ai microfoni di Rai due al termine della sconfitta contro il Napoli, ha analizzato il match del San Paolo e la situazione che sta vivendo la sua squadra. “Per la differenza di valori tra noi e il Napoli, è giusto che ci siano tre gol. Il discorso però è diverso: dobbiamo dire le cose come stanno. Se una squadra parla di ‘torti arbitrali’, poi deve anche ammettere quando riceve delle sviste a favore. A conti fatti, il Crotone è stato penalizzato in tutto e per tutto. Oggi due rigori che non c’erano, un’espulsione mancata, quella di Rog, e poi sono stato allontanato senza motivo. Ditemi voi come devo comportarmi?! Ditemelo. La cosa che voglio evidenziare è che occorre avere coerenza: chi si lamenta per sviste arbitrali in favore degli arbitri, poi deve anche ammettere quando riceve dei favori”. Così parlò l’allenatore del Crotone, che ha per un giorno rubato a Sarri il titolo di piangina del giorno.

  26. Enrico Pessina 12 marzo 2017, 17:10

    Secondo me Rog ha giocato maluccio. Mi sembra in fase involutiva come Zielinski.

    • Mauri Franksson 12 marzo 2017, 17:17

      “Fase involutiva” per una sola partita? Mi sembra eccessivo. Piuttosto, mi è sembrato rispettare le consegne dell’allenatore, perché non appena conquistava palla la cedeva a un compagno.

      • Enrico Pessina 12 marzo 2017, 17:30

        Potrei sbagliare, ma mi sembra sotto tono da due o tre partite.

        • Franco Sisto 12 marzo 2017, 17:50

          Ma se 2-3 sono tutte le partite che ha giocato…

        • Mauri Franksson 12 marzo 2017, 18:04

          A me nelle ultime uscite era piaciuto sempre, anche perché aveva mostrato sempre un certo spirito di iniziativa. Questa volta ho avuto la netta impressione che Sarri gli abbia chiesto di non strafare e di garantire il filtro a centrocampo. In fase di contenimento ha fatto il suo. Certo, se giocasse sempre così trattenuto varrebbe la pena di chiedersi per cosa lo abbiamo preso a fare.

          • Enrico Pessina 12 marzo 2017, 18:05

            Trattenuto da chi?

          • Mauri Franksson 12 marzo 2017, 18:07

            A mio avviso dalle istruzioni di Sarri. Non appena recuperava il pallone lo passava subito al compagno più vicino. Per me gli è stato ordinato di badare solo alla fase di contenimento.

          • Enrico Pessina 12 marzo 2017, 18:16

            Ho capito, quando gioca bene è perché è bravo, quando gioca male è perché è trattenuto da Sarri.

          • Mauri Franksson 12 marzo 2017, 18:23

            No, ho capito io.

          • Enrico Pessina 12 marzo 2017, 18:30

            Complimenti.

          • Mauri Franksson 12 marzo 2017, 18:53

            Allora, ricapitolando:
            cominci col buttare lì un’insinuazione su Rog che non sta né in cielo né in terra.
            Le ultime tre partite Rog le ha giocate contro Juve, Roma e Real. In tutte e tre le partite – in particolare la penultima, quella con la Roma – è stato universalmente elogiato da critica e pubblico. Contro il Real è entrato a partita ormai compromessa, nel momento peggiore della gara per il Napoli. Eppure non ha mostrato alcun timore reverenziale, conquistando qualche pallone e andando pure al tiro in un paio di occasioni.
            E tu mi vieni a dire che “è in fase involutiva da due-tre partite”.
            Poi insinui pure che in pratica la mia sarebbe una velata critica a Sarri, quando in realtà ho semplicemente dato una lettura della gara di Rog. Che non ha commesso errori, ma semplicemente ha peccato di iniziativa a differenza delle gare precedenti, limitandosi alla fase di contenimento.
            C’è di che rimanere perplessi, ecco.

          • Enrico Pessina 12 marzo 2017, 19:08

            Rilassati, Mauri, stiamo solo discutendo.
            Io non ho insinuato nulla. Ho solo detto che Rog non ha giocato una gran partita e che negli ultimi tempi mi sembra in flessione. E non credo che sia soltanto una mia impressione. Ci può stare, essendo giovane ed in fase di costruzione tattica.
            Onestamente non credo che abbia giocato così così perché trattenuto dalle istruzioni di Sarri. Ha solo bisogno di tempo.

          • Mauri Franksson 12 marzo 2017, 19:22

            Allora diciamo pure che ha giocato una partita sottotono. Ma dire che è in fase calante a mio avviso è privo di fondamento, sia per il rendimento che ha mostrato nelle ultime gare che per le squadre contro le quali ha dovuto misurarsi, tutte di alto livello.
            In pratica è stato schierato nella fase più delicata della stagione, contro avversari di rango e ha sempre riscosso un’approvazione pressoché unanime. E oggi non mi è parso certo uno dei peggiori in un Napoli piuttosto scadente, nel quale il solo Insigne è stato all’altezza delle ultime prestazioni.

          • Enrico Pessina 12 marzo 2017, 19:42

            Mica ho detto che è scarso. Ho detto solo che ha fatto le prime prestazioni ottime e poi è un po’ calato. Anche Zielinski, peraltro.
            Jorginho, a mio avviso, oggi è stato bravissimo.

    • Enrico Marrucci 12 marzo 2017, 20:38

      Oggi prima sua partita contro una squadra chiusissima. Lui ha bisogno di spazi, non è un palleggiatore…

Comments are closed.