Reina: «Non è giusto, partita condizionata dalle decisioni dell’arbirto»

Pepe Reina ai microfoni della Rai: «Sono incazzato, la partita è cambiata completamente dopo gli errori dell’arbitro. Il mio fallo da rigore è inesistente».

Reina: «Non è giusto, partita condizionata dalle decisioni dell’arbirto»

L’intervista alla Rai

Pepe Reina ai microfoni della Rai nel postpartita di Juventus-Napoli: «Abbiamo fatto un bel primo tempo, abbiamo difeso bene e fatto il nostro lavoro. Nel secondo tempo cambia tutto per via degli episodi. Cambia tutto solo per le decisioni arbitrali. Che faccio, sparisco? Se io prendo la palla, non è calcio di rigore. Se io prendo la palla, la sposto. Cuadrado mi salta, e non va a terra e gioca di nuovo la palla. Il rigore su Albiol è netto. Noi dobbiamo sicuramente migliorare, imparare, giocare un secondo tempo migliore. Sono incazzato, non è giusto, il risultato è condizionato dalle decisioni arbitrali. La partita con la Roma? Affrontiamo una squadra in salute in uno scontro diretto, dobbiamo fare il meglio possibile».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Max Rooster 1 marzo 2017, 7:10

    Voto come capo ultrá: 10,
    Voto come portiere: 4.

    Un De Sanctis alla castigliana.

  2. Blek Macigno 1 marzo 2017, 1:27

    Reina : non sarebbe meglio una ripassatina alle regole del calcio per evitare errori simili in futuro ?E che dire poi dell’uscita a vuoto sul secondo gol? Un bel tacer ,mai scritto fu (cit.)

  3. Enrico Pessina 1 marzo 2017, 0:20

    Bravo Pepe. Rall’ ‘nfacc’.

Comments are closed.