Atalanta-Napoli 1-0, pagelle / Zielinski c’è sempre, stavolta Sarri non si arrapa

Zielinski e Maksimovic uniche note positive. Si temeva il peggio per via di Rizzoli, e invece il Napoli ha fatto tutto da solo

Atalanta-Napoli 1-0, pagelle / Zielinski c’è sempre, stavolta Sarri non si arrapa

REINA – Almeno evita il raddoppio del fatale Papu Gomez nel fatale primo tempo. Si becca un calcione da Freuler – 6

Guarda, io lo vedo proprio bene, ultimamente, Pepe: secondo me c’era anche sulla traversa di Dramè. Per fortuna è arrivata prima la traversa, nel dubbio – 6

HYSAJ – All’8’ del secondo tempo fa notizia, cara Ilaria, quando finalmente sventa in angolo l’ennesima incursione del predetto Papu Gomez. Hysaj è un pianto greco infinito oggi, anzi albanese. Il peggiore in assoluto, come dimostra l’azione del gol orobico, che riassume alla perfezione la superiorità psicofisica dell’Atalanta: Papu Gomez vince il contrasto da terra e subito dopo la mette al centro – 4

Non saprei se sia stato davvero il peggiore. Potremmo tirare la monetina per scegliere il più inguardabile, oggi. Comunque Papu, i suoi parenti e gli antenati tutti sono stati nominati più volte, a casa mia – 4  

MAKSIMOVIC – Una delle rare note positive di oggi. Disinvolto e sicuro – 6

Vero, ma come sta Albiol? Mi manca. Mi ha preso la sarrite nell’attaccamento ai titolari? – 6   

KOULIBALY – Mai arrendevole. Epperò. Buca quel cross di Papu Gomez e Petagna segna dopo il rimbalzo da flipper su Ghoulam: tra lui e Hysaj è un concorso di colpa. Si becca un giallo addirittura in fase offensiva – 5

Molto poco vigile, ma soprattutto molto poco Kalidou. È tornato eccessivamente istintivo come all’inizio dell’anno scorso. Insomma, non mi è piaciuto – 4,5

GHOULAM – Ancora una volta il migliore, dopo la magnifica gara con il Benfica. Spinge senza sosta ma stavolta gli angoli non sono il suo pezzo forte. Avrebbe meritato il gol su punizione – 6,5

E invece ha meritato un assist di faccia all’Atalanta. Com’è ingiusta, la vita, a volte, eh? – 6  

ZIELINSKI – Quando gioca, nessuno gli resiste. Peccato che lo fa solo tre volte, con slalom e discese libere – 5,5

Quel dribbling su cinque atalantini che parevano birilli vale da solo tutta la partita, che, per inciso, ha giocato superbamente solo lui – 7  

JORGINHO – Errori su errori, mai lucido. Solo Hysaj fa peggio di lui – 4,5

A volte occorrerebbe il coraggio di lasciare in panchina un giocatore, quando non ce la fa più – 4  

GABBIADINI dal 27’ del secondo tempo – Solo una volta pericoloso, quando rimette al centro quella palla su angolo di Ghoulam – senza voto

Almeno ci ha messo una grinta che raramente si è vista. Su Dramè, soprattutto – 6  

HAMSIK – Due tiracci nel primo tempo. Altrettanti nel secondo, con la mira aggiustata di poco. Il Capitano avrebbe dovuto far cambiare passo alla squadra e non lo ha fatto – 5,5

Uno dei peggiori è sicuramente stato Marek, ahimè – 4,5  

CALLEJON – Risente della nevrosi collettiva e si unisce al resto della squadra quanto a imprecisioni e palle parse. Tu quoque Callejon – 5,5

Succede quando giochi tutto quello che c’è da giocare e pure quello che non c’è, no? Per questo esistono i cambi. Comunque su questo devo dare atto a Sarri che come corre Callejon non corre nessuno – 5

MERTENS dal 9’ del secondo tempo – Ecco, quando neanche Mertens riesce a fare la differenza si capisce che è una giornata nerissima – 5

E infatti è finita più nera di come era cominciata. Mi pare stia pure ricominciando a piovere! – 4,5 

MILIK – Ci si accorge della sua presenza solo al 42’ del primo tempo, quando gira di sinistro su cross del solito Ghoulam. Prima e dopo è buio pesto – 5

Anche nel mezzo è stato tutto abbastanza buio pece – 5

INSIGNE – Nei primi trenta minuti alcune belle giocate ma non riesce a incidere. Quindi diventa mediocre come altre volte in questa stagione: tra anticipi degli avversari e palle perse o buttate colleziona una personale galleria degli orrori – 5

Mamma mia, Fabrizio, e quanto è stato brutto, Insigne, oggi – 4,5  

GIACCHERINI dal 34’ del secondo tempo – Una mossa disperata e inutile farlo entrare a dieci minuti dalla fine – senza voto

Come mercoledì: neh, ma Sarri ce l’avesse con noi? – sv

SARRI – Il guaio, forse, è che troppi complimenti gli fanno girare la testa. Oppure, forse, è che l’Atalanta non lo arrapa come il Benfica. Fatto sta che diventa vittima, ancora una volta, della sindrome Mazzarri: arrivato al momento topico si affida ad alcuni titolarissimi affaticati e per nulla brillanti. Cerca di rimediare cambiando addirittura modulo. D’accordo che il muro orobico è stato invalicabile ma è finita malissimo: la squadra del campionato che segna di più non fa gol, quella che li aveva sempre subìti ha la difesa inviolata per la prima volta. Prima sconfitta in campionato – 4,5

Se sbagli la partita in toto, non puoi aspettare 65 minuti per fare un cambio. Se sai che il campo è ostico, che Gasperini gioca col catenaccio, se trovi una squadra che dietro ne schiera undici, o hai idee innovative e rischi il tutto per tutto o perdi. Questo è – 4

RIZZOLI – Si paventava il peggio con lui a dirigere, invece questa volta ha fatto tutto il Napoli – 6

E che ti devo dire, ci avrà fatto tenerezza. Tre giorni tutti a piangere che gli arbitri avevano già deciso tutto prima di giocare e allora la squadra ha pensato che era meglio dargli una mano. Sarà andata così. Anzi, il fatto che ha arbitrato bene dall’inizio sarà stata sicuramente la causa della nostra débacle. È l’unica spiegazione psicologica che mi sento di trovare ad un Napoli la cui scarsa voglia di vincere le trasferte sarebbe da analizzare di fronte ad un buon consesso di psicologi – 6

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. il problema non é stato il turnover semmai il fatto che il turnover nn c
    e´ stato in alcuni ruoli: il ragazzone diawara ha forza e corsa e
    soprattutto non credo ci voglia cosi tanto per entrare in forma se vedi
    che jorginho non va metti lui o allan anzi io avrei giocato con
    zielinski allan e diawara dall inizio per dare fisicitá, ci vuole anche
    coraggio, come quello che manca nel fare cambi anche a metá tempo: se
    entra Gabbiadini ha anche il tiro dalla distanza migliore di milik e puo
    inventarsi un goal cosa che milik negli spazi stretti non ha fatto e
    non fará mai perché, e lo ribadisco avendolo detto anche quando segnava,
    tecnicamente il giocatore non é granché , é uno che i goal li fa ma li
    fa in area di rigore li fa ricevendo l assist e gli assist non li da ad
    esempio… il giocatore é valido ma non fa vincere le partite da solo.
    poi su insigne e compagnia: signor Sarri se Mertens gioca bene fallo
    giocare sempre Insigne non ha la fisicitá per giocare a certi livelli e
    sta dimostrando ahime quello che ho sempre sostenuto: non fa la
    differenza, passano gli anni ma rimane arenato sui 5-7-10 goal l anno
    non é e non sará mai un top player. Ieri vista la stanchezza di Callejon
    andava fatto giocare Giaccherini e Mertens esterni dall inizio.
    Concludo su Koulibaly ed Albiol: sono molto meno preoccupato se va via
    Koulibaly e non Albiol, é infatti attorno allo spagnolo che Sarri ha
    giustamente costruito la retroguardia, ieri Koulibaly ha confermato che
    non é pronto a poterla guidare luii e Maksimovic assieme? vedo la
    mancanza di una guida di un leader. maksimovic puo giocare molto bene
    affianco ad albiol invece. (cmq ieri maksi é stato positivo). Il napoli
    ha avuto tutte partite facili, sarri é stato bravissimo ma deve avere
    piu coraggio e rivoglio la difesa corta ed il pressing alto dell anno
    scorso. ps queste partite la squadra che vince lo scudetto non le
    perde… questa é la differenza dove il napoli, avendo sempre giocatori
    giovani non crescerá mai… su questo il fratello del verme aveva
    ragione………

  2. Mazzarri era affetto da diverse sindromi. Perchè aveva quella dei titolarissimi e poi ha contratto quella del turnover selvaggio. Mettiamoci d’accordo, ma soprattutto capiamo una volta e per sempre (forse Sarri lo deve spiegare con un disegnino) che NON ABBIAMO COMPRATO CAMPIONI., NON ABBIAMO COMPRATO CALCIATORI PRONTI E FINITI. Invocare sempre sti benedetti Rog e Diawara manco fossero Iniesta e Mascherano è PATETICO. Il Napoli è esattamente lo stesso dello scorso anno, cosa che Sarri sta disperatamente cercando di far capire tra fanfare e tricchetracche (e tweet al veleno presidenziali) che fanno solo ammuina. Oggi ci sono 2 punti in più e forse un calendario più agevole finora…e anche 4 punti sottratti da decisioni arbitrali. Se il Napoli ripete la scorsa stagione c’è solo da applaudire perché quest’anno c’è anche la Champions che INEVITABILMENTE toglie punti.

  3. Raffaele Sannino 2 ottobre 2016, 22:59

    In campo un asino vivo è sempre meglio di un cavallo morto e di cavalli moribondi,oggi, ce ne erano parecchi.Sarri aveva bisogno di una flebo di viagra….

  4. Raffaele Cozzolino 2 ottobre 2016, 21:10

    In questo tipo di partite, quando occorrerebbe tirare fuori gli attributi, si vedono invece tocchi e tocchetti. Quanti palloni ha passato all’Atalanta Hamsik nei primi 15 minuti? Ed Insigne e Jorginho?
    Forse il problema è che in questo tipo di partite, questi elementi devono rimanere a riposo, perchè non hanno la capacità di tirare fuori le palle.Questa è la colpa che faccio al mister, oltre a non aver fatto turnover a Hysaj, Ghoulam e Callejon. Si sapeva da prima che sarebbe stata partita da maschi, non da signorine. Sconfitta strameritata.

    • dino ricciardi 2 ottobre 2016, 21:54

      Vediamo un po…Callejon per chi?Giaccherini? lo hai visto che non ha nemmeno 20 minuti di autonomia?per quando riguarda i due esterni difensivi non si è fidato di cambiare 3 su 4 della linea difensiva visto che Maxminovic è nuovo.Per quanto riguarda Diawara e Rog queste non sono partite per farli esordire,vanno inseriti piano piano su partite gia vinte.Io probabilmente non avrei rinunciato ad Allan mettendo Hamsik al posto di Jorginho..ma quando una squadra non gira non è un cambio che fa la differenza.

    • Se aspetti che questa squadra giochi di spada e sciabola hai sbagliato squadra. Possiamo giocare solo così coi pesi mosca che abbiamo tra centrocampo e attacco.

  5. Ma ditemi una cosa? Quante partite all’anno saltano Ronaldo, Neymar, Lewandosky, Aguero, Messi, Costa, etc. etc. etc.
    Delle due l’una o sono dopati persi, o il gioco delle loro squadre li stanca di meno. Finora abbiamo sempre visto che noi facciamo correre il pallone, ergo non dovremmo essere così stanchi o almeno non dovremmo esserlo più di altri.
    A volte le partite si sbagliano di testa. Prova ne è Insigne che dall’inizio dell’anno non ne azzecca una giusta.
    Lasciamo crescere questa squadra in santa pace che sorprenderà in positivo. E poi tutti a pornificare sui cambi. Ma che doveva fare, cambiare tutta la formazione? E gli automatismi? Se li inventano? Non dimenticate che con il benefica erano parecchi i dubbi del cambio forzato Albiol Maksimovic. E chi dice il contrario mente sapendo di mentire.

  6. Al napoli manca il verme che quando non era giornata vinceva lui le partite milik no milik non inventa non partecipa non vale nu caxx palla al piede segna si ma quando gliela dai sul piatto sennò è inesistente quest è non voglio essere pessimista ma con atalanta genoa e pescara abbiamo fatto 2 punti soli!

    • E la colpa è di Milik?

      • No ma non è il centravanti che serve a Sarri non è il tipo di giocatore per chi gioca palla a terra non ha la trcnica per poterlo fare non ho mica detto che la colpa è di milik sto dicendo che in partite complicate non è uno che scarta un uomo e fa l assist al compagno o il gol

        • Infatti abbiamo cambiato modo di attaccare. E mi sembra che di gol ne abbiamo fatto qualcuno. Il Milan i gol li faceva pure con Inzaghi che non era esattamente un driblomane come Raul nel Real Madrid. Poi ognuno la veda come crede. Io quel tipo non lo rimpiangerò nemmeno se avessimo iniziato col piede sbagliato.

  7. Sergio Pisapia 2 ottobre 2016, 20:46

    Sarri è sicuramente un grande allenatore ma oggi ha da subito toppato. L’Atlanta non ha grandi giocatori ma uno buono c’è l’ha. Papu Gomes. Sul lato destro del Napoli giocavano HYSAJ e Calleion in evidente debito di ossigeno. C’è poi che per l’albanese senza Albiol non è lo stesso. Mask è bravo ma non ancora integrato. A Zely piace attaccare e poco difendere. A dx il Napoli ha da subito cominciato a fare acqua. A sx Hamsik è anche lui ha corto di fiato. JORGINHO oramai è carta conosciuta. Non sono un tecnico ma forse con Allan ha dare una mano a dx ai tre dell’ave maria e la freschezza di Zel a sx la partita avrebbe potuto prendere un altro corso. Sarri invece è bravo ma anche un po capatosta. Non è provato però….

    • Già si combinava poco in attacco, poi ci mettevamo anche a marcare con 2 uomini e a preoccuparci del Papu per quelle 3 volte che si è fatta vedere in attacco l’Atalanta. Hamsik è stato l’unico che ha calciato 5 o 6 volte in porta, proponendosi al tiro, con Allan e Zielinski nemmeno quei 4 tiri sbilenchi avremmo fatto. Sarri oggi ne doveva cambiare 11, classica partita dove ne devi cambiare 11. Prendi gol al minuto 8 e poi 82 minuti di nulla, ma di cosa vogliamo parlare?

  8. Premetto che non voglio criticare Sarri perché non faccio l’allenatore di calcio ma alcune domande, con molto rispetto, vorrei porle. È verosimile pensare che la scarsa vena di molti calciatori del Napoli sia da imputare ad affaticamento per le molte, troppe partite giocate e sopratutto all’ultima con il Benfica? E se è così, considerato che Jorginho è stato uno dei peggiori non si poteva sostituirlo all’inizio del secondo tempo con Diawara? Mi si potrebbe rispondere che non è ancora pronto per gli schemi del Napoli ma se fosse arrivato in ritiro il 9 luglio credo che lo sarebbe stato per fine agosto, cioè circa 50 giorni di allenamento per apprendere il gioco di Sarri. Lui e Rog sono arrivati a fine agosto e da fine agosto ad oggi non ci sono pure 50 giorni circa? E perché non dovrebbe essere ancora pronto? E poi, tenendo Jorgigho in campo per tutto il secondo tempo, si poteva pensare che sarebbe migliorato? Stesso discorso vale per Hamsick, non poteva subentrare Rog o almeno Allan? Io, come vedete non ho risposte ma solo domande

  9. Io sono un grande estimatore di Sarri. Tuttavia penso che per questa partita meriti 2 e non tanto per come abbia messo la squadra in campo, ma per le scelte che ha fatto. Quest’anno, grazie (si fa per dire), alla partenza di Giuda, abbiamo una rosa più ampia, si o no? Bene: c’erano serie alternative a Hysai, Jorginho, Hamsik e Callejon. Tutti “titolarissimi” evidentemente spompati e senza energie mentali dopo il mercoledì di coppa. Mettere una squadra così scarica in campo, contro una squadra che l’avrebbe ovviamente messa (per i primi 60 ‘ di gioco) sul piano dell’intensità e della corsa, è stato un errore madornale. Per me si doveva rischiare una squadra del tipo: Goulam, KK, Maxi, Maggio/ Zielinski, Diawara, Allan (e nel secondo tempo Hamsik)/ Insigne, Giaccherini e Milik (al limite dando 20 minuti pure a Rog). Poi magari l’avremmo persa lo stesso, ma almeno avremmo avuto in campo gente col sangue agli occhi

  10. Reina 5,5 sta per combinarne una delle sue su un tiro centrale dove interviene goffamente hysaj 4,5 spento maksimovic 6 lento koulibaly 5 senza albiol non è lui ghoulam 5 volenteroso ma pasticcione jorginho 5 ombra e non solo oggi diawara mai? Zielinski 6 un paio di incursioni ma molti passaggi errati hamsik 5,5 fumoso callejon 5,5 stanco insigne 5,5 voleteroso ma non ha il fisico da serie a, perde tutti i duelli fisici milik 5 lontano dalla porta sembra ian rush mertens 6 almeno un fallo fatto bene lo fa gabbiadini 6 volenteroso giaccherini sv tocca due palloni sarri4,5 2 punti su 9 fuori casa varianti sul tema? 0 cambi? Lenti e ritardati e senza fantasia scommetto che diawara si mangia il campo beh a 18 anni e con quel fisico.. Rizzoli7 non sbaglia niente

  11. non condivido le vostre valutazioni. praticamente nessuna. vabbuò capita. forza napoli.

  12. Ilaria mi permetto un appunto: se quello dell’Atalanta odierna è stato catenaccio allora passiamo direttamente a definire anticalcio almeno i 2/3 delle partite della storia della mia squadra… 5 anni di Colantuono pesano appunto come un macigno in tal senso, nonostante sia eternamente riconoscente al mister, solo con Reja negli ultimi anni ho visto più voglia di costruire che di difendersi. Il Cola ha fatto terminare la carriera al Tanque almeno un paio di anni prima per come lo ammazzava di lavoro là davanti sempre solo. se avessimo vinto con le barricate l’avrei riconosciuto, ma con il Napoli di oggi, ahimé per voi, inaspettatamente non si è sofferto quanto previsto.

    • hai ragione Ivan, e non vi è servita neanche tanta intensità nel pressing (tranne i primi 15-20 minuti), visto che oggi il giro palla lo sbagliavamo da soli

    • dino ricciardi 2 ottobre 2016, 19:19

      Hai ragione ivan

    • Non son state barricate semmai pressing alto e sistematico poi ci sta che l atalanta dopo il goal giochi in contropiede per me nel complesso ha meritato , certo il goal è stato fortunoso ma tatticamente ha surclassato il napoli che arrivava sempre secondo sulla palla senza muoversi in fase di non possesso soprattutto in verticale (vedi alla voce fuorigioco a favore) poi se vogliamo dirla tutta marcando jorginho l atalanta ha costretto il napoli a giocare solo sulla catena di dx venendo a mancare il cambio di fronte tipico e qui Sarri ha deluso: prima di tutti invertire hamsik e zielinski si può e in secondo luogo diawara o allan per jorginho era doveroso, concludo dicendo che l atalanta prendendo alti sia hamsik che jorginho ha costretto agli scarichi per insigne e milik spalle alla porta ovvero ha guidato le prime palle del napoli imbottigliando e il gioco e s è visto chiaramente che insigne quando riceve spalle alla porta è un giocatore di serie b non avendo la fisicità necessaria. Forse doveva inserire maggio per hysaj e spingere piu a dx mettendo callejon e hamsik esterni con zielinski e allan in mediana in un 4-4-1-1 in ogni caso Sarri deve trovare contromisure

  13. E ora tanti che esaltavano il Napoli mettendolo al pari della Juve lo criticano?
    Mi sono preso le migliori critiche solo perchè quando il Napoli vinceva dicevo di tenere i piedi per terra.
    Ora dico lo stesso.
    Sconfitta meritata. Non abbattiamoci ma impariamo dagli errori.

    Rimango della mia idea: questo napoli mi piace e pure tanto ma la Champions si fa sentire.
    Rimanere secondi a fine campionato sarebbe come vincere lo scudetto.

    La Juve fa campionato a parte e Inter e Roma sono piu agguerrite che mai.
    Ad inter e Roma possono aggiungersi anche Lazio e Milan.
    Non hanno le coppe.

    Perfetta disamina di Sarri a mio avviso nel dopo gara.
    Queste partite fanno crescere pure lui.

    • qua chi non si adegua al pensiero unico è una seccia od un gufo.
      resto ottimista ma i limiti della squadra si vedono benissimo.
      l’importante è che li veda chi di dovere.

      • No ma infatti.
        Io dico solo che ci vuole equilibrio.
        Per vincere lo scudetto ci vogliono piu di 90 punti quest anno.
        Lo dice il ruolino di marcia della Juve.

        x chi crede che il Napoli di quest anno possa vincere lo scudetto mi può dire se il napoli può fare ALMENO 10 punti in piu dell’anno scorso nonostante abbia la Champions?
        Basta rispondere a questa semplice domanda.

        • la champions in più e quello scafesso che in certi frangenti ci ha risolto certe partite altrimenti ostiche.
          comunque hai ragione.

          • Ci ha risolto tante partite ma ce ne ha fatte perdere altrettante.
            Anche a Bergamo 2 anni fa non vincemmo per colpa sua.

          • me lo ricordo benissimo.
            ovviamente mi riferivo al traditore model year 2015-16.

          • E quello é un mostro.
            Non si può far affidamento sempre sui mostri.
            Non siamo Real o Barca.

    • giancarlo percuoco 2 ottobre 2016, 19:03

      sono d’accordo. il campionato è lungo e difficile.

      • A parte questo il gioco del Napoli è adatto a partite secche.
        Dove si gioca a viso aperto.
        Fuori casa il Napoli soffre perchè basta che la squadra avversaria si difenda e parta in contropiede per colpire.

        Il campionato è perfetto per squadre come la Juve ( non a caso la Juve ha un ruolino di marcia in campionato superiore anche a Bayern, barca e real): pure se gli altri si difendono hanno una solidità difensiva tale da non prendere goal.
        Non è un caso che i campionati si vincono con le difese e le coppe con il gioco e la qualità.

        La juve inoltre non ha solo una difesa bunker ma anche tanta qualità.
        A questo si aggiunge tanta sudditanza psicologica da parte delle piccole.

        Ecco perchè dico da Agosto che la Juve vincerà almeno per quest anno ( e credo pure il prossimo almeno ) il campionato a mani basse.

        Fare il secondo posto per me sarebbe per il Napoli un risultato ECCEZIONALE

        • Non è che il campionato è per la giubbe è che la giubbe è forte dietro e davanti ha higuain che ti segna sempre

          • Da 5 anni a questa parte c’è sempre qualcuno che la butta dentro.
            Se hanno speso 90 mln per il verme per stravincere il campionato allora sono scem1.
            Il campionato l’avrebbero vinto lo stesso.
            Il verm gli serve per il salto di qualità in Champions.

          • Intendo che servirebbe a noi

          • Preferisco una rosa lunga ad un solo giocatore forte e panchina risicata.
            Soprattutto con la Champions

          • si ma la rosa va usata

          • Il giornalista Sergio Chiesi ha fatto un paragone tra tutte le big per turn over portato numeri.
            Bheee per minuti e uomini il Napoli,nonostante abbia tanti giocatori arrivati solo nelle ultime ore di mercato, ha applicato un turn over quasi uguale alla Juve.
            Juve che ha comprato tutti tra luglio e meta agosto a parte il gia ex Cuadrado.

    • Gregorio Baumann 2 ottobre 2016, 19:14

      mah, l’inter agguerrita… stasera vediamo quanti ne prende dalla Roma…

  14. dino ricciardi 2 ottobre 2016, 18:42

    Koulibaly 4.5 ??? insieme a Maxmimovic e Zielischi sono stati gli unici che si sono salvati.Sul gol ha schizzato la palla e non certo colpa sua se colpisce la faccia di Goulam….per il resto ha chiuso con tempismo e ha impostato bene…..giudizio sbagliato…se dai 4.5 a lui agli altri devi dare -2

    • Sono d’accordo, anche se oggi si sono rivisti i soliti 5 minuti di minchiate che Sarri gli rimprovera (tipo le assurde puntate in avanti palla al piede, con possesso perso subito e ripartenza avversaria con retroguardia sguarnita)

      • dino ricciardi 2 ottobre 2016, 19:16

        vero….e sceso diverso volte ma la persa una sola volta in modo pericoloso.

    • Sul gol è posizionato malissimo

      • dino ricciardi 2 ottobre 2016, 20:21

        puo darsi che il posizionamento non era ottimale ma spizzica la palla e sarebbe finita in fallo laterale dall’altra parte….mi sembra cercare il pelo nell’uovo,

      • Sul gol c’è un solo colpevole. Hysaj. Senza se e senza ma. Fai rialzare uno caduto e lo fai crossare. Per il resto della gara ha ballato il tango.

    • Non preoccuparti, anche loro bevono vino ?

    • Ma hai visto come ha lisciato i due (dei quattro) palloni arrivati in area? Ha perso completamente la posizione mandando in tilt i compagni. Da questo si capisce anche perché in area avversaria sugli angoli non ne becchiamo mezza, lui e Albiol sono alti ma non sanno saltare di testa e anche Maksimovic a prima vista sembra avere lo stesso difetto.

      • dino ricciardi 3 ottobre 2016, 14:08

        Ha giocato da 6 con l attenuante che non c era albiol,il centrocampo faceva poco filtro e i buchi che hanno lasciato sulle fasce hisaj e goulam.detto questo…sicuramente non è stata la miglior partita ma ha retto bene tenendo bottaa e rattopando i buchi a sinistra.
        Sta maturando con sarri e nel giro di due anni diventa il miglior centrale europeo.
        Non per niente parrucchino ha fatto carte false per portarlo al Chelsea.

  15. Il Napoli e’ hamsik dipendente. Quando il capitano gioca male il Napoli gioca male. Anche l’ anno scorso, anche con Giudain.

  16. Anche Ghoulam mi è sembrato ampiamente al di sotto dello standard abituale. Imprecisioni, errori, e corsa assai meno fluida del solito. Perfettamente giustificato dopo la sontuosa e intensissima gara di Champions, ma per me oggi è anche lui sotto la sufficienza. Buone notizie da Maksimovic che, in una giornata sicuramente non facile per i centrali difensivi, non ha sbagliato praticamente nulla, pur non avendo ancora l’autorità di Albiol in fase di impostazione.

  17. Hamsik il peggiore in assoluto. Andava sostituito al 20′. Dannoso e irritante. Hysaj credo sia al momento, un lontano parente di quello della scorsa stagione; non ha ancora disputato una partita davvero buona. Jorginho si barcamena come può ma in queste partite escono fuori tutti i suoi limiti. Ma a parte questi tre, oggi la squadra non è scesa in campo. Sbornia da Benfica, Sarri compreso.

    • Ci vorrebbe un’alternativa tattica quando le squadre avversarie fanno catenaccio a tutto campo e i tuoi non sono smaglianti.

      • Questo sicuramente. Ma se non siamo smaglianti difficilmente riusciamo a vincere le partite. L’Atalanta ha fatto la solita partita che fa quando incontra il Napoli, (cioè intensità agonistica x 2). Ormai le squadre che giocano contro di noi fanno densità in mezzo al campo e pressano alto per non farci giocare. Questo vuol dire che se non siamo al 100% non riusciamo ad essere efficaci. Oltretutto ho notato che quando il Napoli gioca male, non è colpa solo di qualcuno, giocano male quasi tutti…. (questo dipende forse dal fatto avendo un gioco corale se un ingranaggio non va ne risentono tutti gli altri). Non sappiamo vincere giocando male, regaliamo sempre qualcosa agli avversari al di la dei loro meriti. Non siamo la Juve che fa pessime partite e vince 1-0 all’88° magari con un autogol. E non c’è più nemmeno quel qualcuno che talvolta, in casi come questo, tirava fuori il coniglio dal cilindro. Dobbiamo migliorare mentalmente e in futuro sfruttare al meglio la rosa a disposizione.

        • dino ricciardi 2 ottobre 2016, 19:30

          Ma chi sei Sarri sotto mentite spoglie?? Scherzo ….complimenti analisi perfetta

      • Enrico Marrucci 2 ottobre 2016, 22:58

        Non esiste, quest’alternativa tattica. Con squadre chiuse faticano tutte. Su campi irregolari, con avversari gasati e benificati da un gol fortunoso (il napoli aveva iniziato benissimo), l’unica alternativa tattica è avere giocatori forti fisicamente, alti che la buttano sullo scontro fisico e sui palloni alti. Ma non puoi cambiare le caratteristiche fisiche dei tuoi giocatori a piacimento…

Comments are closed.