L’anno del Napoli / Le dieci giocate più brutte del 2014

L’anno del Napoli / Le dieci giocate più brutte del 2014

Le dieci giocate più brutte del Napoli nel 2014.

10) 21 settembre. Udinese-Napoli 1-0. Su un calcio di punizione senza nessuna pretesa, un cross lungo e morbido, tutta la difesa resta a guardare la traiettoria, Koulibaly prova all’ultimo istante ad allungarsi ma liscia la palla, Danilo da solo alle spalle di tutti segna l’1-0 che sarà decisivo.

9) 23 novembre. Napoli-Cagliari 3-3. Anziché rinviare lungo, Rafael passa la palla a Koulibaly al limite dell’area e Koulibaly la regala a sua volta a Ibarbo. Da lì nasce il passaggio per Farias che porta il Cagliari sul 3-3 

8) 2 febbraio. Atalanta-Napoli 3-0. Sullo 0-0, nel secondo tempo, Dzemaili regala un pallone sulla tre quarti, Denis calcia da 18 metri, Reina calcola male il rimbalzo sul terreno, la palla gli passa sotto il corpo e finisce in porta. 

7) 22 dicembre. Napoli-Juventus 8-7. Finale di Supercoppa a Doha. Dopo soli 4 minuti, Koulibaly e Albiol si intralciano a vicenda sul pallone e danno via libera a Tevez che segna il momentaneo 1-0.

6) 29 ottobre. Atalanta-Napoli 1-1. Su cross dalla destra di Zappacosta, Albiol in area salta fuori tempo e va a vuoto, alle sue spalle Denis solissimo la appoggia di testa in porta per il momentaneo 1-0.

5) 2 febbraio. Atalanta-Napoli 3-0. Albiol rinvia di testa, la palla è fuori area, per allontanarla di più Inler la svirgola con l’esterno sinistro e la manda sulla destra, dove c’è appostato Denis, che segna il raddoppio per l’Atalanta.

4) 7 dicembre. Napoli-Empoli 2-2. Jorginho e Lopez, soli, in fase di rilancio, si pestano i piedi e perdono il pallone, Maccarone va verso la porta di Rafael e per fortuna sbaglia.

3) 27 agosto. Athletic Bilbao-Napoli 3-1. Il Napoli è in vantaggio grazie al gol di Hamsik. I baschi battono un calcio d’angolo. Britos è da poco in campo, ha sostituito Ghoulam. Sul traversone l’uruguaiano blocca Maggio in una presa simil-judo e Aduriz solo soletto, a ridosso dell’area piccola, realizza l’1-1.  

2) 29 ottobre. Atalanta-Napoli 1-1. Callejon si divora un gol a un metro dalla linea di porta. Dovrebbe spingere il pallone dentro e invece lo manda alto sulla traversa.

1) 27 agosto. Athletic Bilbao-Napoli 3-1. Su un lancio lungo verso l’area del Napoli, Albiol è in vantaggio, ai suoi lati gli corrono Maggio e Koulibaly. Rafael nel frattempo sta uscendo dall’area. Albiol non spazza e non appoggia, Rafael non fa in tempo a calciarla perché si inserisce Aduriz che segna a porta libera il 2-1 per i baschi. La Champions se ne va. 
Il Ciuccio

ilnapolista © riproduzione riservata