Il taccuino di Benitez / Siamo usciti. Ma la strada è quella giusta e la strada è lunga.

Siamo usciti per un gol. Per un gol in meno che non abbiamo segnato o per uno in più che abbiamo subito?
Siamo usciti perché a Londra non c’eravamo. Succede a una squadra nuova che deve imparare a giocare insieme.
Siamo usciti perché con due esterni in meno nella rosa, infortunati, quelli che ho li ho dovuti spremere e ancora dovrò.
Siamo usciti perché a Dortmund abbiamo sbagliato un paio di marcature da scalare.
Siamo usciti perché a Dortmund ci hanno fischiato un rigore che ha condizionato la partita, nel senso che gli ha consentito di giocare in contropiede, come volevano. Siamo usciti perché eravamo in quarta fascia al sorteggio. Bastava battere il Viktoria Plzen per essere in terza. In terza fascia non avremmo preso il Borussia.
Siamo usciti, diranno, perché non abbiamo sempre giocato come stasera.
Qualcuno se inventerà che stasera abbiamo giocato con non so quale nuovo modulo.
Un giorno un uomo vede per la prima volta del liquido bianco in una bottiglia e gli dicono che sia latte. Il giorno dopo vede del liquido bianco in una bottiglia e lui crede sempre che sia latte, anche se latte non è. Questa ve l’avevo già raccontata?
Siamo usciti per un autogol che ci siamo fatti nei minuti finali della prima partita. Succede.
Siamo usciti per colpa del 4-2-3-1, immagino.
Ognuno crede a quel che vede. Quel che vede è spesso quello che ha in testa. Ma non si può vedere un prete su una montagna di zucchero. Questa ve l’avevo già raccontata?
Siamo usciti perché i ragazzi li faccio dormire a casa loro la sera prima della partita, immagino.
Un uomo, un asino e un bambino camminano e incontrano… ah, sì, questa ve l’ho già raccontata.
Siamo usciti perché Gonzalo è grasso, si allena poco e male, fa la bella vita, un coniglio, non se la sente di scattare quando ha un dolore ai muscoli. O no?
Siamo usciti perché Hamsik è un mezzo giocatore, uno che non farà mai il salto di qualità. O no?
Siamo usciti perché ho sbagliato formazione, perché non metto un centrocampista al posto di un attaccante, perché ho fatto comprare degli scarti del Real e ho accettato che restassero Tizio, Caio e Sempronio. O no?
Siamo usciti, perché De Laurentiis è un pappone, io ho avallato la sua spilorceria, mi sono fatto prendere Zapata invece di Johann Cruyff.
Siamo usciti perché se invece c’erano Cavani, Lavezzi, Maradona, Sivori, Savoldi, Rudy Krol, Sallustro e Cavanna non uscivamo.
Siamo usciti.
Sì, siamo usciti. Ma ho sentito la gente battere le mani ed era in piedi e non voleva lasciare lo stadio. E ho sentito dire alla gente che ama questa squadra, che ama Higuain perché lo ha visto piangere. Piroetta, se dice così? Una bella piroetta fatta con un bel tutù. Ma non importa. Meglio. Speriamo che la gente se lo ricordi al prossimo pareggio in casa.
Siamo usciti. Ma la strada è quella giusta e la strada è lunga.

Il Ciuccio

ilnapolista © riproduzione riservata