Insigne onora la 10 e segna il gol vittoria per l’Italia

Esame superato a pieni voti. Lorenzo Insigne non soffre l’ansia da prestazione e segna il gol decisivo per l’Under 21 nella sfida contro l’Inghilterra nella fase finale del campionato europeo. Un grandissimo gol su punizione al limite dell’area, a dieci minuti dal termine. Una punizione che ha ricordato quelle calciate da Daniel Bertoni.
L’Under 21 di Mangia gioca un bel calcio, sprizza mentalità vincente, e non molla mai. Tranne i primi dieci minuti del secondo tempo – durante i quali agli inglesi è stato annullato un gol per una spinta in area di rigore ai danni di un nostro difensore – gli azzurri hanno di fatto avuto la partita in pugno, mostrando un piglio che di solito non appartiene al nostro calcio. Non sarà un caso che Arrigo Sacchi è il coordinatore tecnico delle nostre Nazionali giovanili.
La formazione di Mangia è molto forte. Si avvale di giocatori molto forti individualmente (Insigne, Verratti, Florenzi, Borini) e può contare su un ottimo affiatamento.
Al di là del gol, ottima prestazione di Insigne che ha giocato un ottimo primo tempo (sacrificandosi anche in copertura) nonostante la scelta non azzeccata delle scarpe. Poi la rete decisiva. Esordio migliore non poteva esserci per Lorenzo. Ha onorato la maglia numero 10 e ha dimostrato di non temere la tensione dei grandi eventi. Al termine della partita il ct Mangia, rispondendo a una domanda su una precedente occasione sprecata dal napoletano, ha dichiarato: «Difficile che lo tolga dal campo, deve farmi arrabbiare molto perché decida di toglierlo».
Massimiliano Gallo

ilnapolista © riproduzione riservata