Maggio, Pocho e Cavani strepitosi. Ma Hamsik?

Bari-Napoli 0-2, la pagella del professor Guido Trombetti
De Sanctis – 6 – In una difesa forte e con un centrocampo di cagnacci è ormai inattivo da un pezzo. Il meglio lo dà nei rilanci.
Aronica – 6 – Prestazione ordinata senza sbavature.
Cannavaro – 6,5 – Il solito leone al centro di una difesa che non prende goal da varie partite.
Campagnaro – 6,5 – Anche lui come il capitano domina di forza la sua zona.
Maggio – 7,5 – Ha gamba e si vede. Spinge per tutta la partita costringendo anche il diretto avversario a farsi buttar fuori.
Gargano – 6 – In fase di contrasto eccellente. Sull’ultimo tocco o quando calcia in porta a volte è disarmante. Non gradisce la sostituzione e sbaglia perché stava commettendo qualche errore di troppo. E poi non mi piacciono i capuzzielli! Allora Hamsik che dovrebbe dire e fare?Mezzo punto in meno.
Sosa – S.V.
Pazienza – 7
– E’ il vero regista del Napoli. Lui fa ripartire l’azione, lui apre sulle fasce. E non fa mai mancare il raddoppio quando serve.
Zuniga – 7 – Domina la sua fascia più con la quantità che con la qualità.  Si fa sempre trovare dai compagni. Prestazione comunque encomiabile.
Hamsik – 6 – Un buon primo tempo. Ma al decimo del secondo tempo Mazzarri lo sostituisce. Evidentemente lo individua come il punto debole di un centrocampo che soffriva i cambi di Ventura. La caduta degli dei?
Yebda – 6,5 – Ormai è una sicurezza. Entra subito in partita e dà al centrocampo solidità e sicurezza.
Lavezzi – 7,5 – Magico il numero sul goal. Una spina nel fianco della difesa barese. Fino alla palla per il goal di Cavani.
Cavani – 7,5 – Partita a tutto campo. Imposta, copre e finalizza . Ottimo.
Dumitru – S.V.
Mazzarri – 7
– Poco da dire. Ha organizzato la partita alla perfezione. Cambi compresi. Ha comunque sulle spalle una responsabilità gigantesca. Decidere che cosa deve fare Hamsik da grande. Davanti alla difesa gioca (e molto bene) Pazienza. Le fasce sono occupate. Sul secondo palo c’è sempre Cavani. Tra le linee spesso ci va Lavezzi. Ma lo slovacco che cosa deve fare? Quale è il suo compito. Ieri lo ha cambiato e non era stanco. Ripeto è una scena da “ La caduta degli dei”?. Provveda subito Mazzarri . E’ un vero peccato lasciar sfiorire un talento così. Io lo metterei davanti alla difesa con due mediani forti a fianco. Ma non sono Mazzarri.
Arbitro – 5,5 – Alcune sviste equamente distribuite

ilnapolista © riproduzione riservata