Mi manca il pallone,
e pure un po’ Lavezzi

Posso dire una cosa? Mi manca il pallone. E mi manca persino Lavezzi. Non ce la faccio più. Ma perché gli altri giocano e noi no? Ok, certo, siamo secondi in classifica e abbiamo più tempo per godercelo. Però è un’astinenza forzata, si può dire. Oggi il Napoli ha ripreso gli allenamenti e io vorrei sapere tutto. Chi si è presentato, il peso, com’è andato l’allenamento, che ha detto Mazzarri. Li voglio vedere uno a uno. Lo sanno che l’Inter ha cambiato allenatore? Sono già concentrati sulla notte della Befana?
Mi sono dovuto accontentare delle immagini del matrimonio di Gargano. Ho visto lui, Cavani, Hamsik, ma Lavezzi non c’era. E mi manca. Lo voglio dire. Poi se a San Siro torna a prendere la palla a centrocampo m’incazzo, già lo so, però per ora lo immagino sulla sinistra correre come un pazzo e metterla dentro per Cavani. Sì, lo so, stiamo calmi. Ma non ce la faccio più. Mi sto giocando addosso.
Massimiliano Gallo

ilnapolista © riproduzione riservata