De Sanctis sembrava
il Muslera prima maniera

De Sanctis è De Sanctis, per carità, un grande portiere che finora a Napoli ha giocato in modo lusinghiero. Certo che ieri ha preso un gol (il secondo) degno del primo Muslera, l’uruguaiano della Lazio che si fece uccellare da Ambrosini all’Olimpico in una sciagurata – per i biancocelesti – partita con il Milan. Stavolta il tiro è partito persino da più lontano, praticamente all’altezza delle panchine. Un gol alla Hagi, per certi versi, ma soprattutto un errore imperdonabile per un portiere come Morgan che resta ovviamente un indiscutibile punto di forza di questa squadra. Una sola cosa, Morgan: domenica c’è la Roma, e nun facimme strunzate…

ilnapolista © riproduzione riservata