Allegri punta l’avversario: “Temo molto Hamsik”

Alla vigilia della sfida al San Paolo di Napoli, Mister Allegri in conferenza stampa ha parlato delle possibili soluzioni di formazione da schierare in campo domani e del suo metodo di lavoro che consiste nel preparare una gara alla volta.

SULLA FORMAZIONE DI DOMANI AL SAN PAOLO: “Non credo che domani sera a Napoli proveremo qualcosa di nuovo, ma potrà cambiare qualche giocatore, abbiamo molte assenze, anche per quello per forza qualcosa si cambierà. In difesa dovrebbe giocare Bonera a destra, Antonini a sinistra, Nesta e poi il dubbio tra Papastathopoulos e Yepes.
Seedorf o Robinho? Ho ancora il dubbio tra Robinho e Seedorf, ma comunque giocheremo con il trequartista. Seedorf e Robinho, comunque, sono Due giocatori diversi, entrambi in grado di darci qualcosa di importante.”
SUL MOMENTO DELLA SQUADRA DOPO LA GARA DI MADRID:
“Ci siamo allenati bene, la squadra ha la cattiveria giusta per affrontare la prossima partita. La partita di Madrid è un caso isolato, è stata una gara strana, la mettiamo da parte e che ci serva da lezione e che non si ripeta.
Una sconfitta non può cambiare la mentalità della squadra, non possiamo perdere autostima. A Madrid abbiamo fatto male all’inizio nei primi quindici minuti prendendo due gol in maniera fortuita con un errore in barriera e un autogol. In generale abbiamo giocato male, c’erano sempre le premesse per prendere gol e abbiamo commesso troppi errori”.
La cosa importante per noi domani sera sarà quella di fare una buona prestazione indipendentemente dagli avversari.”
SUL PRESIDENTE SILVIO BERLUSCONI:
“L’ho sentito ieri, è sempre molto vicino a noi, come sempre ci trasmette tranquillità, ci ha detto di continuare a lavorare in questo modo, ma non ha fatto nessuna critica”.
SUL TURN OVER:
“Dipende sempre dalle partite, si cerca sempre di mettere in campo la migliore formazione possibile. Più che il turn-over ci possono essere dei cambi prima o durante la gara che possono essere funzionali a quella partita specifica soprattutto adesso che siamo all’inizio.”
SU GATTUSO DIFFIDATO:
“Anche se è diffidato, domani Gattuso giocherà. Io penso alla miglior formazione per la gara di domani, poi domani sera alle undici inizierò a pensare alla sfida contro la Juve”.
SUI SINGOLI:
“Papastathopoulos sta bene, è un ragazzo giovane che ha fatto bene nelle gare del pre-campionato. In campionato, a Cesena, non ha fatto male, ha solo sbagliato sul secondo gol, ma poi gli sono state addossate critiche troppo forti. Sokratis possiede grandi margini di miglioramento e lo sta dimostrando in allenamento.
Bonera: gioca meglio da centrale, credo che il suo ruolo sia quello.
Yepes: sta facendo bene. Mario è un grande professionista e se sarà chiamato in causa sarà pronto per giocare.
Ronaldinho vorrei averlo sempre a disposizione e nelle migliori condizioni per poterlo fare giocare quando sta bene. Dinho può essere il giocatore aggiuntivo per la squadra.”
SUL NAPOLI: “Il giocatore che temo di più del Napoli? Hamsik.”
SULLA GARA DI RITORNO CONTRO IL REAL MADRID
“Io penso a domani che c’è il Napoli, prima della gara contro il Real Madrid c’è anche la Juve, credo sia giusto pensare una gara alla volta.”

ilnapolista © riproduzione riservata