Una lezione bella e buona da un quartiere di Verona

Miei Cari Amici, quello che è successo
mi ha fatto diventare assai depresso,
il Chievo, un quartiere di Verona,
ci ha dato una lezione bella e buona.

Eppure, eravamo noi in vantaggio,
ma la vittoria, ahimè, era un miraggio,
il gol di Pellissier, un tiro raro,
di grazia, e dov’era Campagnaro ??

Nella ripresa, poi, siamo scoppiati
e per due volte ancor ci hanno infilati.
Gli Azzurri, in campo, erano stravolti,
l’angoscia dipingeva i nostri volti.

L’arbitro, certo, errori ne ha commessi,
ma dar la colpa a lui è un po’ da fessi.

Mister Mazzarri, hai scelto questa rosa
di giocatori, e per farci cosa ??
Si sapeva da prima: con le coppe,
le partite da fare sono troppe.

Perché Tu, dunque, ai cambi non ricorri ??
Forse perché il turn – over . .  tu lo aborri ??

Domenica a pranzo col Cesena,
speriamo, Amici, cambierà la scena !!!

Stadio San Paolo,

22 settembre 2010

by Bruno

ilnapolista © riproduzione riservata