Pareggio giusto, ma alla vittoria avevo fatto gusto

Abbiam capito, questo campionato
si presenta di certo complicato,
le grandi vanno in campo con l’affanno,
le piccole procurano un bel danno,
e il Napoli, a quali appartiene ?
Devo pensarci, per risponder bene !

All’esordio in casa, contro il Bari,
dobbiamo accontentarci di ‘sto pari,
solo per poco non son c…. amari,
i tiri in porta sono stati rari !!

Il Bari, certo, ha fatto assai melina,
il che è da squadra molto sparagnina,
giocavan tutti quanti col portiere,
roba da dargli calci nel sedere !!

Pochi minuti, corner, e Barreto
mette la palla in porta senza veto,
il Bari poi continua ad attaccare
e non sappiamo proprio cosa fare.

Prima De Sanctis, e poi grazie al palo
restiamo in gioco, nonostante il calo,
ma all’improvviso si accende la luce
e il gioco degli Azzurri si ricuce.

Dossena a sinistra è una furia,
vederlo quando crossa è una goduria,
Hamsik perde il tempo per tirare
e io lo voglio quasi massacrare,

poi serve con un tocco il suo compagno
e allora taccio, e più non mi lagno,
Cavani piatto destro, forte e basso,
la palla in rete, Edi, sei uno spasso !!!

Nella ripresa Napoli all’attacco,
ma qualcuno ci mette troppo tacco,
sui corner lì, nell’area, sono in tanti
e Cannavaro ora è centravanti,
la palla tira in porta, a mezza botta,
esplode nuovamente Fuorigrotta !!!!

2 a 1, il sorpasso è realizzato,
restate attenti, non tirate il fiato,
e invece, che pollastri, ‘sto Castillo,
infila il pari, e salta come un grillo.

Che dire, il pareggio certo è giusto,
ma alla vittoria avevo fatto il gusto,
Mazzarri, oggi i cambi li hai sbagliati,
e i tuoi ragazzi erano svagati.

Va bene, stiamo zitti, non fa niente,
però tenete tutto bene a mente,
Europa League, cominciano i gironi,
all’Utrecht rifilate tre palloni !!!

Stadio San Paolo,

12 settembre 2010

by Bruno

ilnapolista © riproduzione riservata