Mazzarri cambia tutto, Ficcadenti niente

Spazio al turnover, dunque, che si annuncia, peraltro, anche abbastanza consistente. È concreta la possibilità che l’allenatore conceda un turno di riposo a Cavani, Gargano, Cannavaro e Maggio, mentre Grava non è stato nemmeno convocato insieme con Blasi. Mazzarri si affiderà a Yebda per rinvigorire il centrocampo. Afargli posto sarà Walter Gargano che non ha mai saltato una partita, finora. Nell’unica gara giocata dal primo minuto, contro l’Utrecht, il nazionale algerino non ha convinto, però. I suoi movimenti sono stati lenti ed è proprio nella parte centrale del campo che il Napoli ha patito di più il dinamismo degli olandesi. L’altra novità è Josè Sosa che l’allenatore impiegherà al posto di Hamsik o Cavani: quest’ultimoè ilmaggiore indiziato a sedere in panchina, perché non s’è mai fermato dopo il breve periodo di vacanza che gli era stato concesso dopo la conclusione del Mondiale sudafricano. Sul piano tattico, comunque, Mazzarri non cambierà nulla. Niente turnover per Ficcadenti che presenta la stessa formazione per la quinta giornata di fila. Previsti diciottomila spettatori, vale a dire che un cesenate su cinque sarà allo stadio.

Cesena (4-3-3): Antonioli; Ceccarelli, Pellegrino, Von bergen, Nagatomo; Appiah, Colucci, Parolo; Schelotto, Bogdani, Giaccherini. A disp: Cavalieri, Benalouane, Lauro, Caserta, Jimenez, Ighalo, Malonga. All. Ficcadenti.

Napoli (4-3-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cribari, Aronica; Zuniga, Pazienza, Yebda, Dossena; Hamsik, Sosa;  Lavezzi. A disp: Iezzo, Cannavaro, Santacroce, Gargano, Maggio, Cavani, Dumitru

ilnapolista © riproduzione riservata