Mazzarri arrabbiato: potevamo vincere

Un Mazzarri quasi afono si presenta nella stampa dello stadio dello Steaua Bucarest. Soddisfatto per la reazione, meno per gli errori del primo tempo. “Avevamo impostato la gara in modo diverso, ci siamo ritrovati sotto per due errori.  In occasione del terzo gol loro, abbiamo perso malamente la palla a centrocampo e loro hanno fatto l’unica azione degna di nota. Poi c’è stata una sola squadra in campo. Quei cinque dieci minuti siamo rimasti frastornati.   Il turnover sono obbligato a farlo c’è il rischio grosso di infortuni. Palombo alla Sampdoria per farlo giocare sempre si infortunò con uno strappo. Poi sui singoli. “Sosa ha fatto una grande partita. Rifarei le stesse scelte. Peccato per l’inizio, dove c’e’ stato un Napoli contratto. I titolari consueti, nei primi minuti, hanno giocato peggio di tutti gli altri.  Con Hamsik, Lavezzi e Cavani c’e’ stata l’inversione di tendenza. Dovevamo essere una squadra tosta e quadrata sin dall’inizio. Peccato perche’ i primi due gol sono stati strani. Abbiamo preso due gol su due cross. Qualche apprensione a cavallo dei tre gol c’e’ stata. Quelli che giocheranno con la Roma non sono stati impiegati tanto. Lavezzi è entrato nel secondo tempo. E’ chiaro che a livello nervoso si perde sempre qualcosa. Per questo sono costretto a fare tanti cambi. Alla Sampdoria per far giocare sempre Palombo mi si strappo’. Siamo obbligati a fare il turnover anche per le gare importanti. Solo Cannavaro ha avuto un piccolo problemino muscolare. Sono arrabbiato perche’ non abbiamo vinto”.

ilnapolista © riproduzione riservata