Manifesti in città
contro De Laurentiis

“Aurelio: il Napoli non è il tuo film”. E’ l’esordio della locandina polemica contro il presidente De Laurentiis apparsa oggi in alcune strade del centro cittadino. “La nostra squadra, la nostra maglia noi ce le sentiamo addosso, sulla pelle, a difesa della nostra metropoli che come lei ben sa vive di calcio, di quella casacca. Lei lo sa bene ed approfittando dell’amore dei tifosi trae benefici economici ad ogni occasione. E’ giusto lei è un imprenditore ma noi non siamo il suo cinepanettone di Natale”. “Su Quagliarella non ci creda stupidi, ora toccherà anche a Paolo Cannavaro? Ma una delle più grosse è quando ha definito la Coppa Uefa una ‘coppetta’. Magari a lei non porterà tanti soldi ma per noi napoletani il solo leggere il nome Napoli in quel tabellone tra squadre europee, dopo tante sofferenze, ci inorgoglisce, ci fa venire i brividi”. Infine arriva poi il capitolo Lucarelli che, secondo quanto riportato dal manifesto, avrebbe sputato contro un settore occupato da tifosi azzurri in un periodo neanche tanto lontano. “Presidente, Napoli non dimentica. Noi viviamo per esigere rispetto dei nostri colori, rispetto che lei sembra perdere di giorno in giorno. Il Napoli rappresenta una città, un popolo e non un giocattolo nelle sue mani”, conclude il manifesto, non firmato.

ilnapolista © riproduzione riservata