Cavani troppo solo, Mazzarri da 4,5

Napoli-Bari 2-2, queste le pagelle di Guido Trombetti:

DE SANCTIS-5- Ridicolo sul primo goal del Bari. Bella la parata di piede.  Come quella su Almiron (che ci mette il suo). Incerto su un tiro dalla distanza.
GRAVA– 4-Come De Sanctis dorme sul primo goal del Bari nascosto dietro Barreto che per mezz’ora lo fa letteralmente nero. Sbaglia  appoggi elementari. Nel complesso una partitaccia.
ARONICA– S.V. Ci voleva poco a far meglio di questo Grava.
CANNAVARO–  5,5-Prestazione senza grandi sbavature.  Apprezzabili alcuni takle in chiusura su Almiron. Il diretto avversario non lo mette mai in grande difficoltà. Poi fa un goal da grande centravanti. Ma a che serve se poi  partecipa alla frittata finale?
CAMPAGNARO – 5,5- Senza infamia e senza lode..
MAGGIO–   6-Bravo nei tagli. Spinge e crossa molto Anche se non prova mai a saltare l’uomo per andare sul fondo.
DOSSENA-6,5- Spinge molto. Recupera sempre. Ottimi alcuni tagli su Maggio.  Da un sostegno vitale al gioco della squadra.Nel complesso prestazione molto buona.
ZUNIGA- 4,5-Fa rimpiangere Dossena sia in fase di spinta che di copertura. Prima di crossare cinquanta finte senza costrutto. Ridicolo il modo in cui si fa saltare in occasione del pareggio del Bari.
HAMSIK– 5-Che dire. Più che giocare giochicchia. Poi un lampo per Cavani ed è uno a uno. Nel complesso il solito Hamsik a corrente alternata.  Uno degli equivoci non risolti da Mazzarri.
GARGANO– 5,-Inizio in sordina. Non spinge e non morde come al solito. Forse  teme Almiron. E ne ha ben motivo. Nel complesso subisce insieme agli altri il centrocampo del Bari. Una curiosità tira in porta una punizione da un chilometro. Mica pensa di essere  Pepe.
PAZIENZA– 5,5- Il soldatino del centrocampo c’è sempre. Prova a dare equilibrio ad un reparto privo del miglior Gargano. Buoni alcuni interventi a spezzare l’azione del Bari.
SOSA– S.V. – qualche bel tocco. Ma troppo poco tempo per dare un voto.
LAVEZZI-6,5- Una spina nel fianco della difesa barese. Prova anche il tiro molto più spesso che in passato. Ah se sapesse tirare in porta!
CAVANI– 6-Molto ( troppo) solo lì in mezzo. Nella prima  occasione fa goal. Chapeau. Per poco non fa il bis con un colpo di tacco. Si industria talvolta anche in fase di rientro. Poi a partire dal quarto d’ora della ripresa scompare. E talvolta va in confusione anche lui. Si mangia un gran goal ad un minuto dalla fine.
MAZZARRI-4,5- La squadra è quella dell’annoi scorso. Gli schemi pure. I difetti anche. Poche le conclusioni in porta come l’anno scorso. Difesa balbettante come l’anno scorso. L’equivoco Hamsik non affrontato come l’anno scorso . Una piccola differenza quest’anno la campagna acquisti  e cessioni la ha avallata lui. La preparazione la ha fatta lui.  Si prepari a subire i relativi processi. Un fatto è certo. Se una squadra meritava di vincere era il Bari che ha sciupato almeno tre occasioni da rete pulite.

ilnapolista © riproduzione riservata