Sul Napolista si discute
non ci si offende

Oggi, per la prima volta, il Napolista non si è divertito. Può capitare, certo. Però è stata una giornata pesante. Abbiamo creato questo luogo di discussione per gioco e per passione. Un bar sport dove discutere di Napoli, di calcio, e magari sfotticchiarsi pure. In sole due settimane abbiamo riscontrato un successo che non avremmo neanche lontanamente immaginato. Ed è proprio perché amiamo pensare che ci abbiate premiato per il garbo, la sobrietà e l’ironia della nostra linea editoriale, che stasera abbiamo deciso di cancellare un commento di Claudio Velardi su Napoli e il Napoli.
Intervento duro e provocatorio, soprattutto per chi non inforca gli occhiali della leggerezza che qui, sul Napolista, sono obbligatori. Un po’ come le pattine che le mamme dei nostri compagni di scuola ci facevano calzare per poter entrare nelle loro case. Non vogliamo più trascorrere pomeriggi a censurare commenti e invitare alla moderazione. Non è questo lo spirito con cui è nato il Napolista. E’ e sarà un luogo di civile dibattito e sano sfottò. Chiunque avesse altre abitudini può rivolgersi altrove.

ilnapolista © riproduzione riservata