ilNapolista

Petagna: “Questa maglia me la sono conquistata. Ho le carte in regola per giocarmela con tutti”

A Radio Kiss Kiss Napoli: “Poi se giocherò e quanto giocherò dipende dal mister. Io sono a disposizione e sono contento. Ci sono campioni come Mertens, Insigne e cercherò di mettere in difficoltà il mister” 

Petagna: “Questa maglia me la sono conquistata. Ho le carte in regola per giocarmela con tutti”

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli ha parlato il neo acquisto partenopeo Andrea Petagna.

“Spero di conquistare i tifosi facendomi valere anche nelle partite di campionato. In attacco abbiamo tante alternative, in organico ci sono calciatori bravissimi. Devo rimanere con i piedi per terra, sono felice qui e spero di poter dare soddisfazioni ai nostri tifosi. A me piace molto fare assist per i compagni e aprire gli spazi per gli inserimenti, sono le mie caratteristiche migliori. Devo migliorare in zona gol, sono giovane e posso farlo”.

Petagna ha parlato dell’obiettivo Nazionale.

“Chiaramente è un mio obiettivo l’Europeo. La Nazionale passa attraverso la stagione con il Napoli e se farò bene qui sarà una conseguenza“.

Su Napoli:

“Non vedevo l’ora di conoscere la città. Purtroppo non ci ero mai stato. Sono stato  accompagnato per i vari luoghi meravigliosi e non vedo possa venirci anche la mia famiglia. Impatto bellissimo. Per la prima volta sono lontano da casa ma non mi manca. Qui mi sento a casa. Ho alcuni parenti anche qui, i miei genitori sono del sud e mi trovo già molto bene”.

Sullo sbarco nella squadra di Gattuso:
“Nel calcio si parla tanto. Sono quasi cinque anni che gioco sempre e questa maglia me la sono conquistata. Ringrazio tutti, Giuntoli che ha creduto in me e il mister. Poi se giocherò e quanto giocherò dipende dal mister. Io sono a disposizione e sono contento. Purtroppo non sono potuto venire a gennaio, ma sono qui adesso e non vedo l’ora di cominciare. Il Napoli è una grande squadra, dobbiamo ritornare in Champions League. L’Europa League è un obiettivo, è una coppa molto importante. Ci saranno molte partite ma siamo attrezzati per disputarle. Come obiettivo personale voglio fare più gol possibili e mettermi a disposizione della squadra”.
Sulla concorrenza in squadra per un posto in attacco:
“Nelle grandi squadre ci devono essere grandi giocatori. È normale che ci sia concorrenza ma credo di avere le carte in regola per giocarmela con tutti. Ci sono campioni come Mertens, Insigne e cercherò di mettere in difficoltà il mister. Ma quando c’è concorrenza i giocatori migliorano e si rende meglio in campo”.
Sui tifosi partenopei:
“Sono calorosi, è una bella piazza questa. Rivoglio i tifosi allo stadio perché il San Paolo con loro è incredibile. Ti riconoscono subito, chiedono di fare gol alla Juve”.
ilnapolista © riproduzione riservata