ilNapolista

D’Aversa: “Non era semplice venire qui e portare punti a casa, noi ci siamo riusciti”

Il tecnico del Parma a Sky: “Tutto quanto fatto è frutto di determinazione, atteggiamento e umiltà, di come si allenano nel quotidiano e lo riportano in partita”

D’Aversa: “Non era semplice venire qui e portare punti a casa, noi ci siamo riusciti”

Nel post partita di Napoli-Parma ai microfoni di Sky è intervenuto il tecnico del Parma Roberto D’Aversa.

Si aspettava un finale di questo tipo?

“Sicuramente quello che hanno fatto i ragazzi è stato tutto guadagnato sul campo. Il rammarico è che nei primi 15 o 20 minuti abbiamo avuto tre palle clamorose e non siamo riusciti a finalizzare. Poi abbiamo dato entusiasmo al Napoli che è una squadra molto forte, poi non so dove abbiamo tirato fuori le energie sul finale. Ci sono stati tanti errori ma anche tante cose positive. Non era semplice venire qui e portare punti a casa, ci siamo riusciti”.

E’ una vittoria fa svoltare il campionato?

“Dobbiamo essere bravi a lavorare in settimana per la partita successiva, che è quella col Brescia. Dobbiamo rimanere equilibrati sia quando grazie al risultato sul campo siamo felici che quando il risultato è negativo. In settimana si lavora con la testa bassa. Tutto quanto fatto è frutto di determinazione, atteggiamento e umiltà, di come si allenano nel quotidiano e lo riportano in partita”

I due esterni hanno fatto una partita pazzesca, non hanno sbagliato un movimento

“Non era semplice perché nelle rotazioni che facevano non è semplice leggere le situazioni. Sono stati molto bravi, magari si evidenziano gli autori del gol ma quando si fanno risultati è sempre merito della squadra che supporta i due difensori. Nel primo tempo si è giocato molto bene, siamo stati bravi nella gestione della palla. Dovevamo essere più decisi nel chiudere. Nel secondo ci siamo messi un po’ sotto schiaffo ma abbiamo portato a casa i tre punti e siamo contenti”

Il Parma è settimo in classifica, ha tre punti in più dell’anno scorso, viene da due vittorie consecutive in trasferta, perché c’è una sorta di sottovalutazione nei confronti della squadra e suoi?

“Questa domanda non la deve fare ma me ma agli addetti ai lavori. Mi dispiace non per il lavoro mio e dello staff ma per quello che stanno facendo i ragazzi. La partita di stasera gira l’attenzione su di loro che sono venuti qui a vincere una partita importante. Quest’anno chi fa meglio in campionato rispetto alle aspettative è il Cagliari, poi ci siamo noi. I ragazzi si sono compattati e tutti danno qualcosa in più. Mi fa piacere che si possa sottolineare”

ilnapolista © riproduzione riservata