Marinella: “A Napoli vorrei assumere giovani specializzati ma preferiscono i call-center”

Sul Corriere del Mezzogiorno: «Abbiamo delle grandi tradizioni, ma non ci sono più i giovani disponibili ad entrare in laboratorio»

Marinella: “A Napoli vorrei assumere giovani specializzati ma preferiscono i call-center”

Il Corriere del Mezzogiorno riporta dichiarazioni rilasciate da Maurizio Marinella – il re delle cravatte – alla Fabbrica dei Leader, la convention organizzata dall’ex presidente Ice, Riccardo Monti.

«Ho un sogno — ha esordito Marinella intervenendo  —. Vorrei a Napoli l’Università degli Antichi Mestieri. Abbiamo delle grandi tradizioni, ma non ci sono più i giovani disponibili ad entrare in laboratorio. Molti preferiscono i call center. Vorrei giovani lavoratori specializzati e, nella città che ha tanta disoccupazione, non li trovo».

Il giornalista Angelo Agrippa, che ha scritto l’articolo, scrive: “ se fosse come racconta lui, e cioè che i ragazzi preferiscono lavorare nei call center, piuttosto che acquisire perizia artigiana, abilità sartoriale e gusto per l’eleganza nei gloriosi opifici manufatturieri che resistono alla crisi, sarebbe davvero desolante”.

ilnapolista © riproduzione riservata