Insigne: «Sono l’unico ad essere sempre criticato quando non segno»

L’intervista a Sky di Insigne al termine di Sassuolo-Napoli. Stiamo facendo il nostro campionato. Gli opinionisti ci davano per spacciati quest’anno, ma abbiamo dato fastidio alla Juve»

Insigne: «Sono l’unico ad essere sempre criticato quando non segno»

Lorenzo Insigne arriva anche se in ritardo ai microfoni di Sky al termine della partita pareggiata contro il Sassuolo

Un gol importante 

«Per come si era messa la partita, il pareggio va bene, ma siamo una squadra che punta a vincere e i pareggi ci stanno stretti. Siamo stati poco cattivi e con poca personalità e l’abbiamo pagato. Stiamo facendo il nostro campionato come ogni anno. I vari opinionisti ci davano per spacciati quest’anno, ma abbiamo dato fastidio alla Juve e ci riproveremo sempre»

Eri nervoso subito dopo la partita?

«Ero solo un po’ provato per il risultato perché vogliamo vincere. Siamo stati bravi a reagire e cercare il pareggio. Adesso testa a giovedì che dobbiamo vincere e arrivare ai quarti»

Ti ha fatto male qualche critica?

«Vengo sempre criticato, non voglio fare polemica, ma sono l’unico ad essere sempre preso di mira quando non segno o non faccio una prestazione ad alti livelli. Ma lavoro duro durante la settimana e spero di tornare ad alti livelli»

Contro il Salisburgo?

«Sappiamo che non dobbiamo essere distratti ma affrontarla con la cattiveria giusta. Siamo tranquilli perché ci fidiamo di chi giocherà in difesa. Sarà un partita dura dal 1′ al 90’»

 

ilnapolista © riproduzione riservata