Il Porto vince 3-1 ai supplementari. La Roma è fuori dalla Champions

Rimonta della squadra dell’ex laziale Sergio Conçeiçao che a Roma aveva perso 2-1. Decisivo un rigore nel secondo tempo supplementare

Il Porto vince 3-1 ai supplementari. La Roma è fuori dalla Champions

Anche il Porto rimonta in Champions League. La squadra dell’ex laziale Sergio Conçeiçao Batte la Roma 3-1 ai supplementari e si qualifica ai quarti di finale. All’andata era finita 2-1 per i giallorossi che adesso dovranno gestire i postumi di questa mazzata psicologica e affrontare anche la crisi tecnica e ambientale. Bisogna vedere se Di Francesco resterà sulla panchina della Roma.

Il primo tempo è finito 1-1. Vantaggio del Porto con Tquinho su errore di Manolas. Poi, pareggio della Roma su rigore con tiro di De Rossi che qualche minuto più tardi esce per infortunio.

Nella ripresa, gol del vantaggio di Marega. E si è andati ai supplementari. Dzeko si è divorato il gol del 2-2 e al 115esimo trattenuta di Florenzi in area di rigore. Calcio di rigore trasformato da Telles. Nei minuti di recupero, spinta contestata ai danni di Zaniolo. Ma niente calcio di rigore.

Finisce 3-1 per il Porto che va ai quarti di finale. Roma eliminata.

Telecronaca di Sky che al confronto quella di Teleroma 56 sarebbe stata considerata equidistante.

ilnapolista © riproduzione riservata