Allegri: “Facciamo il massimo, altrimenti pensiamo al campionato”

Domani la sfida dello stadium che vale i quarti della Champions League, Allegri rifiuta il titolo di partita della stagione ma chiede il massimo a tutti

Allegri: “Facciamo il massimo, altrimenti pensiamo al campionato”
Photo Matteo Ciambelli

Allegri: possiamo farcela

«Domani abbiamo la possibilità di ribaltare il risultato. Soprattutto, bisognerà essere bravi a capire che indirizzo prenderà la partita». Parola di Massimiliano Allegri che presenta così la partitissima con l’Atletico Madrid con in palio i quarti di Champions.

Non è la partita della stagione

Allegri rifiuta di dare l’appellativo di “partita della stagione” a questa sfida. «È un ottavo di finale di Champions. Non è che se passiamo abbiamo vinto tutto. Ci vuole molta calma, dobbiamo pensare a fare il meglio possibile domani, cercando di ribaltare il risultato: sarebbe un’impresa straordinaria. E poi ci penseremo: se ci saremo faremo il massimo, sennò penseremo al campionato. Tutti dovranno dare il massimo di quello che può fare, il 110% non esiste».

Il Futuro? Ci pensiamo domani

Mancherà Douglas Costa. Domani mattina la valutazione sull’impiego di Dybala. Zidane tornato al Real. Del suo futuro Allegri non vuole parlare. «Domani abbiamo una partita talmente importante e poi ho ricevuto così tante domande che non so più cosa dire. Conta fare una grande partita domani e centrare l’obiettivo. Poi da dopodomani ci penseremo».

Cristiano Ronaldo

Tutti devono dare il massimo, ma cosa dà CR7 di diverso? «È un giocatore con talmente tanti gol nelle gambe che averlo con noi è un grande vantaggio. E’ una partita importante e poi si esalta. Ha giocato praticamente cinque partite fin qui, considerata la squalifica e la gara di Valencia»

ilnapolista © riproduzione riservata