In Inghilterra polemica per il Var. Sarri: «Gli arbitri non sanno usarlo»

Il Tottenham batte il Chelsea grazie a un presunto fuorigioco non fischiato. Sarri si presenta con le sue immagini in conferenza stampa. L’arbitro era Oliver l’amico di Buffon

In Inghilterra polemica per il Var. Sarri: «Gli arbitri non sanno usarlo»

L’arbitro con l’immondizia al posto del cuore

Arriva il Var ed è subito polemica. Anche in Inghilterra. Ieri sera, semifinale d’andata della Carabao Cup (la Coppa di Lega) tra Tottenham e Chelsea. E, al contrario di quanto accade in Premier, è previsto l’uso del Var. È finita 1-0 per la squadra di Pochettino grazie a un calcio di rigore trasformato da Harry Kane. E il Var è stato decisivo. L’attaccante è infatti partito sul filo del fuorigioco ed è stato poi abbattuto in area dal portiere del Chelsea. L’arbitro era Oliver quello che per Buffon ha una pattumiera al posto del cuore, che dovrebbe rimanere in tribuna con la famiglia a bere fruttini. La posizione di Kane era controversa, l’intervento del Var ha stabilito che l’attaccante era in posizione regolare. E l’arbitro ha assegnato il rigore. In realtà, al termine della partita, è emerso che invece Kane era in fuorigioco. Quindi il Var ha sbagliato.

Sarri: «Kane era in fuorigioco»

Ne è nata una polemica che ha coinvolto entrambi gli allenatori, stranamente dalla stessa parte. È l’apertura del Guardian. Sarri a fine partita si è presentato in conferenza stampa con un portatile per dimostrare che Kane era in fuorigioco. «Credo che gli arbitri inglesi non siano pronti per il Var. Queste sono le immagini prese in linea con Kane, ed è in fuorigioco con la testa e il ginocchio. Dalle nostre immagini è in fuorigioco, poi dipende da dove è posizionata la camera. Se la camera non è precisamente in linea con l’ultimo uomo, è molto difficile stabilire se sia fuorigioco o meno. È comunque strano che ci sia nella Carabao Cup e non ci sia in Premier. Se l’arbitro non è sicuro con il Var, il guardalinee deve comunque continuare a seguire l’azione, non deve alzare la bandierina e fermarsi come invece ha fatto. Deve proseguire e alla fine si decide. Per i nostri difensori Kane era chiaramente in fuorigioco, e con la bandierina si sono fermati. Il portiere non so». Sarri ha anche fatto un riferimento all’Italia: «In Italia il primo anno il Var è stato un disastro. Gli arbitri non sapevano come utilizzarlo».

Non piace nemmeno a Pochettino

Anche Pochettino, che pure ha usufruito dell’errore, è contrario al Var. «Non mi piace vincere le partite in questo modo. Sono a favore della tecnologia, perché non si può fermare il progresso ma dobbiamo stare lì tanto tempo ad aspettare la decisione e non sono chiari ruoli. Non mi piace il Var. Dopo stasera e anche dopo qualche partita in Liga, ho visto che nessuno è felice del Var. È un sistema che a volte uccide le emozioni. Stasera non ho esultato perché abbiamo dovuto aspettare cinque minuti».

Diverso, invece, il parere di Kane: «Il rigore era netto, il Var esiste per un motivo, l’abbiamo usato anche al Mondiale. Per me non cambia molto dover aspettare per la concessione del rigore».

ilnapolista © riproduzione riservata